Categorie
Collana: Pandora
Anno edizione: 2012
Pagine: 401 p., Rilegato
  • EAN: 9788820051679

Età di lettura: Young Adult.

Scopri tutti i libri per bambini e ragazzi

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alice

    05/08/2013 19.22.46

    Appena ho iniziato a leggere questo libro ero carica di aspettative, ho svuotato la mente dagli altri libri già letti(ormai la scopiazzatura dai grandi mostri editoriali/commerciali la si evince in quasi tutti i libri che trattano l'argomento Vampiri), e mi sono immersa nella lettura! La storia non avvince, non prende, forse per l'indecisione della protagonista su una cosa importante come i sentimenti, o forse perchè a me, invece che V.D. E Twilight, ha ricordato Beautiful :) Ho trovato il libro nel complesso banale e mal scritto, imbastire un buon libro non è da tutti e la scrittura è un dono che non tutti hanno. Ho trovato delle pecche anche nella trama: non capisco come si faccia a piangere in continuazione(i tre protagonisti sembravano fontane senza alcun ritegno), dire così le parole Ti amo e a distanza di qualche pagina rimangiarsele... non capisco proprio come faccia la protagonista a stare e pensare solo a uno dei gemelli per tre quarti del libro e poi rendersi conto di amare l'altro le ultime 100 pagine per poi tornare dall'altro alla fine del libro..... No questa storia d'amore non l'ho proprio capita, sarò un'amante delle storie lineari, ma credo che non si possa svilire così l'amore... impariamo a dare un significato alle parole nonchè ai gesti! Mi dispiace perchè mi sarebbe piaciuto investire il mio tempo in una lettura più "sensata" e che mi lasciasse sognare davvero sulle parole ti amo.

  • User Icon

    Matilde

    17/05/2013 08.43.16

    Il prequel sono sette/otto paginette scarse.Ispirate evidentemente(leggi:copia e incolla) ai flash back del diario del vampiro, questa volta serie Tv.Ma in modo ridicolo.Lasciatemi dire che per la prima volta in vita mia ho sentito la necessità di dare fuoco ad un libro. Io che li adoro,io che li venero,ieri ero al colmo dell'esasperazione. Non ho mai letto una storia così priva di spessore in vita mia. In questo romanzo si parla di una ragazza di nome Cathy che da Napoli si trasferisce in Germania.Lei è la predestinata,colei che distruggerà le "bestie", Buffy style.A Mademburg conosce i cantanti di un gruppo musicale,i Damend(già il nome dice tutto). Sono due gemelli,Konstantin e Tristan,così diversi e al tempo stesso uguali. Il giorno e la notte,l'ombra e la luce. Lei si innamorerà di Tristan,poi di Konstantin anche se non dimentica Tristan e poi ama Konsta ma alla sua morte si rimette con Tristan!!!!!E' così indecisa che non rinuncia a nessuno dei due.Si scopre che i ragazzi e la sua migliore amica Engel sono vampiri(i primi due mezzi vampiri,l'altra una purosangue) e l'assurdo sta nel fatto che lei li accetta senza battere ciglio, come se le avessero detto che conducono una doppia vita dove uno è Topolino e l'altro Pippo(scusate la schiettezza),e lasciatemi dire che la trama sa di poco e niente. Cathy passa dal letto di un fratello all'altro con una facilità che rasenta l'indecente (dov'è il vero Amore?) e l'argomento è trattato in maniera così banale che sembrava scritto da una ragazzina di dieci anni. Il finale poi da far cadere le braccia con una Cathy davvero patetica e una scena da ridere(quando voleva far piangere).Mentre lo leggevo mi pareva di avere tra le mani un mosaico di Twilight(il profumo irresistibile,il bisogno di morderla,lui che va a dormire di nascosto da lei entrando dalla finestra,se avesse un cuore batterebbe per lei? bla,bla,bla) ,Eclipse e Braking Dawn uniti al Diario del vampiro ma mille volte peggio. Aiuto.

