Categorie

Vittorino Andreoli

Collana: Saggi
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 250 p. , Brossura
  • EAN: 9788817054645
Usato su Libraccio.it € 4,00

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    D.M.

    16/08/2015 13.39.23

    Un libro la cui lettura diventa necessaria per comprendere uno degli aspetti più controversi della società contemporanea: il rapporto con il denaro. Un prezioso strumento visto non più solo come un mezzo ma che diventa un fine e, spesso, l'unico metro per misurare il peso sociale delle persone. Il denaro ha così una doppia faccia, quella buona che innalza a semidio chi lo possiede e ne fa uso, e quella cattiva, che mortifica e condanna ad un'esistenza ignobile chi ne è sprovvisto. Testo di gradevolissima lettura e facile comprensione, ad eccezione dei proverbi latini cui spesso ricorre l'autore, non certo alla portata di tutti. La patologia del denaro è ormai così vasta e radicata nella società tanto da dover chiamare in causa uno psichiatra per decifrarne gli effetti. Il tanto ambito denaro viene qui vilipeso, demonizzato e maledetto ma, che piaccia o meno, è e sarà sempre il miglior amico dell'uomo.

Scrivi una recensione