Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Il cuoco dell'Alcyon - Andrea Camilleri - copertina

Il cuoco dell'Alcyon

Andrea Camilleri

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: La memoria
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 30 maggio 2019
Pagine: 251 p., Brossura
  • EAN: 9788838939440
Salvato in 270 liste dei desideri

€ 13,30

€ 14,00
(-5%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Il cuoco dell'Alcyon

Andrea Camilleri

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Il cuoco dell'Alcyon

Andrea Camilleri

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Il cuoco dell'Alcyon

Andrea Camilleri

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (13 offerte da 14,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Al commissariato di Vigàta sta succedendo qualcosa: Montalbano allontanato e costretto alle ferie, la sua squadra smantellata, in breve: qualcuno sta tentando di farlo fuori.

Il cuoco dell’Alcyon è «una Iliade di guai»

Tutto è indecidibile, sogno e realtà, vero e falso, maschera e volto, farsa e tragedia, allucinazione e organizzata teatralità di mosse e contromosse beffarde, in questo thriller che impone al lettore, tallonato dal dubbio e portato per mano dentro la luce fosca e i gomiti angustiosi dell’orrore, una lettura lenta del ritmo accanito dell’azione. Tutti si acconciano a recitare, nel romanzo: che si apre drammaticamente con i licenziamenti degli impiegati e degli operai di una fabbrica di scafi gestita da un padroncino vizioso e senza ritegno, detto Giogiò; e con il suicidio, nello squallore di un capannone, di un padre di famiglia disperato. Da qui partono e si inanellano le trame macchinose e la madornalità di una vicenda che comprende, per «stazioni», lo smantellamento del commissariato di Vigàta, la solitudine scontrosa e iraconda del sopraffatto Montalbano, lo sgomento di Augello e di Fazio (e persino dello sgangherato Catarella), l’inspiegabile complotto del Federal Bureau of Investigation, l’apparizione nebbiosa di «’na granni navi a vela», Alcyon, una goletta, un vascello fantasma, che non si sa cosa nasconda nel suo ventre di cetaceo (una bisca? Un postribolo animato da escort procaci? Un segreto più inquietante?) e che evoca tutta una letteratura e una cinematografia di bucanieri dietro ai quali incalza la mente gelida di un corsaro, ovvero di un più aggiornato capufficio dell’inferno e gestore del delitto e del disgusto. «L’Alcyon [...] aviva la bella bitudini di ristari dintra a un porto il minimo ’ndispensabili e po’ scompariri».
Il romanzo ha, nella suggestione di un sogno, una sinistra eclisse di luna che incombe (detto alla Bernanos) su «grandi cimiteri». La tortuosità della narrazione è febbrile. Prende il lettore alla gola. Lo disorienta con le angolazioni laterali; e, soprattutto, con il tragicomico dei mascheramenti e degli equivoci tra furibondi mimi truccati da un mago della manipolazione facciale. Sorprendente è il duo Montalbano-Fazio. Il commissario e l’ispettore capo recitano come due «comici» esperti. «Contami quello che capitò», dice a un certo punto Montalbano a Fazio. E in quel «contami» si sente risuonare un antico ed epico «cantami»: «Cantami, o Diva, del pelide Achille l’ira funesta che infiniti addusse lutti agli Achei [...]».
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,07
di 5
Totale 149
5
72
4
38
3
23
2
9
1
7
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Domenico Bosco

    17/07/2021 17:45:16

    Sono un fan di Camilleri innamorato della Sicilia e del dialeto siciliano per cui ho letto quasi tutta la produzione del Maestro. La saga di Montalbano è indubbiamente avvincente i libri sono divertenti e non ho ancora trovato un racconto che mi abbia deluso. Questo in particolare è diverso dagli altri, piu' spy story che indagine deduttiva classica, forse davvero quello che piu' si presta ad una riduzione cinematografica poichè alla vicenda intrigante si intrecciano situazioni esilaranti, caratteristiche nei romanzi di Camilleri particolarmente evidenti in quest'ultimo racconto.Lettura sempre piacevole.

  • User Icon

    Ross

    13/07/2021 08:58:38

    Un Montalbano insolito e che non ti aspetti , molto da "pellicula 'miricana" in cui l'azione prevale su intuito e ragionamento. Il testo era stato pensato per un altro racconto , ma poi è stato riadattato a un episodio di Montalbano e la diversità si nota. Il risultato non è male , ma non è neppure il Montalbano a cui sono abituata e che preferisco .

  • User Icon

    CARA

    09/07/2021 21:55:36

    Stupisce sempre Camilleri, questo grande, grandissimo uomo e scrittore. Ha sempre grandi idee, si batte sempre per grandi ideali, spera sempre, per nipoti e pronipoti, un mondo migliore, ben lontano e diverso dalle miserie dell’epoca corrente. Con “Il cuoco dell’Alcyon” ci riserva un’ennesima sorpresa.