  • User Icon

    Giuseppina

    16/05/2013 10.03.01

    Io non sono d'accordo con alcuni commenti negativi!Il libro va letto attentamente e capito.Bisogna vedere oltre, un libro non si legge solo per leggerlo ma va interpretato.A me è piaciuto molto, l'intreccio che c'è tra i personaggi ci sta xkè sono gemelli e sono identici e Cathy è innamorata e attratta da loro, non può fare a meno di entrambi e si è buttata nelle loro braccia e loro l'hanno amata e protetta fino alla fine.Io sono rimasta molto contenta del mio acquisto e mi è piaciuto molto il dialogo a 3 xkè così si può vedere cosa pensa l'altro e per me è stata una novità ke mi è piaciuta tantissimo.Ho letto molti libri e non faccio mai paragoni xkè ogni libro ha una sua trama e una sua storia quindi ogni libro va letto unicamente.Quindi ciò che voglio dire è che il libro ha una sua storia e questa, a mio parere, è magica e molto simpatica, fa sognareva,ogni persona ha le sue idee e opinioni ovviamente.Io lo consiglio anche xkè è un libro che non ha un suo seguito, inizia e finisce,ha molto da dire e far sognare.Io sono rimasta molto colpita e ciò che ho intrerpretato e sogato mi è piaciuto tantissimo.Lo consiglio x ki ha fantasia,romanticismo e voglia di entrare in un mondo diverso da quello che si vive realmente.

  • User Icon

    Glory

    02/05/2013 18.08.15

    Purtroppo devo confermare le varie valutazioni negative qui sotto. Mi dispiace, ma non sono riuscita nemmeno a finirlo! Personaggi senza carattere. I gemelli poi, se non fosse per il nome, li avrei scambiati per femmine. Piangono sempre?! Zero emozioni e trama confusa. E' un mix fra I fratelli Salvatore e Buffy. Ecco, a quel punto ho smesso di leggere. I vari errori potevo anche "ignorarli" ma è tutto il complesso che non ha senso. Peccato.

  • User Icon

    ale

    20/04/2013 09.40.51

    Veramente, veramente brutto. Sconclusionato, poco istruttivo, povero di emozioni, personaggi vuoti e tutti uguali. Italiano pessimo. Sconsigliato assolutamente.

  • User Icon

    Erica

    03/01/2013 09.40.30

    Una condensazione di libri e prototipi di vampiri visti e rivisti,ci sono addirittura frasi e situazioni scopiazzate a destra e a manca.originalità zero!Toppato assolutamente!!!

  • User Icon

    Viola

    15/12/2012 11.42.35

    La Sperling&Kupfer ha preso il suo più colossale abbaglio con questo insieme di parole scopiazzate e senza profondità alcuna. Messaggi negativi,insegnamenti quanto meno promiscui( se fossimo tutti come la cathy saremmo tutte delle poco di buono,e a soli 18 anni!) mancanza di personalità, piattezza dei dialoghi e dei personaggi e come ormai tutti dicono una vera vergogna a livello di emozioni.Io voglio sognare leggendo una storia d'amore, e vorrei anche leggere un prodotto buono, con una trama ORIGINALE nel senso stretto del termine.Ma tanto è inutile parlare della lingua italiana a chi l'italiano non lo sa scrivere.Perchè è diverso il parlare dallo scrivere, è per quello che esistono gli scrittori.Qui non ve ne è traccia, nè di scrittori , nè di storia, nè di protagonisti e tanto meno della lingua italiana.Orrori allo stato puro, sia di sintassi che di trama e finalità di ogni personaggio. Sconsigliatissimo.

