La damigella sconosciuta

Margaret Forster

Traduttore: C. De Caro
Editore: E/O
Collana: Dal mondo
Anno edizione: 2014
In commercio dal: 15 ottobre 2014
Pagine: 263 p., Brossura
  • EAN: 9788866325291
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Quando, all'età di otto anni, a Julia fu chiesto di fare da damigella al matrimonio della bella cugina Iris, non stava più nella pelle dall'eccitazione. Niente, nemmeno le lamentele di sua madre per le spese eccessive o la scomodità del viaggio, riuscirono ad affievolirne l'entusiasmo. Qualche tempo dopo però Julia portò, di nascosto, il figlio neonato della cugina a fare un giro dell'isolato in carrozzina e tutto prese un'altra piega. Julia non poteva avere idea dell'impatto fatidico che quella passeggiata avrebbe avuto sul suo futuro. Una vita dopo, Julia è una psicologa per l'infanzia che lavora con ragazzine a rischio. Durante le sedute riesce a capire con particolare talento quali delle sue pazienti abbiano effettivamente dei problemi e quali siano semplicemente in balìa dell'oppressione degli adulti che le circondano. Margaret Forster intreccia una potentissima storia sulla relazione che c'è tra passato e presente: quando l'infanzia tormentata di Julia comincia a invadere il suo presente lei è costretta ad affrontare i sensi di colpa rimossi, scoprendo così che forse la verità sul suo passato non è così devastante come ha sempre temuto. Il delicato stile dell'autrice fa da perfetto contraltare all'oscurità del passato di Julia nel raccontare una storia di formazione e riconciliazione e la crescita psicologica di una donna.

€ 13,50

€ 18,00

Risparmi € 4,50 (25%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 9,72

€ 18,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    carlo

    19/01/2015 22:03:13

    ambizioso romanzo volto a narrare un legame con continui flashback, tra gli irrisolti sensi di colpa dell'infanzia e la velata infelicità dell'età adulta. Ben riuscite le pagine dedicate al presente e al rapporto che la protagonista, nella sua vita adulta, ha con il mondo dell'adolescenza per motivi lavorativi. Mi sembra però che sia stato poco approfondito il percorso dall'infanzia e la trasformazione del carattere della protagonista nell'adolescenza: insomma si avverte quasi una sproporzione tra fatti e conseguenze che finiscono per rendere il racconto non del tutto riuscito.

Scrivi una recensione