Il curioso caso di Benjamin Button (1 DVD)

The Curious Case of Benjamin Button

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: The Curious Case of Benjamin Button
Regia: David Fincher
Paese: Stati Uniti
Anno: 2008
Supporto: DVD
Salvato in 64 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (13 offerte da 5,21 €)

Benjamin Button nasce ottantenne e la sua età scorre al contrario. Da New Orleans alla fine della Prima guerra mondiale nel 1918, fino al XXI secolo, la storia di un uomo dalla vita insolita, i luoghi che scopre, le persone che incontra, gli amori che trova e che perde, le gioie della vita e le tristezze della morte e quello che resta oltre il tempo.
4,3
di 5
Totale 23
5
11
4
8
3
4
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Pietro

    17/05/2020 20:58:00

    Il film racconta la singolare vita di un uomo che, anzichè invecchiare, ringiovanisce sino a diventare un neonato. Magnifica interpretazione di Brad Piit che, a seconda delle fasi della vita rappresentate, conferisce grande fascino al personaggio riempiendo tutta la scena.

  • User Icon

    carlo

    17/05/2020 16:12:46

    Uno dei film più straordinari e toccanti che abbia mai visto. Se non siete aperti alla fantasia e all'impossibile non è un film che fa per voi, ma se siete disposti a lasciarvi coinvolgere in una storia inverosimile ma allo stesso tempo eccezionale, emozionante e travolgente questo film vi conquisterà senz'altro.

  • User Icon

    giorgio

    14/05/2020 21:03:13

    Vivere una vita al contrario, nascere vecchio e morire in fasce, questo film e la sua idea sono davvero magnifici. E' un film davvero lungo, ma io l'ho comunque trovato scorrevole nel raccontare questa emozionante storia. Ottima fotografia ed effetti speciali, devo dire che i tre premi oscar sono meritatissimi a parer mio.

  • User Icon

    Rossano

    13/05/2020 20:05:20

    il curioso caso di Benjamin button Un film molto particolare da vedere lo consiglio.

  • User Icon

    Assunta

    13/05/2020 09:48:49

    Oltre ad essere uno dei miei film preferiti, è tratto dal romanzo di uno dei miei scrittori preferiti e l'ho amato fin da subito!

  • User Icon

    Francesco

    20/09/2019 07:23:10

    Uno dei film più straordinari e toccanti che abbia mai visto. Ovviamente se non siete aperti alla fantasia e all'impossibile non è un film che fa per voi, ma se siete disposti a lasciarvi coinvolgere in una storia inverosimile ma allo stesso tempo eccezionale, emozionante e travolgente..questo film vi conquisterà senz'altro!

  • User Icon

    Una storia originale

    19/09/2019 12:11:20

    Quella di Benjamin è una storia unica, non scriverò dettagli della trama per non spoilerare, mi limiterò a dire che dovreste guardarlo perchè ha un sacco di attori e attrici formidabili e il film è un capolavoro ispirato dal racconto di Fitzgerald.

  • User Icon

    Rossano

    19/09/2019 08:32:56

    Ero curioso di vedere questo film - l' ho comprato perché leggevo esenzioni interessanti e infatti un film molto particolare è da vedere - lo consiglio

  • User Icon

    Matteo

    12/12/2018 16:27:59

    La vita a ritroso... un bellissimo film: intimista. Da vedere

  • User Icon

    Luca

    20/09/2018 17:43:37

    Un film diretto magistralmente che fa riflettere su come molti sprechino la loro vita senza gustarla appieno. Ecco cosa vuole mostrare Il curioso caso di Benjamin Button; devo dire che la durata eccessiva non intacca la pellicola ma anzi ci fa assaporare ogni singolo passaggio dall'adolescenza, condita da vari acciacchi, proibizioni e cosi via, con la crescita su un rimorchiatore con vari sbarchi durante i quali conoscerà il suo primo amore, parte del film che mi è piaciuta molto ed infine la storia d'amore non banale e costruita con una bellissima Cate Blanchett fino al meraviglioso finale. Un film bellissimo grazie anche ad una regia sapiente e con interpretazioni che avrebbero meritato più considerazione, soprattutto quella di Brad Pitt.

  • User Icon

    Valentina

    19/09/2018 10:58:37

    Un film veramente stupefacente. Una trama originale, interpretata in maniera eccelsa da Brad Pitt che è un vero e proprio trasformista. Il finale è veramente toccante, ti colpisce dritto al cuore.

  • User Icon

    Ernesto

    21/09/2015 15:44:22

    Triste fino ad un certo punto. In fondo nella sua roccambolesca vita alla rovescia Benjamin Botton non se le passata poi tanto male: una nuova famiglia, l'avventura, l'amore, una figla. Per quanto riguarda l'epilogo non c'è morte più bella di quella di morire serenamente nelle braccia della tua amata, per di più alla veneranda età di ottantacinque anni. Magari qualcuno estraneo alla storia alla fine avrebbe potuto dire che riguardo agli anni Benjamin era uno spudorato mentitore. Chissà poi il perche!

  • User Icon

    gabriella

    03/11/2013 14:45:46

    Mi è piaciuto davvero molto. E' un film triste e malinconico ma riesce comunque a dare speranza e incoraggiamento tramite il "diario racconto" di benjamin. Non lo consglio come film da vedere per una "serata spensierata tra amici", perchè è triste, ma è sicuramente un film che non si può non vedere

  • User Icon

    Stefano

    11/12/2012 11:38:48

    Film da 7. Molto positivo per certi versi (1. Fotografia stupenda, c'è da rifarsi gli occhi con certe immagini di rara bellezza, luci e colori da applausi 2. Coppia recitativa Pitt-Blanchett in gran forma 3. un soggetto di partenza geniale), ma perde parecchi punti per l'eccessiva lunghezza (quasi 3 ore, con molte lungaggini di grande banalità che potevano essere evitate), eccessive smielate (soprattutto nel finale), il concentrarsi solo su determinati aspetti della vita del protagonista (la vecchiaia congenita e l'aspetto amoroso, tutto il resto è trascurato).

  • User Icon

    Giuseppe

    27/08/2012 04:48:44

    un film stupendo da cui si possono trarre tanti insegnamenti per noi stessi nella vita odierna. voto 5

  • User Icon

    ANTONELLA

    03/01/2011 18:30:53

    Finalmente una storia originale , il libro non l'ho ancora letto , ma il film è molto bello ,bravi gli attori e bravo Fincer che mi piace sempre piu'.

  • User Icon

    alex

    22/03/2010 16:13:25

    La storia è molto originale anche se alla fin fine il film risulta carino, non eccezionale.. e poi la vista del bambino che nasce con l'aspetto di un vecchio è impressionante!

  • User Icon

    selly

    23/02/2010 11:07:35

    bellissimo. nn c'è altro da dire.

  • User Icon

    Francesco

    16/07/2009 12:55:19

    Era da Tempo che non si assisteva alla realizzazione di un'opera magistralmente diretta, come questa. Non mi riferisco solo alla regia, bensì anche alla sceneggiatura, il vero capolavoro che (assieme alla meritevole colonna sonora di Alexandre Desplat) tengono alto il livello del film (senza dimenticare la bravura degli attori): la sceneggiatura è splendida, altamente poetica: si apre con un fatto che si lega alla curiosa vita del protagonista solo per mezzo di un sottile filo, che è il potente mezzo del desiderio (specialmente se intricata nel gioco di amore e dolore che segna il '900 in un modo unico), e la narrazione continua, attraverso un'esperienza di vita, che si tende nella tragicità della storia di Benjamin Button, la quale scivola e si plasma unicamente solo sul fatto che ringiovanisce, va contro corrente, e si trova in un mondo che è "differente". Tuttavia, la felicità non viene lesinata, e si trova a scoprire che il tragico di questa situazione può essere non cancellato, tuttavia piuttosto visto con occhi diversi, se sullo sfondo vi è l'amore: l'amore di una donna che sa che ogni vita merita di vivere; l'amore di una donna che non si ferma alle apparenze della superficialità; l'amore di una donna che scopre che gli errori devono essere intesi come i ponti che conducono a scelte migliori; ed infine l'amore di un uomo che non si arrende e, quasi, trova una via di mezzo e migliore tra la ribellione (al proprio stato) e la rassegnazione. Per quanto riguarda la sceneggiatura, trovo splendida la scelta di cambiare il corso delle vicende, rispetto al testo di Fitzgerald, e di fare ciò proprio sull'incipit che si legge, quando l'autore scrive: "[...] per un cupo istante Mister Button desiderò ardentemente che il figlio fosse nero -, lungo le lussuose dimore del quartiere residenziale, poi la casa di riposo...". L'esperienza di Benjamin Button è unica, proprio come la vita "normale" vuole che sia, e non solo: l'orologio (che scorre all'indietro) viene sostituito, ma la natura (le onde) ci riconduce ad esso.

  • User Icon

    shigekuni

    05/07/2009 20:13:20

    pitt e blanchett sono attori di grande esperienza e molteplici ruoli diversi alle spalle ma non avendo letto il libro non so dire quanto il film sia fedele alla trama, comunque le interpretazioni sono interessanti e professionali. la narrazione invece è come un continuo assaggio di qualcosa che non c'è, un meccanismo che non scatta. il ripetersi del ciclo della vita? la vecchiaia simile alla giovane età? che la vita è una parentesi di inspiegabile consapevolezza in continua lotta con la solitudine e sempre in cerca di comprensione e affetto tra i propri simili? che cosa voleva dire il film? che l'uomo è l'artefice del proprio destino ma impotente contro il tempo? spero che il libro raggiunga l'obiettivo che il film manca clamorosamente.

Vedi tutte le 23 recensioni cliente

Fincher attinge a Fitzgerald virando verso il seppia e optando per la calligrafia ovattata dei ricordi

Trama
Benjamin Button nasce il giorno della fine della prima guerra mondiale, è un bimbo in fasce ma ha la salute di un novantenne: artrite, cataratta, sordità. Dovrebbe morire il giorno dopo e invece più passa il tempo più ringiovanisce. La sua è una vita al contrario che attraversa il Novecento americano sempre alla ricerca del primo e unico amore, una donna molto più emancipata, libera e in linea con il suo tempo di lui.

  • Produzione: Warner Home Video, 2009
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 159 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Inglese per non vedenti (Dolby Surround 2.0 - stereo)
  • Lingua sottotitoli: Arabo; Ebraico; Greco; Italiano; Italiano per non udenti; Inglese per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: commenti tecnici: commento del regista David Fincher
  • Brad Pitt Cover

    Propr. William Bradley P., attore statunitense. Alcune apparizioni televisive precedono il debutto cinematografico in Happy Together (Felici insieme, 1989) di M. Damski, ma è solo nel 1991 che mette in mostra tutto il suo fascino di american boy nei panni dell'autostoppista che seduce G. Davis in Thelma & Louise di R. Scott. Sempre nel 1991 è protagonista di Johnny Suede di T. Di Cillo, mentre l'anno successivo, diretto da R. Redford, interpreta In mezzo scorre il fiume. Fuga le critiche che ne mettono in dubbio il talento e mostra una notevole crescita attoriale interpretando un serial killer in Kalifornia (1993) di D. Sena, un folle ecologista in L'esercito delle dodici scimmie (1995) di T. Gilliam e un poliziotto impulsivo nel thriller Seven (1995) di D. Fincher. Ormai affermatosi come... Approfondisci
  • Cate Blanchett Cover

    "Propr. Catherine Elise B., attrice australiana. Diplomatasi all’Accademia nazionale d’arte drammatica, ottiene prestigiosi riconoscimenti sui palcoscenici di Sydney, che le aprono le porte della televisione e ben presto del cinema. Fattasi notare in Oscar e Lucinda (1997) di G. Armstrong, ottiene la consacrazione a Hollywood con la sua magistrale interpretazione di Elizabeth (1998) di S. Kapur. Impeccabile lady inglese in Un marito ideale (1999) di O. Parker, è al centro del misterioso The Gift (2000) di S. Raimi e veste gli eterei panni di Galadriel, regina degli elfi, in Il signore degli anelli (2001) di P. Jackson. Nel 2002 è invece una spia che collabora con la Resistenza nella Francia occupata dai nazisti in Charlotte Gray di G. Armstrong. Nel 2005 vince l’Oscar come miglior attrice... Approfondisci
  • Tilda Swinton Cover

    "Propr. Katherine Matilda S., attrice inglese. Esile, volto angoloso ed enigmatico, fascino etereo, dopo esperienze teatrali di successo, esordisce sul grande schermo alla metà degli anni ’80 interpretando ruoli che le permettono di dimostrare una buona versatilità ed esasperano il lato freddo e sofisticato della sua personalità. È la moglie tradita nel letterario Edoardo II (1991, con cui vince a Venezia) di D. Jarman, che la vuole anche in Caravaggio (1986), Wittgenstein (1993) e come voce fuori campo in Blue (1993); è la surreale protagonista del woolfiano Orlando (1992) di S. Potter, avvocato in crisi d’identità del crudo Perversioni femminili (1996) di S. Streitfeld, altera Rebecca nel giallo dai risvolti soprannaturali Vanilla Sky (2001) di C. Crowe, al fianco di E.?McGregor in Young... Approfondisci
Note legali