I dolori del giovane Werther. Testo tedesco a fronte

Johann Wolfgang Goethe

Traduttore: A. Spaini
Curatore: G. Baioni
Editore: Einaudi
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
In commercio dal: 19 maggio 2014
Pagine: 294 p.
  • EAN: 9788806221942
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Opera tra le più amate della letteratura di tutti i tempi, "I dolori del giovane Werther" venne pubblicato per la prima volta nel 1774 e subì un secondo rimaneggiamento che gli diede forma definitiva nel 1782. Immediatamente fece del venticinquenne avvocato francofortese uno dei più famosi scrittori europei. Semplice solo in apparenza, l'opera di Goethe nasconde in realtà notevoli difficoltà e vaste problematiche che la critica ha discusso e messo in evidenza: dalle ambivalenze romantiche notate da Mittner al velato e ammiccante umorismo messo in luce da Chiusano, dalla descrizione di aspetti più legati alla rappresentazione del mondo familiare e sociale alle insistenze sul solipsismo del protagonista.

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 11,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alberto

    19/09/2018 17:59:49

    Tutti a grandi linee conosciamo la storia di questo capolavoro della letteratura tedesca: un giovane straziato per un amore impossibile, incapace di convivere con l'idea che l'amata Lotte non sarà mai sua, decide di togliersi la vita. Malinconia, solitudine e passione sono i sentimenti predominanti in questo romanzo epistolare, prima ancora che l'amore entri in gioco; dei sentimenti destinati a distruggere non solo il povero Werther, ma anche il mondo che lo circonda e l'innocenza di Lotte che sarà irremediabilmente segnata. Un romanzo che va ben oltre l'amore semplice, descrivendo i desideri fisici e gli impulsi più sfrenati, l'odio e la noia, ma anche l'impossibilità di convivere con una giostra che passa continuamente da gioia a dolore. E certamente Goethe è stato in grado, talvolta anche in pochissime parole, di racchiudere perfettamente quella passione che fa da protagonista in questo romanzo.

Scrivi una recensione