Il crollo dell'Impero ottomano. La guerra, la rivoluzione e la nascita del moderno Medio Oriente. 1908-1923

Sean McMeekin

Editore: Einaudi
Collana: La biblioteca
Anno edizione: 2017
Pagine: 576 p., ill. , Rilegato
  • EAN: 9788806234249

22° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Storia - Storia regionale e nazionale - Storia dell'Asia

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Una rivisitazione sorprendente della storia d'inizio Novecento, osservata attraverso le vicende dell'Impero ottomano, che offre nuove e profonde intuizioni sulla Prima guerra mondiale e il Medio Oriente contemporaneo

L'Impero ottomano durò per piú di sei secoli, prima di dissolversi durante un ampio conflitto che ebbe al centro la Prima guerra mondiale. A partire dall'invasione italiana della Tripoli ottomana nel mese di settembre 1911, l'impero si trovò in uno stato di emergenza continua, con a malapena una frontiera non minacciata. Era sotto costante assedio, ormai considerato un guscio vuoto, e tuttavia dimostrò di essere ancora in grado di resistere, respingendo i principali attacchi a Gallipoli e in Mesopotamia, prima del definitivo crollo del potere centrale nel 1918. Mentre gli europei stavano decidendo come spartirsi i territori e Costantinopoli sembrava impotente di fronte agli accordi dei vincitori, si materializzò un'entità del tutto inaspettata: la Turchia moderna. Grazie alla sorprendente genialità di Mustafa Kemal, un nuovo potente stato era emerso dai frammenti dell'impero. McMeekin scrive questo epico racconto per intero – dagli albori fino al trattato di Losanna del 1923 che stabilí l'indipendenza della Repubblica turca – e ciò obbligherà molti lettori a riconsiderare il conflitto sotto una nuova luce. Le ripercussioni di questa «guerra di successione ottomana» si sono fatte sentire per tutto il xxi secolo, e paesi diversissimi come Serbia, Grecia, Libia, Armenia, Iraq e Siria ancora oggi devono fare i conti con quel passato. Il libro nasce da una serie di ricerche svolte negli archivi turchi e russi, solo di recente consultabili, e utilizzando inedite fonti inglesi, tedesche, francesi, americane e austro-ungariche.

€ 28,90

€ 34,00

Risparmi € 5,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

29 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 34,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    05/04/2018 10:38:04

    Molto interessante, chiaro, con episodi storici non di comune conoscenza, supportato da utili cartine, ben documentato. Aiuta a comprendere situazioni politico economiche odierne e le loro origini. Consiglio vivamente a chi è interessato nell'argomento

  • User Icon

    Alessandro

    02/03/2018 16:40:45

    Libro molto interessante che spiega in modo esauriente l'aspetto politico e diplomatico , più che militare, delle vicende dell'impero ottomano dal 1800 fino alla conclusione della I° guerra mondiale descrivendo anche aspetti meno conosciuti degli accordi internazionali tutto correlato di cartine per comprendere meglio gli accordi intercorsi. Veramente interessante

  • User Icon

    Carlo Bianchi

    13/11/2017 19:59:07

    Opera veramente interessante e di facile lettura. Presenta una visione organica di un mondo, quello turco, poco conosciuto, ma che in questi ultimi anni è diventato importante per l'Europa occidentale. Leggendolo si possono trovare molte risposte alle domande che oggi sorgono quasi ogni giorno assistendo a quanto avviene nel vicino oriente e si capiscono meglio certi atteggiamenti politici. Si scopre anche come l'Italia nei primi anni 20 dello scorso secolo avesse mire colonialistiche anche in Anatolia.

Scrivi una recensione
Indice

Introduzione

Parte prima, Il malato d'Europa
I. La malattia
II. Chirurgia radicale: i Giovani Turchi
III. Il balzo degli sciacalli
IV. In cerca di un alleato

Parte seconda, La guerra del 1914: la Turchia gioca la sua mano
V. Manna dal mare: l'arrivo dell'SMS Goeben
VI. La battaglia per la belligeranza ottomana
VII. Bassora, Sarikamiş e Suez
VIII. I Dardanelli
IX. Gallipoli
X. Il massacro nell'Armenia turca
XI. Un freddo inverno per l'impero britannico
XII. Erzurum e al-Kūt
XIII. Doppio bluff: la guerra santa ottomana e la rivolta araba
XIV. Il momento della Russia
XV. Convincere gli arabi
XVI. Brest-Litovsk: il boccone avvelenato

Parte terza, Morte e rinascita
XVII. Moudros
XVIII. Sèvres
XIX. Sakarya
XX. Smirne

Epilogo, Losanna e l'eredità ottomana