Diario di una paziente

Tonina Facciani

Editore: I Libri di Pan
Anno edizione: 2006
Pagine: 192 p., Brossura
  • EAN: 9788887357448
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
La storia di una donna assediata da una malattia che la imprigiona nel dolore e la costringe a modificare radicalmente la propria esistenza. Fino a quando un evento segnerà una svolta. La vita vista, sentita, vissuta, descritta da un letto d'ospedale, dove i capricci scivolano via come il trucco e la messa in piega, dove l'esperienza del malato emerge con forza e non solo circoscritta alla sua persona ma travalica, toccando l'altro, sia esso malato o no, sia esso medico o no, per condurci a un livello di riflessione più ampio e sempre auspicabile. Un romanzo che non concede nulla alla finzione letteraria, l'esperienza privata del dolore e della malattia raccontata con commovente sincerità.

€ 12,35

€ 13,00

Risparmi € 0,65 (5%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    diario di una paziente

    20/05/2008 17:56:28

    ho letto questo libro, mi ha colpito il modo di scrivere diretto e semplice. Parla della malattia e della morte, Ma non è un libro triste,non angoscia. Consiglio di leggerlo, trovo interessante quando fa capire che e importante il rapporto medico paziente,CHE IL MALATO HA BISOGNO ANCHE DI UNA PAROLA DI CONFORTO,che non è solo una cartella clinica.

  • User Icon

    Matilde

    24/05/2007 21:22:23

    Un libro che mi ha fatto "innamorare" fin dalle prime pagine, che non cade mai nel pietismo e "nello scontato". Una lettura coinvolgente che ha il grande merito di riuscire a rendere accettabili e meno scostanti i temi del dolore, della malattia e persino della morte. Tonina Facciani con la sua opera ci fa molto riflettere. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    elisa

    23/05/2007 12:14:11

    un libro che mi ha fatto riscoprire la voglia di non staccarmi dalle pagine. Un libro importante, forte, impegnativo, e allo stesso tempo fresco e mai vuoto di speranza e di voglia di osservare ciò che accade intorno, nonostante la protagonista sia costretta in un letto. Apertura agli altri e non ripiegamento su se stessi, sul proprio dolore. Grazie

Scrivi una recensione