  • User Icon

    marina

    24/11/2012 11.12.51

    Diseducativo, diseducativo e diseducativo. Piatto, monotono e banalissimo. E poi ancora diseducativo, diseducativo e diseducativo. Scritto malissimo, pieno di errori di sintassi e di orrori di concetto, tipo andare a letto con chiunque e restare incinta a soli 18 anni scopandosi due fratelli gemelli, oppure cambiare città(e nazione!!!!!) solo perchè ti sei lasciata con il ragazzo!!! Io da sedicenne sono rimasta proprio schifata dalla leggerezza di Cathy!!!mamma mia, in classe quelle così sono chiamate in modo poco carino...e qui se ne fa la protagonista di una storia??? ma quali messaggi voleva farci arrivare la casa editrice?? che bisogna fare figli appena maggiorenni andando a letto promiscuamente con i membri(letteralmente) della stessa famiglia????? Se possibile ancora diseducativo.

  • User Icon

    elynewyork

    22/10/2012 14.32.12

    Ho letto questo libro perchè me l'ha prestato un'amica e ringrazio il cielo di non averlo acquistato perchè è stato un vero e proprio flop. La copertina è davvero bella, ma si sa k i grossi editori fanno sempre delle signore copertine, e mi ha fregata letteralmente credendo fosse un'opera valida, poi la carineria dell'autrice proposta dai compagni di scuola... insomma mi piaceva provare un genere che non mi appartiene poi molto e ho scoperto che era meglio se seguivo il consiglio di non provarlo xk è stata una delusione assurda. Un romanzo senza nè capo nè coda che può essere utile forse come blocco per le finestre in estate. Lo stile è povero e la trama inconcludente, tutti cuori e farfalle (immaginarie, ovvio). No, no... sconsigliatissimo. E poi a vedere tutti sti 5 mi parte l'embolo. Ok provare simpatia per un'autore, ma elogiarlo senza merito proprio non ha senso e devia i lettori seri k vorrebbero leggere qlcs d fidato.

  • User Icon

    Angela

    23/09/2012 15.31.34

    Una delle letture più belle di quest'estate. Una grande storia d'amore, ma soprattutto una bellissima protagonista... Cathy riesce a superare con coraggio tutte le avversità, fa i conti con l'amore, la nostalgia di casa, la paura di quello che non conosce. Insomma, proprio una bella storia, scritta con grande bravura da questa giovane autrice. Massimo dei voti!

  • User Icon

    Adele

    31/08/2012 23.07.18

    Brividi... di orrore. E' inquietante come qualcuno possa scrivere una cosa del genere e avere il coraggio di presentarlo ad una casa editrice, ed è riprovevole che tale casa editrice lo pubblichi dedicandogli, palesemente, scarse attenzioni dato le evidenti contraddizioni disseminate per tutto il romanzo, se così si può definire. Scusate, ma lo dovevo dire: uno dei peggiori libri su cui mi è capitato di mettere le mani negli ultimi sette o otto anni della mia vita. L'autrice, pare, non abbia nemmeno un messaggio da trasmettere al pubblico, o almeno mi auguro che sia così... vorrei scongiurare la possibilità che invitasse i giovani lettori a saltare da un letto all'altro cambiando fidanzato nemmeno fosse un vecchio calzino (perdonate l'inappropriata similitudine ma non sapevo in che maniera esprimere il concetto). Per l'unico personaggio accattivante, Konstantin, la Palumbo riserva un finale grottesco e imbarazzante: la sua povera testa salta di qua e di là mentre lui prova a dire addio alla sua amata, insulsa Cathy che a tratti incarna lo stereotipo della ragazza facile. Che altro dire? arrivata all'ultima pagina non sapevo se scoppiare a ridere o a piangere... abbiamo davvero toccato il fondo. Fate un favore a voi stessi: non leggetelo, ve lo dico per esperienza personale, se ne esce traumatizzati.

