Destinazione Piovarolo

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1955
Supporto: DVD
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 9,99 €)

Il capostazione di un piccolo paese fa di tutto per ottenere il trasferimento in una grande stazione centrale.
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Sonia

    29/05/2020 03:12:17

    Totò era un grande attore in ogni ruolo, non solo un comico. Film con poche risate ma da vedere

  • User Icon

    Sergio C.

    05/03/2019 21:53:52

    15 marzo 1922: il ferroviere Antonio La Quaglia, dopo tre anni di attesa, si aggiudica l'ultimo posto di capostazione disponibile, nella sperduta località di Piovarolo. Qui lo attende con ansia il collega che andrà a sostituire, con la sua famiglia. Ben presto comprende per quale motivo il collega fosse così felice di andarsene: nel paesino ferma un solo treno al giorno e la vita scorre decisamente monotona. Come se non bastasse, il tempo è sempre brutto e fa notizia l'uscita del sole. Unico svago del capostazione è giocare a distanza partite a scacchi tramite il telegrafo con i colleghi di altre stazioni.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Cristaldi Film, 2007
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 86 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area2
  • Contenuti: interviste: intervista a Liliana de Curtis; speciale: speciale "Totò in... Totò", i pensieri di Totò, ricordo di Tina Pica, c'era una volta Totò; foto; manifesto originale; commenti critici
  • Tina Pica Cover

    Attrice italiana. Dopo essersi segnalata per le grandi doti caricaturali nel teatro dialettale napoletano dei fratelli De Filippo e aver lavorato sporadicamente nel cinema prima della seconda guerra mondiale, ottiene un buon successo in ruoli secondari, ma incisivi, in Filumena Marturano (1951) di E. De Filippo e Processo alla città (1952) di L. Zampa. È però la serie Pane, amore e... (1953-55) di L. Comencini – dove interpreta il colorito personaggio di Caramella – a darle un clamoroso successo popolare e a costringerla nella maschera della vecchia popolana saputa e gioviale. Dopo numerosi altri ruoli nella commedia (La nonna Sabella, 1957, di D. Risi), si ritira progressivamente dalle scene. La sua ultima apparizione sullo schermo è del 1963, diretta da V. De Sica, nell’episodio Mara di... Approfondisci
  • Nino Besozzi Cover

    "Attore italiano. Debutta in teatro nel 1919 e fa parte di numerose importanti compagnie, rivelando doti particolari nel genere comico. Dal 1931 al secondo dopoguerra alterna l’attività teatrale a quella cinematografica, specializzandosi in parti di giovanotto disinvolto e brillante nell’ambito del repertorio comico-sentimentale detto dei «telefoni bianchi» e spesso in coppia con E. Merlini (La segretaria privata, 1931, di G. Alessandrini; T’amerò sempre, 1933, di M. Camerini, e una trentina di altre fortunate pellicole). Dal 1946 partecipa a vari spettacoli teatrali e televisivi, cui dà il contributo del suo ricco mestiere." Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali