Degustare il vino. Un'intima questione

Maria Cristina Francescon

Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 572,77 KB
  • Pagine della versione a stampa: 86 p.
    • EAN: 9788893232654
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 5,99

    Venduto e spedito da IBS

    6 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Non sarà un po’ azzardato definire il rapporto fra il vino e chi lo beve una questione intima? Assolutamente no, secondo l’autrice di questo volume. L’engagement in contemporanea di tutti sensi che un essere umano possiede, la consapevolezza che viene richiesta per l’atto, l’interazione che si deve creare tra soggetto e oggetto possono davvero rappresentare qualcosa di intimamente emotivo, ai limiti del sentimentale. Perché ciò si realizzi, tuttavia, sono necessarie alcune premesse basilari. Bisogna acquisire la tecnica fondamentale della degustazione, da affinare poi progressivamente. Non è difficile, anzi lo è molto meno di quanto si creda – o ci vogliano far credere certi “soloni” dell’enologia, oppure qualche sommelier che magari si è montato la testa.
    Questo agile libro ha esattamente il compito di illustrarci i concetti-chiave su come degustare un bicchiere. Ci insegna, insomma, quella cosa apparentemente oscura e riservata a misteriosi iniziati per grazia divina che è l’analisi sensoriale. Per arrivarci bisogna necessariamente avere qualche nozione preventiva sui vitigni italiani, la loro classificazione, le principali qualità, nonché sui preliminari indispensabili alla degustazione. Poi, finalmente, si può dare il via al piacevole atto. E allora scoprirete, grazie a questo volume, come parole quali tannico, consistenza, fruttato, etereo, astringenza etc... siano in fondo semplici da decifrare in un sorso di vino. Basta affidarsi consapevolmente al gusto, quella facoltà tutta umana che ognuno di noi dovrebbe avere, non solo nel bere ma nella vita intera.
    “Il vino, questa meravigliosa creatura concepita in vigna e nata in cantina per vivere e far vivere momenti lieti, comunica solo ed esclusivamente se gli consentiamo di farlo, altrimenti... semplicemente beviamo.
    Non c’è niente di male anzi, ma entrare in sintonia con lui è tutt’altra cosa. Allertate i recettori perché il vino vi può riservare le più disparate emozioni, positive, negative, contrastanti, memorabili se non addirittura uniche”.

    Per tutti coloro che, calice alla mano, desiderano conoscere e riconoscere un vino e il suo territorio. Una guida pratica di degustazione per incuriosire e introdurre il wine lover a un affare a due, l’intimità del vino.