Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,55 MB
  • Pagine della versione a stampa: 218 p.
    • EAN: 9788852093258

    32° nella classifica Bestseller di IBS eBook - Narrativa italiana - Moderna e contemporanea (dopo il 1945)

    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 9,99

    Venduto e spedito da IBS

    10 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Giulio, trent'anni superati da poco, viene raggiunto dalla notizia della morte del padre. Famoso direttore d'orchestra, si era trasferito anni prima a Berlino, dove era stato nominato direttore della Filarmonica. Ossessionato dall'esecuzione della Nona Sinfonia diretta da Furtwängler nel 1942 per il compleanno di Hitler, aveva costretto l'orchestra a migliaia di prove estenuanti per ripeterla identica. La rivolta dei musicisti e l'accusa di nazismo che ne era seguita avevano troncato la sua carriera. Sullo sfondo di una Berlino in costante mutazione, Giulio intraprende il suo viaggio per raccogliere i pezzi della vita di quel padre scomparso improvvisamente e che aveva visto così poco dopo che aveva lasciato la madre e lui e suo fratello ancora bambini. Tocca a Giulio occuparsi di tutto e, nell'appartamento berlinese, tra gli oggetti, i libri e i file personali, quella che piano piano prende forma davanti ai suoi occhi è una nuova immagine del padre, una nuova storia. Culicchia scrive un romanzo che racconta e riflette su amore, fallimento, ossessione, e sul rapporto tra padri e figli. Sulla nostalgia di ciò che è passato e non tornerà più e di ciò che non è mai accaduto, di ciò che non siamo riusciti a far accadere. E allora come si colmano i vuoti da noi stessi creati? Che cosa significa fallire? Cosa significa per un padre lasciare i figli? E per i figli crescere con un amore spezzato a metà? Può un'ossessione salvarci dal rimorso e dal rimpianto? Può un orrore che è altro da noi salvarci dalla nostra personale tenebra?

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      moreno63

      21/03/2019 16:57:59

      Libro scritto bene ma con una trama monocorde. Un amacord del rapporto padre figlio dove il padre fa troppo il padre ed i figli, soprattutto il fratello del protagonista, troppo i figli.

    • User Icon

      Federica C.

      13/03/2019 18:10:10

      Devo ancora finirlo, ma è gà candidato a diventare il mio libro preferito di Culicchia. L'autore abbandona in parte l'ironia che l'ha sempre contraddistinto, ma ci guadagna in profondità. E' un'indagine dentro i segreti di un padre che ri rivela uno sconosciuto, è una storia d'amore (e odio) tra due generazioni, fa commuovere e fa sorridere, perché è davvero un romanzo pieno di cuore e, in un certo senso, anche di tenebra. Consigliatissimo.

    • User Icon

      davide

      11/03/2019 11:29:18

      In questo romanzo troviamo il protagonista di nome Giulio intento a fare i conti con aspetti sconosciuti e inquietanti dell' identità del padre defunto. Questi, in vita,era stato un celebre direttore d'orchestra a Berlino che per tutta la vita aveva inseguito il sogno di poter dirigere la nona sinfonia di Beethoven come aveva fatto Furtwangler di fronte ad Hitler nell' aprile del 1942. Quello che però il figlio scopre è che questa ossessione si era evoluta segretamente in un'opera di riabilitazione del regime nazista e di devozione verso la figura del fuhrer. Leggendo quest'opera il lettore quasi partecipa ai travagli interiori del protagonista diviso tra l'affetto per il padre e il disgusto per quello che stava scoprendo.

    Scrivi una recensione