  • User Icon

    Fabiana

    04/06/2012 19.28.46

    Questo romanzo a me è piaciuto tantissimo! Non sono d'accordo con molte delle critiche che leggo: la trama appassiona, ci sono delle pagine molto romantiche, e anche se la storia si ispira alla Meyer, che male c'è? l'autrice lo dichiara, ma soprattutto parte da twilight per raccontare una storia comunque diversa... Io sono una fan!L'atmosfera della Germania è intrigante, e la storia mi ha fatto emozionare in diverse parti e anche innamorare un po' dei protagonisti, soprattutto Konstantin. Il suo personaggio è fuori dagli schemi, è un bello impossibile e maledetto (molto più di suo fratello, anche se alla fine sono vampiri entrambi) quindi ci sta che sia anche un po' sboccato e ogni tanto faccia lo str... (come tanti ragazzi, d'altra parte). E' nella natura del personaggio! Vogliamo tutti una lingua standardizzata come siamo abituati a leggere nelle traduzioni dall'inglese? Grazie Claudia Palumbo che hai avuto il coraggio di scrivere la tua versione... Aspetto il secondo libro!

  • User Icon

    Gina

    30/05/2012 11.22.52

    Noto che ormai quanto c'era veramente da dire su questo "testo", è stato ampliamente detto da milioni di persone. Finirei solo per ripetere ancora concetti importantissimi come la scrittura orrenda (case editrici: l'editor è una figura lavorativa, se non la usate lincenziamo anche questi altri poveracci???), la protagonista scialba e vuota di sentimenti reali e di amore vero (ma sopratutto scarna di valori tanto da finire a letto con due gemelli!!!), il copia e incolla continuo tra manga, twilight, Salvatore, Buffy e quindi nessunissima originalità di idee, e quanto altro. Perciò lascio la parola direttamente a uno dei personaggi, riportando testualmente un estratto: "è solo una ragazza stupida ed immatura. E poi se proprio vuoi saperla tutta... l'altra notte mi sono trombato Engel". Scusate, questo è... un libro??? o un estratto da torpiloquio tra ragazzini fuori da un liceo? i dialoghi hanno tutti più o meno la stessa portata: espressiva, comunicativa e di profondi significati. a NOI giudicare.

  • User Icon

    Miriam

    20/05/2012 13.00.48

    Premetto dicendo che le persone che giudicano tanto crudelmente questo romanzo intanto sono dalla parte di chi legge e non da chi scrive, per cui siete tanto bravi ad offendere, ma vorrei vedere io se foste voi a scrivere... Ammetto anche io all'inizio avevo notato somiglianze con altri libri, ma l'autrice ha chiaramente detto di essersi ispirata a certi romanzi per scrivere il suo...man mano che sono andata avanti mi sono appassionata...e l'ho finito in pochissimo tempo...mi è dispiaciuto per la fine, ma forse è anche per questo che il libro è diverso...non fa finire così bene una storia...Sono curiosa di leggere il prossimo.. Brava Claudia!!!!

  • User Icon

    Chiara

    04/04/2012 16.16.54

    Essere italiana ed averci provato non è un motivo per giustificare quanto male sia scritto questo libro. A volte le case editrici sbagliano. Un lavoro di editing andava fatto. Non meravigliamoci poi se gli itialiani non comprano libri. Non si può sponsorizzare e pubblicizzare tanto un libro quando si sa perfettamente quanto sia scritto malissimo!!! La casa editrice è in debito con me e mi vedo costretta a depennare un altro loro titolo che volevo da tempo per bilanciare.Insomma: non puoi pubbicare un libro solo perchè parla di vampiri e sai che tutti abboccano all'idea di una saga Cullen all'italiana. Come ho abboccato io per prima, per questo, ancora di più, sono offesa da chi accosta twilight e questo romazetto che non ha nulla di uno scrittore vero, ma del diario della vicina di casa undicenne. Solo un abile mossa sociopsicologica come diceva un altro parere che ho letto. E se leggete i commenti in rete vi renderete conto che questo damned è un fiasco col botto.

  • User Icon

    Marika

    28/03/2012 17.21.25

    Scusate, mi ero ripromessa di non commentare, ma avendo letto queste tre critiche negative non posso non intromettermi. Premetto che a me il libro è piaciuto tantissimo e l'ho divorato, nonostante i miei 22 anni di età. L'ho apprezzato dalla prima all'ultima pagina e ho amato il modo in cui la storia veniva narrata (tra l'altro non pesa per niente la scelta dei tre io narranti, anzi la Palumbo è stata bravissima e mai banale in questo) e, così, mi sono appassionata al libro e mi sono documentata, leggendo numerose interviste dell'autrice. Credo che per avere 16 anni la Palumbo sia stata più che brava nella narrazione del libro, sempre coerente e mai pesante, capace di catturare il lettore dalla prima all'ultima pagina e, anche se magari i personaggi non sono definiti nel migliore dei modi ( ricordo ancora una volta che al momento della stesura la scrittrice aveva SEDICI ANNI), sono comunque personaggi che trasmettono qualcosa, soprattutto i gemelli. I temi importanti dell'amore, ma soprattutto dell'amicizia e della famiglia sono affrontati con molta tenacia e sincerità, cose che non ho trovato nei precedenti libri da me letti. Definirlo "il più brutto libro che abbia mai letto" mi sembra una cattiveria e un'ingiustizia nei confronti di una nostra compaesana che, per lo meno, ci ha provato e si è messa in gioco. La scelta di lasciare la scrittura così "banale" come dite voi e adolescenziale è della Palumbo ma anche della casa editrice, che volevano conservare la storia proprio come se fosse stata scritta da una ragazza di sedici anni. Sarebbe stato più bello fare un lavoro di editing che avrebbe sconvolto totalmente il tutto? Secondo me la Palumbo ha buone basi e sono convinta che il suo nuovo libro, che mi sembra davvero interessantissimo, da quello che ho potuto capire, ci stupirà.

  • User Icon

    Renesmee

    28/03/2012 07.19.00

    uno dei libri peggiori che abbia mai letto... una bruttissima copia di "twilight" e "il diario del vampiro"...e quando si dice copia non è perchè valga tanto quanto, assolutamente il contrario.Vuole semplicemente dire che ha in comune solo ed esclusivamente le idee portanti della trama.Sicuramente non il modo di scrivere, sicuramente non l'incisività di alcuni personaggi, sicuramente non i solchi profondi che ti lasciano certi sentimenti raccontati nella saga d'oltreoceano.Intanto qui,cosa assolutamente assurda per un libro,l'italiano non è mai corretto e si cade in continui controsensi concettuali.I personaggi? stereotipati sarebbe il minimo.Il dramma è che non trasmettano nulla.Sono identici,tutti e tre.Piangono tutti e tre, si lamentano tutti e tre, amano tutti e tre un qualcuno ma poi vanno a letto regolarmente con qualcun altro.La protagonista la fa sporchissima: passa con disinvoltura e senza problemi da un gemello a un altro.Come fosse la cosa più naturale del mondo.Tutto questo non aiuta affatto a capire perchè e quanto profondamente possa essere innamorata di uno o dell'altro, questo perchè lei si dichiara prima innamorata alla follia del primo e poi del secondo.Innamorata addirittura.Non è credibile, e non è neppure un sogno.Perchè il non credibile nel fantasy ci sta, ma solo ed esclusivamente perchè ti va vivere un sogno.Questo è un incubo!Ci viene offerta una protagonista che è l'icona del vuoto, e di tutto quanto è il regalo di questo genere di storie(amore puro)finisce che ti ricordi solo quanto è bello baciare(estratto pari pari dal libro) e finire a letto con due ...gemelli!!!!!! allucinante...non ne vale la pena

  • User Icon

    Martina

    20/03/2012 19.43.31

    A me questo libro non è piaciuto.Ho letto ogni parere negativo temendo di essere una voce nel deserto e invece vedo decisamente di no. E' scritto male, sembra di leggere il diario di una qualunque teenager...non pare scritto da una scrittrice....la mia sensazione primaria è stata questa e mi dispiace tanto perchè ci credevo in questo testo, perchè anche io sono napoletana.Però se una cosa è brutta è brutta. Poco da fare, purtroppo.Se una cosa è scritta male è scritta male.Se è incongruente è incongruente. Ci sono due cose che proprio non mi sono andate giù: una è il fatto che Cathy sia innamorata di un gemello e poi dell'altro.E vedo che anche altre persone la pensano come me.Insomma, questa dovrebbe essere l'eroina: ma che caspita di insegnamenti dovremmo trarre noi sedicenni leggendo damned? Cathy prima va a letto con un gemello e poi con l'altro.E con tutti i ragazzi che ci sono questa proprio con due fratelli? poi due gemelli addirittura.Lascia veramente brividi di ribrezzo e imbarazzo questa cosa.Ma il peggio è che lei è innamorata prima di uno e poi dell'altro.Passi la cosa fisica ma quella del cuore è veramente brutta. Almeno falla essere solo infatuata del primo per rendersi poi conto di amare il secondo, non che il primo lo ama con tutta se stessa(parole testuali) e poi ama anche il secondo, ma poi tanto vivrà tutta la vita - guarda un pò caso, con chi? - di nuovo con il primo !!!! Capisco perchè qualcuno aveva paragonato tutta la tarantella anche a lady georgie, e ci sorrido un pò. L'altra cosa che non si può perdonare assolutamente è il fatto di aver dato la narrazione a tre voci.E' difficilissimo come espediente narrativo e se non sei in grado non farlo.Perchè purtroppo pare che la narrazione sia cmq a una voce sola.Tanto che Konstantin non fa che piagnucolare o avere veri e propri attacchi di pianto isterico,come una donna.Per forza: è sempre Cathy a raccontare in realtà!!! Sul finale no comment,mai letto niente di più esilerante e grottesco.

  • User Icon

    ^sara^

    02/03/2012 23.27.12

    Purtroppo non posso dare un giudizio positivo su questo romanzo. I motivi sono molti, troppi! Primo tra tutti la storia non è che un riassunto trito e ritrito di tutto ciò cui si è più narrato sui vampiri negli ultimi anni: da buffy a twilight, da Lisa J. Smith a Anne Rice... Vorrei poter dire che lo stile funziona ma la realtà è che non esiste affatto uno stile, forse qualche frase scopiazzata qua e là ma ci troviamo costretti a leggere un italiano stentato che non riesce a prescindere da espressioni dialettali della scrittrice e con una ridondanza di termini che ci dicano quanto belli siano i protagonisti di questo romanzo: tutti! I personaggi non hanno carattere, non prendono corpo, non vengono sviluppati realmente e, data la scelta di strutturare il libro su diverse narrazioni, non vi è alcuna differenza tra il modo di parlare e vedere le cose dell'uno e degli altri. La protagonista, poi, è forse il personaggio peggio riuscito di tutto il libro. Ulteriore pecca? Un numero inquantificabile di incoerenze che alla fine ti fanno sorridere... E sì! Sorridi se non ridi. Purtroppo ridi anche alla fine, quando evidentemente, questo finale tragico e grottesco, avrebbe invece voluto commuovere, ma non essendoci sentimenti palpabili questo libro non può commuovere. Un ultima critica e poi mi fermo qui: l'atteggiamento di questa protagonista pseudo-eroina è davvero riprorevole! Che messaggio si vuole mandare al lettore? Passare da un fratello a un altro con questa facilità declamando prima profondi sentimenti per l'uno e poi per l'altro... boh! Voglio davvero sperare che questo non sia il massimo che gli scrittori italiana possano fare per risollevare le sorti dell'editoria nazionale...

  • User Icon

    Francesco Tonini

    25/02/2012 14.05.01

    Giudizio più che positivo per questo romanzo dell'esordiente napoletana Claudia Palumbo. Le atmosfere gotiche si sposano bene all'ambientazione moderna, senza forzature, e gli ammissibili e godibili echi provenienti dalle parti di Stephenie Meyer e Stephen (The) King rendono il tutto ancora meglio fruibile per una lettura interessante. L'amore è il condimento essenziale di quasi ogni minestra letteraria, e qui ce n'è la giusta dose, con sapori non solo adolescenziali..

Vedi tutte le 42 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione