Cosa resta di noi - Giampaolo Simi - ebook

Cosa resta di noi

Giampaolo Simi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 952,44 KB
Pagine della versione a stampa: 300 p.
  • EAN: 9788838933882
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Una nevicata senza precedenti, una coppia in crisi, una donna svanita nel nulla. Giornali e social media iniziano a parlare dell’«impiegata quarantenne» scomparsa senza lasciare una riga o un indizio. Un amore dolcissimo che diventa veleno. Un noir che graffia l'anima.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,28
di 5
Totale 18
5
11
4
3
3
2
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Nora

    18/07/2020 17:26:13

    Bellissimo

  • User Icon

    Giu95

    21/05/2020 09:07:45

    È il primo noir che ho letto e grazie a questo libro, mi sono appassionata al genere. Descrive spietatamente il mondo in cui viviamo. Da leggere

  • User Icon

    orizzonte aperto

    22/09/2019 21:43:40

    Si legge in un lampo perché coinvolge e sorprende nella descrizione dei meccanismi di aspettativa e delusione di una coppia tipo: lui, il classico potenziale, lei, la stronza arrivata (dove poi lo sa solo lei). Cosa testa di noi? A quanto pare, qualche rivincita e orizzonti aperti. Bravo Simi!

  • User Icon

    martina

    11/03/2019 11:57:20

    Una vita apparentemente perfetta, un lavoro sicuro, una vita matrimoniale serena, ma una grande mancanza: un figlio. è questa assenza la grande protagonista del libro, è questo che dà vita a tutte le vicende che si susseguono con un ritmo interessante e che a un certo punto porta ad una svolta noir molto avvincente. Fortemente consigliato.

  • User Icon

    David Manzoni

    23/09/2018 09:54:43

    Gli do il massimo dei voti per tanti motivi, perché Simi scrive molto bene, perché è capace di passare dal serio al comico in un secondo (prerogativa solo dei grandissimi), perché ho la Versilia nel cuore, perché il mare fuori stagione ha sempre un grande fascino, perché Guia è la classica stronza di cui tutti almeno una volta nella vita ci siamo innamorati ed infine perché è un noir/giallo atipico che rompe (senza stravolgere per carità) gli schemi classici. Insomma questo Cosa resta di noi mi è piaciuto veramente tanto, ma proprio tanto, come raramente mi è capitato con un libro. Me la sono proprio scialata (come direbbe il buon Montalbano) leggendolo. Premio Scerbanenco direi assolutamente meritato per tutti i motivi espressi sopra, ma soprattutto per l'abilità nell'aver catturato una realtà di mare fuori stagione con tutte le sue caratteristiche affascinanti. In realtà mi verrebbe da aggiungere anche per scandagliare i complicati meccanismi di coppia, il desiderio di maternità/paternità ed in generale tutto quanto rende un duo instabile o quantomeno traballante. Un plauso a Simi. Magari non sarà un capolavoro della letteratura, ma per me è un piccolo grande capolavoro.

  • User Icon

    Federico

    20/09/2018 14:20:27

    Un noir/giallo bellissimo. Scritto benissimo. Finale a sorpresa. Consigliatissimo

  • User Icon

    Alessia

    13/05/2018 07:18:02

    Non mi piace lo stile dell'autore che a mio modesto parere cura molto lo stile e poco la storia che sa di già letta. Il genere poi qual è? Noir? No.

  • User Icon

    angelo

    25/08/2017 08:36:33

    Ingredienti: una coppia alla disperata ricerca di un figlio, nove mesi di gestazione di un giallo in Versilia, l’aborto di un amore clandestino concepito controvoglia, il parto di una sparizione che avrà il nome di “delitto”. Consigliato: a chi ama il mare d’inverno e curiosare su Facebook, a chi vuole scoprire un nuovo sorprendente giallista italiano.

  • User Icon

    Chicca63

    13/09/2016 09:40:38

    Questo è il primo libro che ho letto di Simi e l'ho trovato davvero bello. Simi ha scioltezza e proprietà di linguaggio, arguzia e stile, capacità di analisi dei sentimenti e di coinvolgere il lettore. Già questo basterebbe per consigliare il libro. Se aggiungiamo una storia intensa che offre diversi interessanti spunti di riflessione, raccontata con maestria e lucidità la lettura diventa obbligatoria.