  • User Icon

    sandro61

    08/07/2021 07:58:09

    Intreccio accattivante e inconsueto . Ritmo serrato della saga Montalbano Per chi ama Camilleri lo straconsiglo

  • User Icon

    Filippo G.

    07/07/2021 14:23:32

    Un'altra puntata del commissario Montalbano, scritta col solito brio dal grande Camilleri, con un finale a sorpresa che naturalmente non svelerò.

  • User Icon

    Danven

    07/07/2021 14:17:45

    Come negli ultimi romanzi di Camilleri, anche in questo ho trovato un po' di lentezza e una certa mancanza del brio e del mistero di una volta. Insomma, si vede che Montalbano è invecchiato, e anche Camilleri. Qui le scene d'azione vogliono essere quasi una parodia dei film americani tipo spy story. Si legge perché è Montalbano, ma non è il più riuscito.

  • User Icon

    ENRIKO7

    06/07/2021 14:22:17

    La fine di Montalbano era ormai vicina e questo libro serve forse anche a preparare il lettore: il mondo di Salvo si sgretola, perde tutte le sue certezze, tutto cambia e lui addirittura si trova immerso in una storia che finisce per essere un'americanata, tra servizi segreti e lui che diventa cuoco in incognito. Ma per noi appassionati della serie, ogni libro di Camilleri è un dono inestimabile

  • User Icon

    livio

    06/07/2021 12:09:33

    Stupisce sempre Camilleri, questo grande, grandissimo uomo e scrittore. Ha sempre grandi idee, si batte sempre per grandi ideali, spera sempre, per nipoti e pronipoti, un mondo migliore, ben lontano e diverso dalle miserie dell’epoca corrente.

  • User Icon

    gino

    06/07/2021 10:05:03

    Che delusione, sicuramente il peggiore "Montalbano" mai letto. Ma siamo sicuri che sia un Camilleri originale?? La storia - anche come sceneggiatura per un film - è assolutamente di serie C e tutti gli interpreti, con le loro fisionomie ben delineate nel corso degli anni, appaiono delle controfigure o peggio delle caricature di loro stessi. Come non sottolineare il farsesco finale e l'esibizione alla Tom Cruise del nostro anziano commissario che con...abili strategie sgomina un'intera congerie di delinquentoni…?? Meglio evitare di leggerlo.

  • User Icon

    angelo

    06/05/2021 14:27:15

    Ingredienti: una nave misteriosa meta di belle donne e gioco d’azzardo, una strana evoluzione dei rapporti in commissariato, un Montalbano in versione cuoco en travesti, un’indagine quasi onirica iniziata dentro un incubo notturno e finita in un ospedale maltese. Consigliato: a chi non si rassegna ad essere messo da parte, a chi vuol conoscere l’ultima (vera) apparizione di Montalbano sulla scena letteraria.

  • User Icon

    Chiara

    14/03/2021 21:54:07

    Rimgrazio camilleri In questo periodo pieno di paura e frustrazione è stato una grande ancora di salvezza.ho letto tutti i libri con montalbano e adesso sto leggendo un onorevole siciliano.molto bello.grazie per avermi permesso d immergermi in un aspetto in un mondo senza fatica e senza covid per qualche ora

  • User Icon

    Cinzia

    14/03/2021 17:11:29

    Uno dei più bei romanzi di Montalbano. Decisamente diverso dagli altri: ritmo serrato, ambientazione inusuale. Persino i rapporti con gli altri personaggi sono intrinsecamente nuovi.

  • User Icon

    Giacomo P.

    09/11/2020 17:19:02

    Ottimo romanzo dal gusto un po' hollywoodiano. Una variante inconsueta per il nostro Montalbano ma lo stile di Camilleri è inconfondibile. Consigliato!

  • User Icon

    DG

    06/08/2020 09:04:10

    Intreccio avvincente

  • User Icon

    Attilio Alessandro Bollini

    13/07/2020 04:51:22

    Io Camilleri in finto siciliano non riesco proprio a leggerlo, neppure con l'aiuto di "esperti". E tutti a dire quanti sia meraviglioso ed a confondere le fictions, quelle sì fatta bene, con i libri! Molto meglio il Camilleri in lingua italiana.

  • User Icon

    paola

    22/06/2020 13:44:19

    Primo libro di Camilleri che leggo e mi è piaciuto, solo ho fatto fatica in alcuni momenti a capire la lingua e quindi sono dovuta tornare a rileggere alcuni paragrafi per capire se avevo capito. è un libro leggerino, si legge bene in spiaggia.

  • User Icon

    Grazia

    11/06/2020 05:27:35

    Un Montalbano diverso, ma non all'altezza dei precedenti, sia nel carattere del personaggio che nella storia.

