Il diamante di Kindanost

Ugo Moriano

Editore: COEDIT
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 15 novembre 2013
Pagine: 488 p., Brossura
  • EAN: 9788896608357
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Nel mondo immaginario di SinyaEstel sorge la città assediata di Kindanost, ultimo baluardo a guardia dell'istmo che unisce il continente alla penisola di Dorur.Dentro e fuori dalle sue mura umani, elfi, nani e razze minori lottano per la propria sopravvivenza contro orchi e goblin che si battono per riconquistare le terre da cui furono scacciati con l'inganno.Un diamante e un amuleto in pietra dovranno ritornare in una grotta sotto un'imponente fortezza dei nani per chiudere un antico portale e cambiare così la sorte di tutte razze. Il Capitano Eugenio verrà coinvolto da un mago in un pericoloso viaggio verso luoghi remoti e straordinari. Lo aiuteranno un nano saggio, una sofisticata fata, una strega pasticciona, una piccola cleptomane, un esperto topo e un drago dalle capacità particolari. Sulle loro tracce vi sono un capo-orco e la sua compagna che lotteranno disperatamente per salvare il loro popolo da una vita di stenti. Molti sono gli spunti umoristici che traspaiono nel racconto, senza però andare a intaccarne il respiro epico e avventuroso.

€ 14,16

€ 14,90

Risparmi € 0,74 (5%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Carla

    25/11/2013 07:38:52

    Da leggere assolutamente! Fantasy di impianto classico che si può avvicinare al genere di Tolkien o Terry Brooks in cui umani, elfi, nani e razze minori lottano, per la propria sopravvivenza, contro orchi e goblin. Il procedere e le motivazioni di questo conflitto però verranno prese in considerazione anche dal punto di vista di questi ultimi che si battono per ritornare nelle terre che un tempo gli appartenevano e da cui furono scacciati con l'inganno. Molti sono gli spunti umoristici che traspaiono nel racconto, senza andare a intaccare il respiro epico, tipico dei fantasy classici.

Scrivi una recensione