  • User Icon

    giancarlo

    03/12/2015 12:43:41

    leggere un libro , dove uno dei personaggi principali, è un tipo che nella vita reale, li rinnego e li evito come la peste, già questo mi a messo su una cattiva luce. Ma mettendolo in conto come parte della storia, sono andata aventi per 150 pagine, con una pesantezza, con una difficoltà di lettura, difficilmente riscontrata. Poi il romanzo decolla, diventa interessante, ma termina in un modo, che non ho capito. Non ho capito la logica e i motivi scelti dall'autore. Come proprio nel finale ho avuto riscontro di come fosse brutto, e raccapricciante, quel personaggio di cui ho citato all'inizio del commento. Sinceramente non capisco come sia piaciuto cosi' tanto, agli altri commentatori, se volessi essere sincero fino in fondo, mi viene il dubbio che sono giudizi di parte, fatti da persone vicine all'autore.

  • User Icon

    nihil

    27/11/2015 09:24:17

    Va assolutamente letto. L'autore parla di temi diversi ( amore, maternità, tradimento, colpa, morte) che si dipanano su strade diverse ma alla fine si incontrano di nuovo. La logica è stringente, le pagine argute, il finale unico.

  • User Icon

    Grazia

    24/09/2015 21:18:20

    Comprato per curiosità, lo consiglio con convinzione.

  • User Icon

    enza di girolamo

    04/09/2015 15:37:23

    Non conoscevo l'autore. Ho acquistato il libro perchè la fotografia in copertina del mio concittadino Angelo Cirrincione mi evocava nostalgici ricordi.L'opera di Giampaolo Simi, sfuggendo ad ogni etichetta di genere,graffia il cuore e spinge ad una dolorosa quanto salutare riflessione sulla complessità delle relazioni umane, sull'essere e l'apparire, sull'idea di verità che abbiamo perso da tempo. Lo stile,elegante e pregnante, ben si attaglia ad una trama sapientemente strutturata. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    Erika

    02/09/2015 17:02:09

    Finale a parte, che personalmente ho gradito ed ho trovato forzato, è un bel noir. In realtà di noir non c'è molto... è una bella narrazione. Che avrebbe potuto vivere, a dire il vero, della sola indagine del rapporto di coppia, senza scomodare il morto ammazzato. Una penna molto piacevole, quella di Simi

  • User Icon

    paolo

    04/08/2015 13:13:09

    Libro senza infamia e senza lode.

  • User Icon

    Antonella

    27/07/2015 11:28:52

    Dopo aver letto la recensione di Alessandro Morbidelli, non potevo che leggerlo. Ho finito le ultime pagine oggi in riva al mare e non poteva essere altrimenti... Un libro davvero incredibile, una storia che ti tira dentro senza chiedere il permesso. La descrizione del mare d'inverno crea un'atmosfera sospesa davvero suggestiva. Proprio un gran bel libro, complimenti Giampaolo Simi!!!

  • User Icon

    luca bidoli

    26/07/2015 09:25:46

    L'ho letto in una notte, e non per motivi di insonnia, ma perché letteralmente e letterariamente " capto" dalla storia. Un buon libro, una bella narrazione.

  • User Icon

    Alberto

    14/07/2015 17:39:02

    Una bella sorpresa, almeno per me, Giampaolo Simi con questo noir. Ben scritto, una bella trama, peccato che non si possa dire di più per non rovinare la lettura di chi affronterà questo romanzo che consiglio. La suspence cresce da un certo punto in poi e ti fa restare sulle pagine per scoprire lo sviuppo della vicenda dove Edo e Guia, con Giangi, sono al centro dopo la scomparsa di Anna. Garbata e piacevole la presa in giro dei programmi TV del giorno d'oggi, fotocopia uno dell'altro tra gossip, morti ammazzati o persone scomparse, esperti tuttologhi e compagnia cantando.

Vedi tutte le 18 recensioni cliente
  • Giampaolo Simi Cover

    Giampaolo Simi si è sempre interessato prevalentemente di narrativa di genere, dal fantastico all'horror, dal giallo al noir. Ha esordito nel 1996 con il romanzo Il buio sotto la candela (Baroni), pubblicando poi Direttissimi altrove (DeriveApprodi, 1999), Figli del tramonto (Hobby&Work, 2000), Tutto o nulla (2000, DeriveApprodi, ristampato da Mondadori), L'occhio del rospo (2001, Adkronos Libri). Per Einaudi Stile libero ha pubblicato Il corpo dell'inglese (2004), Rosa elettrica (2007) e ha scritto un racconto per l'antologia Crimini italiani (2008). Per edizioni E/O ha pubblicato La notte alle mie spalle (2012). Per Sellerio Editore Palermo ha pubblicato Cosa resta di noi (2015). Pubblicista, collabora con riviste e quotidiani. Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali