Categorie

Stephen King

Traduttore: E. Nesi
Collana: Saggi Paperback
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: XXIII-477 p. , Brossura
  • EAN: 9788882749682

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Maurizio

    19/04/2012 09.22.41

    Rileggo il volume che in America e' uscito nel 1981 e da noi solo nel 2000. Bello soprattutto per chi - come me - e' coetaneo di King e percio' ricorda, soprattutto, tanti film citati che anch'io ho visto da ragazzino (pellicole di serie C, altro che B) e che rimangono ancora nella mia memoria, anche se sono spariti dalla circolazione da mezzo secolo. Il bello del libro e' proprio questo vagare da un libro ad un fumetto, da una trasmissione televisiva ad un film. Il brutto, ma solo per il lettore europeo, il continuo riferimento a personaggi televisivi o a raccolte di figurine (!) che nessuno di noi ha mai visto e conosciuto, che facevano parte della "cultura" degli anni '50 del XX secolo. Un po' l'atmosfera di "Stand by me", il film tratto appunto da un racconto di King. E involontariamente - ma non troppo perche' l'Autore mi pare assai acuto e "nuovo" nei suoi commenti - appare una storia del cinema, della letteratura, della cultura dell'orrore (e del terrore) della quale non si puo' piu' fare a meno, una volta letta. Anche perche' in giro c'e' poco assai.

  • User Icon

    Jackal

    18/05/2006 22.09.27

    Ho comprato quest'opera perchè mi sono proposto tanti anni fa di comprare ogni libro del Re che fosse uscito. Sapevo che non era un romanzo, ma un libro di saggi, il primo e unico di King, ma non mi sono scoraggiato e ho letto ogni sua pagina con lo stesso piacere con cui ho letto Carrie o It. Lo stile di King affascina sempre, di qualunque argomento tratti, ma leggere i tributi che l'autore elargisce ai suoi autori prediletti, quelli che l'hanno formato come scrittore, è qualcosa di incomparabile. Oltretutto King suggerisce alcuni libri che sono delle perle della letteratura, non solo horror, ma universale. E per chi vuole conoscere un pò della vita del re dell'horror, questo libro è indicato per i suoi frequenti richiami alla sua infanzia e adolescenza.

Scrivi una recensione