-15%
Diario notturno - Ennio Flaiano - copertina

Diario notturno

Ennio Flaiano

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Adelphi
Edizione: 11
Anno edizione: 1994
In commercio dal: 26 gennaio 1996
Pagine: 332 p., Brossura
  • EAN: 9788845911965
Salvato in 215 liste dei desideri

€ 13,60

€ 16,00
(-15%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

Diario notturno

Ennio Flaiano

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Diario notturno

Ennio Flaiano

€ 16,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Diario notturno

Ennio Flaiano

€ 16,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 16,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nessun libro come il "Diario notturno" (1956) riesce a contenere in sé finemente distillata nella sostanza e nella forma - l'intera opera di Ennio Flaiano. Vi ritroviamo infatti tutti i costituenti primari del suo modo di essere, psicologico e letterario: il pessimismo lucido e dolente; la coscienza del nulla vissuta attraverso la quotidiana consunzione dei volti, dei luoghi, dei ricordi; la percettività del moralista di scuola francese, perso in un Paese che si preoccupa di tutt'altro. E vi ritroviamo tutte le forme che Flaiano prediligeva: il racconto ingegnoso e fulminante, l'apologo ora amaro ora grottesco, il taccuino di viaggio che intaglia immagini icastiche, il dialogo corrosivo e sarcastico, l'aforisma che non si lascia dimenticare.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 12
5
8
4
2
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Alt

    21/09/2019 21:02:57

    Pagani per indole, meglio: per presunzione; bigotti per quieto vivere? mannò, per affetto. Italiani poeti tutti oppure: giornalisti. Moralisti. Arguti! Anzi: Aspiranti. Ma fiacchi. Italiani, italiani... Flaiano non li richiama dal balcone ma dal marciapiede di fronte, non prova neanche più a correggerli, ad educarli, come disse quel tale: non è difficile, è inutile. In realtà è soltanto scortese. Li osserva, ne scrive qualche sapidità: se compri un taccuino, poi devi scriverci qualcosa dentro, la trappola è questa. Con la mediocrità ancora ce la si cava con una decina di righe: altrimenti, per caratteri e storie più robuste, si dovrebbe andare al racconto, oddio, al ro

  • User Icon

    AlessioTr

    16/09/2019 11:42:10

    Volume ricchissimo. Da "Un marziano a Roma" alle pagine del diario, a racconti e variazioni sul tema, godibilissimi tesi tutti intrisi di arguzia e umorismo. Per chi vuole assaggiare una pietanza condita col vetriolo da quel cuoco sornione e disperato che fu Flaiano.

  • User Icon

    CI

    11/03/2019 17:57:19

    Pagani per indole, meglio: per presunzione; bigotti per quieto vivere? mannò, per affetto. Italiani poeti tutti oppure: giornalisti. Moralisti. Arguti! Anzi: Aspiranti. Ma fiacchi. Italiani, italiani... Flaiano non li richiama dal balcone ma dal marciapiede di fronte, non prova neanche più a correggerli, ad educarli, come disse quel tale: non è difficile, è inutile. In realtà è soltanto scortese. Li osserva, ne scrive qualche sapidità: se compri un taccuino, poi devi scriverci qualcosa dentro, la trappola è questa. Con la mediocrità ancora ce la si cava con una decina di righe: altrimenti, per caratteri e storie più robuste, si dovrebbe andare al racconto, oddio, al romanzo! Il romanzo? La fatica che costa un romanzo? Ennò, Ennio si sente italiano, quindi: taccuini.

  • User Icon

    ludwig95

    09/03/2019 18:23:33

    Ennio Flaiano è di un’ironia tanto pungente da riuscire a “ferire” chiunque. Lascia dentro una cinica amarezza pur mantenendo una limpida eleganza linguistica. Ci si può sentire parte della critica o travolti da quest’onda sarcastica. Racconta la natura dell’italiano e, così, parla di ognuno di noi. Sicuramente non è stato facile leggerlo e non si legge con la piacevole sensazione di scoprire qualcosa di nuovo ma ci conduce verso le strade della consapevolezza e della riflessione, lanciando forse un urlo d’esortazione a non ignorare i nostri aspetti negativi. Come sempre, prevale su tutto il mal di vivere di Flaiano, la sua "malinconia canina". La risata scatta solo dinanzi alla stupidità e alle piccinerie della gente; ne deriva un buonumore nuvoloso, con la bocca piegata all'ingiù. E questo, insomma, è il limite dell'uomo e delle sue opere. Ne consiglio la lettura.

  • User Icon

    Nobile

    24/10/2017 16:34:22

    Molto divertente

  • User Icon

    Cristiano Cant

    18/05/2017 10:34:23

    Ci sono libri per i quali bisognerebbe istituire un "oltre recensorio", un luogo immaginario, un intangibile altrove dove su scaffali di sceltissima seta (robustissimi s'intende!) essi vivano il loro giusto soggiorno, la loro essenza mai stanca, eternamente giovane, arguta, sapiente, irrisoria. Quei libri che centrano così in pieno la natura umana, l'imbecillità del sociale, le ridicolaggini del potere, i complessi più intimi, che nessun filo di voce, su questo pianeta disastrato, dovrebbe minimamente permettersi di attaccare. Chi li scrive è qualcuno che spesso muore giovane, che saluta presto questa goffa anticamera piena di serissimi cialtroni e sinistrati mentali, di inetti da parata e matrone orripilanti. Qualcuno che deve muoversi di traverso in mezzo a queste ciurme di cretineria galoppante, ridanciani in serie senza sapere perché, vigorosi e vivi come tubature dismesse, fantocci dell'ovvietà resa ahimè anche potere, forza, decisione. L'uomo che si aggirava sornione fra queste truppe defunte è qui, solitario e angelico nelle sue pagine divine. Fatico sul serio a omaggiarlo come meriterebbe tale e tanta è la miseria di ogni sforzo a sfiorare un decigrammo della sua grandezza. Ma lascio lo stesso che scenda nella mia landa di sillabe, da lì, da quel cielo dove i suoi ghigni amari scaldano il sangue di un lettore meglio e più di ogni altra felicità, come semi dai mille raccolti, come tracce paterne su un cuore che sente divorata ogni speranza ma getta lo stesso l'ancora in una fiordo sicuro, piccolo, scansato da molti, da tantissimi. E lì tocca la sua luce di dentro. Non lascio che si aprano virgolette a dimostrare nulla, niente citazioni o rimandi o trascritture. Una luce di fede non ha bisogno di prove; anzi - rilancio - beato chi amerà Ennio Flaiano avendone anche letto un solo aforisma; basterà a salvarlo dalle penose moltitudini di parole (comprese queste) a dichiararne il Genio!

  • User Icon

    Claudio S.

    02/09/2012 16:39:50

    Intelligenza acuta, battuta secca e tagliente. Di una modernità da....marziano!

  • User Icon

    Oblomov

    28/01/2009 11:32:07

    Il mio idolo dall'età della ragione. E un esempio di quello che potrebbe/dovrebbe essere la Destra - o almeno la "non-sinistra.

  • User Icon

    maqroll

    12/11/2006 22:46:51

    Il maggior Flaiano: aforismi micidiali, petits contes lavorati alla puntasecca, moralismo raffinatissimo, sguardo implacabile sull’Italia del dopoguerra. Ed infine una chicca: la pièce teatrale Un marziano a Roma, che prefigura, annuncia e già commenta La dolce vita.

  • User Icon

    Lorenzo Berti

    26/10/2006 14:08:49

    Si torna sempre lì. Flaiano (non tanto quello del romanzo, o del racconto lungo... l'aforisma e il frammento sono la sua dimensione) è quanto di meglio c'è stato, dalle nostre parti, negli ultimi tempi. Da leggere assolutamente. Meraviglia (sgomentando) per come è attuale

  • User Icon

    Luca Colantonio

    07/07/2005 18:34:50

    Ne esistono più versioni, se non sbaglio, perchè la mia edizione risale al 1973, questa ora in commercio risulta molto più ampia e migliore, avendo scritto una tesi sul Flaiano scrittore e sceneggiatore, mi sento di poter consigliare a chi voglia iniziare ad avvicinare questo autore così attuale, di leggerne il Diario notturno, raccolta di pensieri brevi, elzeviri e aforismi, le forme scrittorie preferite di Flaiano, che scorrono e non stancano il lettore, restando impresse nella mente più di mille parole, e spesso citate ancora oggi nei modi più disparati.

  • User Icon

    bks

    26/06/2005 21:19:50

    Davvero un grandissimo scrittore. Molto profondo. Grande senso dell'umorismo.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente
  • Ennio Flaiano Cover

    Scrittore italiano. Fu giornalista, critico teatrale e cinematografico (per il Mondo di Pannunzio, il Corriere della Sera, l'Europeo, L'Espresso, ecc.), oltre che sceneggiatore di alcuni fra i più importanti film del dopoguerra; fra l’altro collaborò con Federico Fellini a I vitelloni, La dolce vita, Otto e mezzo. Moralista acre e tragico, scrisse opere narrative e prose varie percorse da un’originale vena satirica e da un vivo senso del grottesco, attraverso i quali vengono colti gli aspetti più paradossali della realtà contemporanea: Tempo di uccidere (1947, premio Strega), Una e una notte (1959), Il gioco e il massacro (1970), Le ombre bianche (1972), Autobiografia del blu di Prussia (postumo, 1974), Diario degli errori (postumo, 1977). Toni analoghi... Approfondisci
Note legali