Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Cronache del mal d'amore: L'amore molesto-I giorni dell'abbandono-La figlia oscura - Elena Ferrante - ebook

Cronache del mal d'amore: L'amore molesto-I giorni dell'abbandono-La figlia oscura

Elena Ferrante

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: E/O
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,19 MB
Pagine della versione a stampa: 508 p.
  • EAN: 9788866322689
Salvato in 18 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I primi tre romanzi di Elena Ferrante in un unico prezioso volume L'amore molesto I giorni dell'abbandono La figlia oscura «Ammirazione stupore e incredulità destò nel 1991 l'uscita dell'Amore molesto. Chi era questa scrittrice che si firmava Elena Ferrante e dichiarava di aver vissuto molto tempo a Napoli e poi in Grecia? Già in quel primo romanzo la sua voce era decisa nitida perfetta. Una voce che alla fitta trama coniugava l'atmosfera soffocante del romanzo poliziesco americano il gesticolare patetico e comico dei grandi personaggi di Samuel Beckett gli angoscianti dubbi sulla propria identità di Virginia Woolf e la confusa e allo stesso tempo cruciale caccia ai fantasmi di Henry James. Difficile dare un'etichetta a un tale romanzo: una donna di circa quarantacinque anni che di fronte all'improvvisa e misteriosa morte della madre tenta di appurare come si sono svolti i fatti. Undici anni dopo nel 2002 uscì I giorni dell'abbandono, opera meno oscura sebbene altrettanto cupa e di grande impatto; una peripezia di disamore solitudine e disperazione senza un briciolo di sentimentalismo senza una pagina superflua. Pubblico e critica tornarono a mostrarsi ancora più ammirati ed entusiasti. Nel 2006 fu pubblicato un terzo romanzo La figlia oscura, incentrato sui rapporti tra una madre e le sue due figlie». (Dall'Introduzione di Edgardo Dobry) Sull’Amore molesto: «Una storia sofisticata e complessa, crudele e intelligente». Dacia Maraini «Il grande libro su Napoli l’ha scritto Elena Ferrante». Franco Cordelli, Corriere della Sera «Una qualità alta, sorprendente». Enzo Siciliano Sui Giorni dell’abbandono: «La massima narratrice italiana dai tempi di Elsa Morante». Antonio D’Orrico, Sette/Corriere della Sera «La voce rabbiosa, torrenziale di questa autrice è qualcosa di raro». The New York Times «Ho letto questo romanzo in un giorno, obbligandomi a prendere respiro come fa un nuotatore. I giorni dell’abbandono è stellare». Alice Sebold Sulla Figlia oscura: «Il romanzo di Elena Ferrante è strepitoso». Concita de Gregorio, D/La Repubblica «Una formidabile scrittura». Marina Terragni e Luisa Muraro, Io donna/Corriere della Sera
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,29
di 5
Totale 7
5
1
4
2
3
2
2
2
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Vittorio

    15/05/2020 17:12:58

    Forse mi aspettavo un diverso contenuto ma non sono delusa, la scrittura è di per se stessa ormai entrata nelle mie corde e non posso più farne a meno. Sono romanzi straordinari scritti da una penna fuori del comune. Le descrizioni richiamano Cesare Pavese per la maestosa lentezza, i personaggi ricordano Moravia, torbidi e passionali.

  • User Icon

    floriana

    21/01/2020 10:29:30

    Con i suoi primi libri ha già lasciato una firma indelebile!è una scrittrice come poche!capace fin da subito di inserire nelle parole la drammaticità dei racconti!un lessico spettacolare come tutti i suoi libri!

  • User Icon

    carla

    25/09/2019 16:31:32

    ottima raccolta,conveniente anche nel prezzo

  • User Icon

    Giulietta

    22/09/2019 10:02:59

    Mi aspettavo di più da questo libro. Ho letto altro della Ferrante e fino ad ora mi era sempre piaciuta. Ora però qualcosa non va. Il carattere debole, una vicenda che langue in molti punti non mi convince come nelle altre opere. Alcuni dettagli potevano essere ampiamente tralasciati.

  • User Icon

    Fede

    19/09/2019 09:06:26

    Dei tre, I giorni dell'abbandono è quello che mi è piaciuto di più, quello che mi ha dato più soddisfazione e che mi è sembrato più 'vivo', L'amore molesto mi ha messo addosso una sensazione di sporcizia tale da farmi venire voglia di lanciarmi sotto la doccia appena finito, mentre La figlia oscura è quello con cui forse ho empatizzato meno e che ho comunque divorato. Credo però che aver già letto la saga dell'Amica Geniale mi abbia un po' rovinato la lettura di queste prime opere, perché i temi portanti che fanno di questi tre libri tre piccoli gioielli, sembrano comunque solo semi in confronto a come vengono sviluppati nella tetralogia.

  • User Icon

    Anna Lisa

    23/10/2018 16:18:43

    Noioso, sciatto, banale, ripetitivo. Questo ciclo di un'autrice molto spravvalutata, non è neanche letteratura di intrattenimento ma di letteratura da supermarket.

  • User Icon

    leonardo de chanaz

    02/09/2015 19:05:43

    Mi sono avvicinato ad Elena Ferrante per la prima volta. Debbo dire che la scrittura mi è piaciuta, In questi tre romanzi ho trovato debole il carattere delle donne raffigurate. Uno si aspetta delle protagoniste forti, ben stagliate e con contorni nitidi, invece mi sono apparse delle donne quasi riflesse sull'acqua, indecise, incerte. Questo aspetto mi ha deluso. Affronto gli altri romanzi, sperando in una rinascita delle protagoniste femminili. Alle volte la storia langue e si infila in puntigliosi dettagli, a dire il vero, noiosi.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente
  • Elena Ferrante Cover

    Elena Ferrante è autrice dell’Amore molesto, da cui Mario Martone ha tratto il film omonimo. Dal romanzo successivo, I giorni dell’abbandono, è stata realizzata la pellicola di Roberto Faenza. Nel volume La frantumaglia racconta la sua esperienza di scrittrice. Nel 2006 le Edizioni E/O hanno pubblicato il romanzo La figlia oscura, da cui verrà tratto un film diretto da Maggie Gyllenhaal e con protagonista Olivia Colman, nel 2007 il racconto per bambini La spiaggia di notte illustrato da Mara Cerri e nel 2011 il primo capitolo dell’Amica geniale, seguito nel 2012 dal secondo, Storia del nuovo cognome, nel 2013 dal terzo, Storia di chi fugge e di chi resta e nel 2014 dal quarto e ultimo, Storia della bambina perduta, finalista al Man Booker International... Approfondisci
Note legali