  • User Icon

    Bibi

    04/06/2020 18:01:07

    Un Montalbano dai ritmi cinematografici e dalla trama particolarmente noir, alle prese con il lato oscuro dell’animo umano. Una storia che si fa leggere tutto d’un fiato

  • User Icon

    GiusyS

    17/05/2020 16:03:10

    Nato una decina di anni fa come soggetto per un film italo-americano, il racconto propone inaspettatamente un commissario giovane ed energico: è questa una novità, una vera e propria avventura dal carattere cinematografico. Intorno alla figura dell’Alcyon, misteriosa goletta coinvolta in traffici illeciti la cui scura ombra si staglia contro la luna, si verificano complotti, equivoci e colpi di scena. Il confine tra verità e finzione è sottile ed è difficile leggere mantenendo un sano equilibrio. Consigliatissimo.

  • User Icon

    m.

    16/05/2020 13:02:11

    Questo è un libro con un Montalbano decisamente diverso da quello che siamo abituati a vedere.. Non c'è Catarella che sveglia il commissario con un catafero. La lettura per me è stata piacevole e sarei comunque curioso di vedere la realizzazione in film.

  • User Icon

    leo

    14/05/2020 10:59:43

    E' un Montalbano insolito, ma piacevole. Una sorta di prova generale di quello che sarà l'ultimo Montalbano dal titolo provvisorio "Riccardino", che è già stato scritto diversi anni fa, e che tratta l'ultima avventura di Montalbano e il suo pensionamento. Nell'attesa di leggere questo romanzo, Il cuoco dell'Alcyone mi è piaciuto molto. Un grande Montalbano che manifesta tutta la sua passione sia per il suo lavoro sia per il gusto di mangiare, improvvisandosi così come cuoco. Lineare e veloce nelle sue frasi, come sempre l'autore mi ha affascinata e conquistata.

  • User Icon

    Antonello

    14/05/2020 08:45:15

    Stupisce sempre Camilleri, questo grande, grandissimo uomo e scrittore. Ha sempre grandi idee, si batte sempre per grandi ideali, spera sempre, per nipoti e pronipoti, un mondo migliore, ben lontano e diverso dalle miserie dell’epoca corrente. Ci mancherai

  • User Icon

    Gio

    14/05/2020 07:43:01

    Sono un grande fan di Camilleri, ne ho letti molti e leggendo questo romanzo ho percepito che è diverso dai precedenti, e all'inizio un po' lento. Ad un certo punto la storia si fa più vivace e il finale è travolgente e ti fa innamorare della storia.Personaggi avvincenti e creativi, lettura piacevole

  • User Icon

    Gio

    14/05/2020 07:32:53

    Avvincente che dire di più di uno scrittore che ha fatto la storia della letteratura italiana.Un commissario Montalbano che va oltre se stesso. Una storia intrigante e singolare. Una lettura fluida. Piacevole da leggere

  • User Icon

    ch

    13/05/2020 17:11:09

    Camilleri è una certezza, questo è un thriller inusuale, diverso dalle trame cui siamo affezionati. Si parla di sogno o di realtà?...il commissariato di Vigata esiste ancora? e il commissario Moltalbano ha perso il suo ruolo? e Augello... e Fazio....trasferiti? pure Catarella....sarà un complotto o purtroppo è tutto vero? Il romanzo ci prende con intensità crescente....leggetelo

  • User Icon

    pix

    12/05/2020 15:06:55

    Piacevole da leggere, ma finale molto prevedibile.

  • User Icon

    Stefano Balboni

    12/05/2020 09:54:40

    La lettura di Camilleri è sempre piacevole e divertente ed anche in questo romanzo ritroviamo lo stile inconfondibile del grande scrittore.

  • User Icon

    Giulia

    11/05/2020 18:56:23

    Il solito Camilleri. Magnifico.

  • User Icon

    pinameloni

    11/05/2020 18:32:18

    Bel libro, mi sono divertita nel leggerlo. Camilleri come sempre bravo.

  • User Icon

    Federica

    11/05/2020 15:16:25

    Una nuova indagine per il commissario Montalbano che questa volta, per risolvere il nuovo "busilisi" dovrà anche fingersi cuoco. Romanzo avvincente e molto movimentato. Forse l'ultimo della saga di Montalbano: ciò aggrava la tristezza dei lettori, appassionati della scrittura del grande maestro Camilleri, insieme alla sua scomparsa.

Vedi tutte le 149 recensioni cliente
  • Andrea Camilleri Cover

    Nato a Porto Empedocle (Agrigento), Andrea Camilleri ha vissuto per anni a Roma.  Dal 1939 al 1943, dopo un periodo in un collegio da cui viene espulso, studia ad Agrigento al Liceo Classico Empedocle dove ottiene la maturità classica senza dover sostenere l’esame a causa dell’imminente sbarco degli alleati in Sicilia. A giugno inizia, come ricorda lo scrittore, "una sorta di mezzo periplo della Sicilia a piedi o su camion tedeschi e italiani sotto un continuo mitragliamento per cui bisognava gettarsi a terra, sporcarsi di polvere di sangue, di paura".  S’iscrive all’Università (Facoltà di lettere) ma non si laureerà mai. Si iscrive anche al Partito Comunista.Inizia a pubblicare racconti e poesie e vince il Premio... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali
Chiudi