Il divoratore d'ombra. Saga della corona delle rose. Vol. 1

Gianluca Villano

Editore: Youcanprint
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2016
In commercio dal: 19 febbraio 2016
Pagine: 276 p.
  • EAN: 9788893325240
Disponibile anche in altri formati:

€ 12,75

€ 15,00

Risparmi € 2,25 (15%)

Venduto e spedito da IBS

13 punti Premium

Disponibile in 10 gg

Quantità:
 
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristina Azzali

    23/02/2018 22:59:59

    Inizierò col dire che avevo aspettative diverse nei confronti di questo romanzo. Ho assistito a una presentazione, e ascoltando l'autore parlarne in modo così appassionato e specifico, la mia immaginazione ha costruito un'impalcatura di idee che ha trovato riscontro soltanto nell'ultima parte della trama. Ho avuto qualche difficoltà nell'approccio iniziale, perché sin dal prologo vengono menzionati nomi, titoli e situazioni propri del mondo di Arbor, che però trovano un approfondimento e una spiegazione soltanto nei capitoli successivi. La trama mi ha sorpreso, discostandosi molto da quanto mi aspettassi: la scrittura è sempre fluida, ma gli eventi sono pochi e il ritmo è dilatato, come se l'autore avesse voluto guidare il lettore verso l'attesa di qualcosa. E questo qualcosa in effetti si compie, negli ultimi capitoli, quando l'azione finalmente divampa e il romanzo si rivela in tutte le sue potenzialità. Purtroppo, però, il libro termina poche pagine dopo questo cambio di rotta. Ho avvertito la brevità come un limite, che non solo ha fermato la storia nel momento in cui è finalmente esplosa, ma che ha anche precluso la possibilità di approfondire maggiormente personaggi secondari, usanze e caratteristiche dell'universo presentato, nonché aspetti legati al protagonista e alla sua cerchia di relazioni. Il vero punto di forza di questo primo romanzo è, senza dubbio, lo stile dell'autore: vivido, vibrante, a tratti lirico, mi ha ricordato molto il fantasy stile “vecchia scuola”. Le pagine lasciano trasparire una profonda conoscenza del fantasy, delle sue caratteristiche, dei suoi canoni, ma soprattutto della sua essenza. In un panorama letterario in cui molti, purtroppo, si cimentano con il fantasy classico senza averne le capacità, è confortante trovare un autore dotato del background e della cultura di genere necessari per riuscire nell'impresa e che riesca, soprattutto, a mettere passione, amore e devozione verso il fantasy in ciò che scrive.

  • User Icon

    Manlio Pasquali

    14/02/2018 10:13:13

    Il Divoratore d'ombra è un libro di genere Fantasy, prima parte di una saga che racconta il contrasto tra due mondi, una 'classica' guerra tra bene e male. La storia è molto articolata, ma il nucleo centrale è il percorso di formazione del protagonista principale (che non è l'unico protagonista, emerge su altre figure che sono comunque di altissimo livello e ben descritte), il protagonista è l'atteso 'profeta' che dovrà combattere una dura lotta con dei nemici spietati, ma è anche un ragazzo che non sa di essere tale, e che non si sente ne un eroe ne un illuminato.. L'idea di base è che il profeta si rivela agli altri, ma anche a se stesso.. ed in fondo è un essere umano, con le sue forze e debolezze.. Ma, iniziando a capire la situazione, inizia anche a vedere il male del mondo che lo circonda ed a cercare di superare le giuste remore per attendere al suo ruolo.. altri sarebbero forse più preparati di lui, ma lui si impegna con tutte le forze.. Come lo vediamo noi un 'profeta', un 'prescelto', un 'eletto'? Come un essere superiore, senza paura, sempre padrone della situazione, sempre nel giusto, in ogni decisione, in ogni scelta.. seguiamo un profeta 'superiore'.. In questa prima fase il protagonista deve invece scoprire cosa è lui davvero, e deve 'imparare', affrontando dure prove che sembrano troppo superiori a lui.. ma lo fa.. e cerca di farlo con l'aiuto di chi gli è vicino.. Una idea particolare, bella, preziosa, dentro una storia costruita benissimo, che a tratti ti incolla al testo per vedere cosa succede in quella 'scena' e come finisce una certa lotta.. Chi sarà quel protagonista? Un buono? Un cattivo? I dubbi del lettore sono anche quelli del protagonista principale, che deve capire chi ha davanti prima ancora del suo destino..

  • User Icon

    roberta bianchessi

    09/02/2017 19:48:09

    Il Divoratore d’Ombra è un romanzo che rispecchia tutti gli elementi tipici del fantasy, a iniziare dal percorso formativo dell’eroe attorno alla quale la saga si sviluppa. Molto precisi e descrittivi, non solo i luoghi dove la storia si dipana, ma anche le creature che vivono e si muovono attorno ai due protagonisti della storia. Crios e Logren, cresciuti entrambi nell’Asher, l’asilo delle Levatrici. Seppur la loro crescita li ha visti divisi per il ruolo che copriranno, la loro amicizia è salda e rimane una costante anche durante le traversie che culmineranno nel finale. Crios è l’eroe perfetto, forte, determinato e deciso a percorrere il suo percorso, seppur sia un percorso d’ombra. Logren, invece, ha un carattere più introverso, anche se la sua spiccata sensibilità lo porterà a tentennare e dubitare persino di se stesso. Crios è un Oblato ed è il prescelto che diventerà nuovo Divoratore, in anticipo di 10 anni rispetto alle normali tempistiche. L’anticipo della cerimonia incuriosisce Logren, preoccupato per quel che l’amico diventerà dopo la Trasfigurazione, temendo che Crios perderà la sua coscienza umana per diventare un sanguinario mostro. Ma il destino sconvolgerà tutto e Logren sarà chiamato a intervenire per fermare la Trasfigurazione e cercare di salvare anche l’amico, mentre nuovi personaggi si schiereranno chi da una parte e chi dall’altra per decidere le sorte dell’intera città. Scrittura attenta e scorrevole, con colpi di scena che lasciano a bocca aperta. Aspettiamo il seguito Il Divoratore d’Ombra è un romanzo che rispecchia tutti gli elementi tipici del fantasy, a iniziare dal percorso formativo dell’eroe attorno alla quale la saga si sviluppa. Molto precisi e descrittivi, non solo i luoghi dove la storia si dipana, ma anche le creature che vivono e si muovono attorno ai due protagonisti della storia. Crios e Logren, cresciuti entrambi nell’Asher, l’asilo delle Levatrici. Seppur la loro crescita li ha visti divisi per il ruolo che copriranno, l

Scrivi una recensione