Categorie

Bahiyyih Nakhjavani

Traduttore: M. Baiocchi, A. Tagliavini
Collana: Narrativa
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
Pagine: 426 p. , Brossura
  • EAN: 9788817030908

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Moteia

    08/11/2013 13.07.28

    Ho letto questo libro nel 2009. Ha un inizio complesso e lento, ed una scrittura che forse molti giudicherebbero ostica; ma credo che sia uno di quei romanzi per cui valga la pena continuare a leggere ed arrivare alla fine. È un libro sulle donne, che descrive 4 ruoli: la madre, la moglie, la sorella e la figlia (gli ultimi due capitoli sono a mio parere i migliori). Il personaggio principale è questa santa martire della religione bahai, Fátimih Zarrín Táj Baragháni, detta Táhirih, ma più che di religione parla di donne in un contesto storico, metà-fine ottocento, in cui il cambiamento verso una maggiore consapevolezza di sé nel contesto sociale è solo all'inizio. Accanto alla poetessa di Qazvin ci sono altre donne di varia estrazione sociale, dalla madre dello shah, alla lava cadaveri del quartiere, e perfino la moglie dell'ambasciatore inglese in Persia, che permette di dare una piccola occhiata da un punto di vista europeo. Io ho amato molto il personaggio della sorella dello shah e soprattutto della poetessa, una donna quasi mitica. Ho trovato la poesia contenuta verso la fine del libro a dir poco meravigliosa, e l'incitamento che pervade il libro riguardo all'educazione ed emancipazione delle donne, è una cosa che apprezzo in genere, ed in particolare in questo libro.

  • User Icon

    valentina

    05/05/2010 17.31.10

    E' vero in alcune punti è molto statico, la cronologia confonde, così come l'intreccio di tutte quelle storie e personaggi, lo stile sembra quello di due secoli fa però...la figura della poetessa è davvero spettacolare!devo ammettere che il titolo mi ha colpito molto e nonostante le recensioni negative che avevo letto mi sn appassionata (solo oggi ho letto 200 pag!) m sarei aspettata una storia diversa, più risalto alla figura della poetessa, ma l'ultimo libro e gli ultimi capitoli sono davvero molto belli!va letto non con la superficialità, ma considerando le tematiche e contestualizzandole nella persia di quegli anni!il mio voto è 3.5.

  • User Icon

    Libricciola

    22/03/2010 16.38.30

    Una bella storia messa in ginocchio da una narrazione lenta, dai toni stucchevoli e dalla cronologia poco definita. Lettura un po' contorta...

  • User Icon

    Paola

    29/06/2009 18.04.25

    Nonostante avessi letto qualche recensione poco entusiasmante, il romanzo mi ispirava molto ma, nonostante la buona volontà, devo ammettere di non essere riuscita a terminarlo! Nel complesso noioso e contorto, soprattutto per quanto riguarda la "cronologia" degli avvenimenti, faticosa da seguire e che alla fine mi ha mandato il tilt....e fatto sì che riponessi il libro definitivamente. Cosa assai rara.

  • User Icon

    Cristina

    23/06/2009 14.43.06

    Deludente, un pò ripetitivo e a tratti dalla narrazione "fiacca". Decisamente un romanzo dal tipico gusto orientale.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione