Il diario di Bridget Jones

Bridget Jones' Diary

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Bridget Jones' Diary
Paese: Stati Uniti
Anno: 2001
Supporto: DVD
Salvato in 29 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 6,99 €)

Bridget, impiegata in una casa editrice, ha 32 anni, beve, fuma e non ha uno straccio di fidanzato. Unica sua consolazionzione sono gli amici. Improvvisamente il suo affascinante capo comincia a prestarle attenzione. Inizierà così una relazione travagliata durante la quale Bridget conoscerà un altro uomo che si rivelerà il suo principe azzurro.
4,68
di 5
Totale 22
5
17
4
3
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Bibliofila

    31/03/2020 20:27:27

    Film leggero e divertente. Facilissimo immedesimarsi nella protagonista.

  • User Icon

    castanea

    23/09/2019 07:51:13

    Una commedia irresistibile, anche per chi non ama troppo il genere. Renèe Zellweger eccezionale rende il personaggio unico e al tempo stesso simile un pò a ognuno di noi. Lo rivedrei ancora fino ad imparare le scene a memoria. Anche in lingua originale

  • User Icon

    marianna

    11/03/2019 21:51:51

    Visto e rivisto. Impossibile non innamorarsi di Mark Darcy ed è la cosa più facile del mondo immedesimarsi in bridjet. commedia romantica leggera e piacevole

  • User Icon

    Anda

    09/03/2019 11:44:51

    Penso sia uno dei film più simpatici e profondi al tempo stesso mai girato. È una commedia spumeggiante ed allegra. Ti mette di buon umore ponendo al centro della vicenda la vita amorosa di Bridget che rispecchia un po' quell'immagine di donna comune. Bridget con qualche chilo di troppo, un po' imbranata e sempre alla ricerca di se stessa.

  • User Icon

    Luigina

    23/09/2018 21:01:57

    Io ho letto il libro di Bridget Jones e devo dire che il film non è da meno in quanto a divertimento e sagacia. Un film intelligente, spassoso, mai noioso. Jones è una simpatica pasticciona che non fa altro che combinare pasticci, lottare con il suo peso e cercare un fidanzato. Ma è irresistibile per il suo modo di fare. Da vedere assolutamente

  • User Icon

    Angela

    23/09/2018 20:24:22

    L'essere donna non vuol dire dover essere sempre perfetta..e Bridget ne è l'esempio! Film troppo divertente!! Lo consiglio davvero

  • User Icon

    Manuela

    22/09/2018 20:55:43

    Questo film l'avrò visto una ventina di volte alla televisione e lo trovo sempre molto divertente e attuale. Bridget è una ragazza alla ricerca dell'anima gemella che cerca con impegno di difendere i propri sentimenti, tirando fuori le unghie anche quando è necessario. Poi ci sono i buffi genitori che cercano di aiutarla nei momenti di bisogno e di tristezza. Quale sarà il principe azzurro che le farà battere il cuore Hugh Grant o Colin Firth? I due personaggi sono molto diversi ma si conoscono per uno spiacevole episodio..il diario di Bridget Jones ha molto da raccontare ma anche da custodire. E non mancherà anche qualche pugno.

  • User Icon

    Roby

    22/09/2018 09:03:55

    Simpaticissimo. Una piacevole commedia romantica ma non melensa e stucchevole. Colin e Hugh sono poi un valore aggiunto. Adoro adoro adoro

  • User Icon

    Roby

    20/09/2018 16:34:42

    C è Colin firth... Già questo basta! Cmq la trama è piacevolissima, gli attori offrono perfettamente la psiche e il carattere dei loro personaggi. È un film Romantico ma non melenso. Tutte noi ci sentiamo un po' Bridget Jones ma non ci è mai capitato di trovarci tra Colin Firth e Hugh Grant. Cmq tutta la trilogia è carinissima!

  • User Icon

    Angelo

    19/09/2018 09:25:30

    Film molto carino e a tratti divertente soprattutto grazie alla presenza di Bridget. Consigliato soprattutto per un sabato sera in compagnia di amici e famiglia.

  • User Icon

    Giulia

    21/03/2013 17:02:52

    Un film molto bello che merita sempre di essere visto perché, alla fine, in ognuna di noi c'è una Bridget Jones.

  • User Icon

    alex

    28/05/2008 15:04:21

    Bellissimo! Hugh Grant alla prova con un personaggio un po' fuori dai suoi standard abituali fa un'ottima figura.. adorabile come sempre! Anche la storia è divertententissima e intrigante, le donne non possono che immedesimarsi in lei.. molto coinvolgente.

  • User Icon

    domina

    08/04/2008 15:06:02

    piacevolissimo, ben fatto e molto divertente. per passare un po' di tempo in modo spensierato.

  • User Icon

    Anna

    10/02/2008 23:11:28

    Divertentissimo film con una splendida trama! Bridget rappresenta il femminismo attuale, quello dove non sono tutte magre e perfette, ma dove tutte hanno una bellezza interiore! Poi lei è bravissima!!!!!

  • User Icon

    Ale

    29/05/2007 01:19:20

    Divertentissimo, ogni volta che lo rivedo mi fa morire dal ridere. Uno dei miei guilty pleasures insieme a Love Actually e C'è posta per te. Renée Zellweger è straordinaria.

  • User Icon

    emax

    26/04/2007 12:41:42

    è bellissimo!!l ho visto un'infinità di volte e continuerò a guardarlo un'infinità di volte! Prima guardo questo e poi il secondo.Mi mette un buonumore incredibile!Fantastica Bridget!:))))

  • User Icon

    si&mo

    22/04/2007 16:40:34

    molto divertente da vedere e rivedere lo consiglio a tt gli amanti della commedia ciaaaaaaaoooooooooooooo by mo

  • User Icon

    Angel

    21/09/2005 11:11:02

    La commedia leader di tutte le altre ed anche la mia preferita!!Perchè?Innanzitutto la storia divertente, originale(che spazia dal registro comico a quello romantico)e con scene indimenticabili(come la discesa dal palo dei pompieri...),attori bravissimi, specialmente la Zellweger che oltre la nomination si meritava anche l'oscar per essere stata così spiritosa, credibile e supelativa nei panni di questa icona dei giorni nostri!!!Solo lei poteva essere Bridget!!Infine una colonna sonora veramente bella che si adatta magnificamente alla storia!! Angel

  • User Icon

    Fra 86

    17/09/2005 20:58:04

    senza nulla togliere all'attrice che adoro, al bellissimo boy inglese .. ma... questo film è MOLTO leggero... direi.. come l'aria, no?!?!?!

  • User Icon

    Polly

    27/02/2005 12:09:32

    Troppo divertente, scene esilaranti e tutta una trama basata sull'autoironia della protagonista... da vedere assolutamente!

Vedi tutte le 22 recensioni cliente

Ritratto dolceamaro dell'attuale generazione di trentenni instabili e insoddisfatte

Trama
Il diario di Bridget Jones è l'adattamento cinematografico dell'omonimo bestseller che l'autrice, Helen Fielding, affida all'amica Sharon Maguire sulla quale modella anche il personaggio di Shazzer (amica e confidente femminista di Bridget). Il film narra le vicende di una trentenne londinese che affida alle pagine di un diario le proprie disavventure di single coatta, nevrotica e frustrata, dilaniata dal rapporto compulsivo con sigarette, alcool e cibo. Impossibile non riconoscersi in Bridget, ritratto dolce amaro dell'attuale generazione di trentenni instabili e insoddisfatte.

  • Produzione: Universal Pictures, 2004
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 97 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Francese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Francese; Inglese; Olandese; Portoghese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of): dietro le quinte con la regista Sharon Maguire ed i protagonisti del film; video musicale: "Killin' Kind" di Shelby Lynne e "Out off Reach" di Gabrielle; commenti tecnici: commento audio del regista Sharon Maguire; scene inedite in lingua originale
  • Hugh Grant Cover

    Propr. H. John Mungo G., attore inglese. Figlio di un tappezziere, dopo aver studiato a Oxford recita in una piccola compagnia teatrale. Al cinema, dopo numerose piccole parti, J. Ivory gli affida il ruolo di Clive in Maurice (1987), per cui riceve a Venezia il premio come migliore attore. Lavora con R. Polanski (Luna di fiele, 1992) e ancora con Ivory (Quel che resta del giorno, 1993), ma la vera notorietà arriva con la commedia di M. Newell Quattro matrimoni e un funerale (1994), che gli vale la candidatura all’Oscar. Un anno dopo fornisce una convincente caratterizzazione del giovane e timido gentleman di campagna nell’eccellente trascrizione di A. Lee di Ragione e sentimento, dal romanzo di J. Austen. Divenuto celebre come il «Cary Grant degli anni ’80» per i suoi modi eleganti e la faccia... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali