Categorie

Allan N. Schore

Traduttore: S. Cuva
Anno edizione: 2010
Pagine: 480 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788834015872
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

Questo libro è complementare all'altro volume di Schore: La regolazione degli affetti e la riparazione del sé (Astrolabio, 2008). Porta a compimento il lavoro di integrazione compiuto dall'autore dell'impressionante mole di ricerche in scienze sociali, biologiche e psicologiche che si sono sviluppate nel decennio tra il 1994 e il 2003 sulla regolazione degli affetti. Si tratta anche in questo caso di articoli in cui l'autore approfondisce le acquisizioni della ricerca neuroscientifica sullo sviluppo affettivo, mettendo a fuoco la neurobiologia dello sviluppo emotivo, e la conferma della centralità dell'attaccamento e delle comunicazioni adulto-bambino nella regolazione del cervello destro, che nel volume citato aveva indicato come precocemente impegnato in processi di sviluppo emotivo e come emisfero dominante per l'elaborazione cognitiva implicita delle informazioni non verbali e preverbali. In questo volume viene esposta un'ampia gamma di ricerche interdisciplinari che mostrano come l'autoorganizzazione del cervello in via di sviluppo avvenga nel contesto della relazione con un altro sé, un altro cervello. Questo primordiale contesto relazionale può facilitare o inibire la crescita e in questo modo essere registrato nel cervello destro, che viene così a essere un fattore di resilienza o di vulnerabilità per disturbi psichiatrici. Nei capitoli successivi viene indagata la patogenesi psiconeurobiologica dei disturbi traumatici da stress, dei disturbi borderline e dei disturbi antisociali di personalità, mostrando come vi sia una predisposizione associata con attaccamenti precoci traumatici che vengono registrati nel cervello destro, e ne compromettono la capacità di regolazione nel gestire fattori stressanti interpersonali per tutta la vita. Anna Viacava