Cuore di Stato. Storie inedite delle Br, i servizi di sicurezza, i protocolli internazionali

Carlo Mastelloni

Editore: Mondadori
Collana: Frecce
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 21 novembre 2017
Pagine: 281 p., Rilegato
  • EAN: 9788804685012

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Relazioni internazionali - Spionaggio e servizi segreti

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 10,80
Descrizione

Un libro che riporta decenni di indagini della magistratura sulla storia recente del nostro Paese, svelando misteriosi intrecci e inediti scenari

Brigate rosse, Gladio, Aldo Moro: sono nomi che evocano alcune tra le pagine più drammatiche del nostro recente passato, su cui tanto è stato scritto. "Cuore di Stato" offre tuttavia una prospettiva inedita: quella della Legge, di chi ha dedicato buona parte della propria vita alla difesa delle Istituzioni e ha indagato con tenacia la criminalità politica nel suo retroterra logistico, morale, ideologico. Attraverso il racconto in prima persona delle numerose inchieste condotte dal giudice Mastelloni, emergono verità dirompenti: strategie occulte e intrecci istituzionali che hanno pesantemente condizionato la nostra vita democratica. Indagare sulle Brigate rosse e sull'assassinio di stampo politico ha infatti significato ampliare il raggio della ricerca a tutti coloro che all'epoca rivestirono un ruolo di primo piano e al contesto generale della politica italiana degli anni Settanta: ecco allora le inchieste sulla tragica vicenda di Aldo Moro e di numerose altre vittime della lotta armata e la minuziosa ricostruzione delle attività del Superclan, l'organizzazione clandestina costituita da Corrado Simioni, i cui componenti poi confluirono nella scuola di lingue Hyperion di Parigi. Tuttavia, come afferma l'autore, «il crimine in cui ci si imbatte può rappresentare la punta di un iceberg, il semplice sintomo di un fenomeno ben più vasto»: e così, l'inchiesta sui rapporti tra Br e Olp - che condusse Mastelloni a incriminare Yasser Arafat - ha fatto emergere misteriose triangolazioni di armi congegnate dallo Stato italiano; mentre le indagini sulla caduta nel 1973 dell'aereo Argo 16 si sono rivelate utili alla lettura da un lato dei segreti protocolli del nostro governo con l'Olp (il cosiddetto «Lodo Moro»), dall'altro del meccanismo della struttura segreta Stay-Behind/Gladio nonché dell'operato, anche sul nostro territorio, dei Servizi segreti israeliani. L'obiettivo di Carlo Mastelloni è quello di aiutare a capire meglio la ragione del susseguirsi dei delitti perpetrati dalle varie organizzazioni eversive di estrema sinistra contro il «cuore dello Stato» e al contempo di illustrare gli aspetti più occulti del «cuore dello Stato» e le difficoltà in cui ci si imbatte nell'affrontare verità scomode per il potere politico, che spesso rispose a tali inchieste opponendo il segreto di Stato. Una storia dell'Italia sconosciuta ai più, che non mancherà di suscitare nuovi interrogativi.

€ 17,00

€ 20,00

Risparmi € 3,00 (15%)

Venduto e spedito da IBS

17 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 
Indice

Premessa
Introduzione


I. Il Superclan
Antefatto: due diverse idee di rivoluzione - Il Sperclan: eziologia e dinamica - Corrado Simioni e gli altri del Superclan - La fase militare - Aspetti e riti della comunità - Chi ha controllato chi? - Verso Parigi - Questioni di denaro - Rapporti e riconoscimenti internazionali della guerriglia italiana - Le strane vendite dei periodici della polizia - Simioni, Mulinaris e Hyperion: protezioni vecchie e nuove

II. Le origini delle Br
La figura di Pierino Morlacchi

III. Il salto di qualità: il terribile passaggio
Dalle azioni dimostrative alla scelta omicidiaria - Tecniche dell'omicidio politico: come si uccide

IV. L'Antiterrorismo del generale dalla Chiesa
Una metodologia preventiva e repressiva

V. L'efficienza perdurante del Mossad
I Servizi israeliani tentano i brigatisti - I Servizi israeliani, il Sid di Maletti e la figura del generale Arnaldo Ferrara - Depositi di armi - La figura di Khalil al-Wazir, alias Abu Jihad - L'omicidio di Abu Jihad e le coperture internazionali

VI. La strage di Monaco e l'Argo 16
La figura di Amin al-Hindi - Argo 16

VII. Il Lodo Moro
Armi all'Olp. Aspetti dell'accordo e riscontri documentali - Triangolazioni di armamento e il comitato armi del ministero degli Affari esteri - L'attività terroristica del gruppo di Wadie Haddad,: indicibile copertura? - Il Lodo e la liberazione dei palestinesi arrestati - L'occulto cuore dello Stato - Il cuore dello Stato visto dalle Br - Moro, il Sid e il petrolio arabo

VIII. Il delitto Moro
Il ruolo di Francesco Cossiga - L'assenza di strategia delle Istituzioni - L'atteggiamento ambiguo della Democrazia Cristiana - L'attesa dei sequestratori di Moro e l'autonoma trattativa della coppia Morucci-Faranda - Vuoti investigativi ovvero falsi vuoti - Nelle carceri, l'atipico referendum

IX. Le carte di Moro e l'operazione Vendetta
Via Monte Nevoso, uno e due - L'inizio in Italia dell'operazione Vendetta: l'omicidio di Zwaiter del 16 ottobre 1972

X. La colonna genovese delle Brigate rosse
Guido Rossa e i paradossi

XI. La colonna romana delle Brigate rosse
Piazza Nicosia: geometrica impotenza

XII. La colonna veneta delle Brigate Rosse
Specificità - Gli omicidi di Sergio Gori e Alfredo Albanese nel 1980 - Il sequestro e l'omicidio dell'Ingegner Taliercio

XIII. Il sequestro del generale americano Dozier
Errori clamorosi
XIV. Mario Moretti
L'arresto - Un capo, una spia? Oppure un agente? I dubbi su Moretti - La risposta dello Stato

XV. Giovanni Senzani
L'inizio della militanza - L'ascesa

XVI. Presunti o falsi misteri
Hyperion e sequestro Moro - Via Gradoli - Un esempio di fint5o mistero: Bassam Abu Sharif confida a Giovannone, prima del sequestro... - Un altro falso mistero: il colonnello Camillo Guglielmi - Servizi tedeschi e servizi di sicurezza italiani - Suor Teresilla Barillà: un non falso mistero

XVII. Il dopo Moro nella colonna romana
Valerio Morucci e Adriana Faranda - I covi di via Gradoli e di via Montalcini

Considerazioni conclusive
Indice dei nomi