Categorie

Wilbur Smith

Traduttore: S. Caraffini
Editore: Longanesi
Collana: La Gaja scienza
Edizione: 5
Anno edizione: 2015
Pagine: 491 p. , Rilegato

20 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Avventura - Avventura storica

  • EAN: 9788830442948

In una recente intervista rilasciata al New York Times, il maestro indiscusso del brivido Stephen King ha parlato di Smith come del “miglior romanziere storico”.
In effetti Wilbur Smith, autore finora di trentacinque avvincenti bestseller che spaziano dall’Asia all’Africa e dall’antico Egitto ai giorni nostri è ormai universalmente riconosciuto come il “Maestro dell’avventura”. I suoi romanzi, tutti nati da una profonda conoscenza dei luoghi in cui sono ambientati contengono un mix sapiente di storia e fiction, passione e adrenalina, e danno luogo ad epiche mozzafiato colme di magia, mistero e intrigo.
Tra questi, forse la storia più avvincente e appassionante è, a detta di molti lettori, quella narrata ne Il dio del fiume, romanzo del ciclo egizio scritto dall’autore nel 1992. A più di vent’anni di distanza da quest’opera, Smith ritorna a descriverci la magia dell’Egitto con un’epopea straordinaria che vede anche il ritorno di un protagonista molto amato dai lettori: l’eunuco Taita. Sulle rive luccicanti del Nilo, il destino di un regno è nelle sue mani.
Nelle lussureggianti pianure d'Egitto, Taita, dapprima schiavo e ora uomo che regge nell’ombra le sorti dell’intero regno, deve confrontarsi con nuove, avvincenti, sfide. Non solo è lo stretto consigliere del Faraone Tamose, ma ora è anche custode delle sue due sorelle adolescenti, le splendide e raggianti Tehuti e Bekatha.
Non c’è più tempo da perdere per Taita ora che il regno non è in pace: la minaccia degli Hyksos, i nemici di sempre, incombe e per poterli schiacciare definitivamente il Faraone si rivolge al suo amico e stratega più fidato.
Il filosofo, poeta ed esperto stratega, ha un piano che vedrà l'Egitto distruggere l'esercito Hyksos e formare un'alleanza con Creta in una sola mossa. Ma ogni coalizione prevede un pegno in cambio e in questo caso il prezzo da pagare per Taita sarà altissimo.
Il consigliere del faraone si trova al centro di un vortice di passione, intrighi e pericoli. La sua missione per distruggere i nemici e formare un'alleanza con Creta lo conduce in un viaggio epico lungo il Nilo, per l'Arabia e la magica città di Babilonia, e attraverso il mare aperto, fino a Creta. Con il futuro dell'Egitto sulle spalle, Taita entra in un mondo dove il confine tra fedeltà e tradimento è torbido come le sabbie del deserto, i nemici malvagi aspettano nell'ombra e la morte si sofferma sui bordi delle tenebre. Saranno sacrificate molte vite e mille pericoli sempre pronti ad attenderlo.
Ma Taita non deve dimenticare di preservare innanzitutto la verginità della sorelle nubili del faraone, il cui splendore è un pericolo per il piano meticoloso del consigliere e per il futuro stesso del paese.
Scavando ancora una volta nella storia antica, Smith scrive un’opera corale pregna di azione. Tanti sono gli elementi realistici che fanno virare questo romanzo verso la storia: battaglie, strategie di guerra, sangue e grande attenzione ai luoghi e ai personaggi, tutti aspetti che soddisfano gli appassionati di storia. Smith è un abile tessitore, un maestro della narrativa storica che dopo averci trasportato ancora una volta nel sedicesimo secolo a.C, ci lascia con la certezza che questo non sarà l’ultimo romanzo della serie.