La donna del Père-Lachaise

Claude Izner

Traduttore: C. Salina
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2008
Formato: Tascabile
In commercio dal: 24 aprile 2008
Pagine: 322 p., Brossura
  • EAN: 9788850215959
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 7,65

€ 9,00

Risparmi € 1,35 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Cosa ne pensi di questo prodotto?
PER TE 5€ DI BUONO ACQUISTO
con la promo Scrivi 5 recensioni valida fino al 23/09/2018
Scopri di più

€ 4,86

€ 9,00

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Ho apprezzato molto questo giallo storico impregnato dell'atmosfera della Parigi che più amo, quella artistica, quella dell'800, quella che ha ancora il tempo di fermarsi per festeggiare un Carnevale. Un altro volume di una saga intrigante, dalle sfaccettature storiche e dai personaggi curiosi.

  • User Icon

    Chiara

    14/11/2013 12:12:14

    Si tratta del secondo romanzo che leggo di Claude Izner. Il primo, "Il mistero di Rue des Saints Pères" mi aveva abbastanza deluso per la sua semplicità e banalità. Mi ero però affezionata ai protagonisti, in modo particolare a Victor e a Joseph, quindi ho voluto leggere il secondo romanzo della serie. Ho certamente apprezzato maggiormente l'opera. La lettura è senz'altro poco impegnativa, ma ho potuto notare maggiore fluidità e un alone di mistero, assente nel precedente romanzo. Degne di apprezzamento le descrizioni degli scorci parigini.

  • User Icon

    Tiziana

    23/07/2013 10:37:21

    Aggrovigliato e affannoso, un guazzabuglio di eventi e di indizi che solo verso la fine assumono consistenza. La seconda indagine del libraio Legris non è all'altezza della precedente

  • User Icon

    lalla

    09/05/2011 15:44:57

    Mi è piaciuto moltissimo perchè a far da sfondo a questo libro c'è la Parigi di fine '800.Tutti luoghi sono stati descritti accuratamente,mi è sembrato di essere lì. Claude Izner scrive molto bene, la trama del libro è semplice ma piena di colpi di scena, non si vorrebbe smettere di leggere!!!

  • User Icon

    Luca

    25/02/2011 13:49:03

    "Le sorelle dei delitti" non deludono mai, anche in questo romanzo si vivono le atmosfere nostalgiche della Parigi di fine '800. Tra artisti di ogni tipo, i bassifondi, gli appartamenti di lusso. La vita dell'epoca e della città è ricostruita attraverso le vicende dei vari personaggi. La storia è molto avvincente e ben costruita, anche se in qualche punto pecca un po' di ingenuità. Un libro che consiglierei a chi si avvicina per la prima volta al genere giallo.

  • User Icon

    Massimo F.

    20/10/2010 08:48:03

    Suscita simpatia questo thriller fin de siècle: originale l’ambientazione e ben disegnati i personaggi. Gli snodi della storia non sempre sono fluidi e l’impianto narrativo sembra talvolta ispirato ad un’ingenuità da libro per ragazzi: comunque gradevole e da leggere.

  • User Icon

    Leonardo Banfi

    04/10/2010 08:49:01

    Dalla quarta di copertina sembrerebbe un giallo intrigante, ma e’ solo una illusione. Il romanzo comincia subito dalle prime pagine ad annoiare con uno stile di scrittura noioso e piatto, sembra di leggere un elenco telefonico. Frasetta, punto. Altra fra setta, punto. Una trama che e’ banale e infantile come lo e’ la struttura. Il personaggio, quello creato per entusiasmare il lettore, il libraio investigatore, e’ veramente moscio, per non parlare poi degli altri personaggi che fanno ridere. Ci si annoia a leggerlo e pagina dopo pagina ci si imbatte sempre in dialoghi mal strutturati nei quali spesso non si comprende bene chi e’ a parlare e chi e’ l’interlocutore, libro caotico. Le autrici – il romanzo e’ stato scritto a 4 mani – spesso si abbandonano in descrizioni inutili e noiose. Il finale brutto e banale.

  • User Icon

    Primiana

    21/06/2009 17:43:06

    Storia affascinante e coinvolgente. Trovo che i racconti di Izner siano davvero scritti bene , in un "batter" di righe il lettore si ritrova a Parigi, per le strade, nei luoghi storici, cammina per la città che è stata la capitale del XIX.

  • User Icon

    Roberta

    26/02/2009 16:09:38

    L'ho preferito al precedente, un po' piu' di mistero e pedinamenti. Rimane comunque una lettura semplice, senza pretese

  • User Icon

    Roberta

    26/01/2009 10:14:08

    L'ho preferito al precedente, un po' piu' di mistero e pedinamenti. Rimane comunque una lettura semplice, senza pretese.

  • User Icon

    Roberto

    19/11/2008 19:03:42

    Libro assai modesto e di cui si può fare decisamente a meno. Trama lenta e noiosa, ho fatto fatica a finirlo. Bella solamente la copertina.

  • User Icon

    Alina

    17/10/2008 12:22:39

    Un libro lento e noioso che si trascina stancamente, ho fatto davvero una gran fatica a finirlo! Sconsigliato vivamente.

  • User Icon

    ketty

    03/09/2008 19:55:04

    Raffinata l'ambientazione nella Parigi di fine Ottocento e avvincente l'intreccio; avrei volentieri fatto a meno, però, dei continui riferimenti ai nomi delle vie della città che rallentano il ritmo inutilmente.

  • User Icon

    xeno

    25/06/2008 16:26:49

    Racconto dalla trama piatta che non riesce mai ad essere avvincente. L’ambientazione nella Parigi fin de siècle poteva essere quel qualcosa in più per rendere apprezzabile questo libro, ma la debolezza descrittiva unita all’infantilismo narrativo non lasciano spazio a questa opportunità.

  • User Icon

    Bruna

    13/03/2008 18:24:24

    Sapientemente scritto a quattro mani da due sorelle parigine, questo romanzo ci porta indietro nel tempo di un secolo. I personaggi sembrano uscire dalle pagine del libro per raccontarci una storia che è si un giallo ma anche un raccontarci della Parigi di fine ottocento. Victor Legris colto bibliotecario indaga sulla sparizione di Odette dal Père-Lachaise il famoso cimitero parigino, e molto..altro ancora. Trama ricca di colpi di scena e di suggestive descrizioni. Non perdetevelo!

  • User Icon

    elisa

    03/01/2008 10:47:31

    do 2/5 solo per la copertina che e' stupenda, perche' per il resto il libro non mi e' piaciuto per niente...carina magari la trama ma troppo mollo, lento e noioso..

  • User Icon

    Francesco

    31/10/2007 11:27:26

    Finalmente un libro scritto in un italiano corretto ed elegante! Trama piacevole. Pregevoli i riferimenti alle condizoni politico - sociali - economiche dell'epoca.

  • User Icon

    chiara

    20/10/2007 14:28:22

    Colpi di scena,sospetti,atmosfera elegantemente dosata nelle descrizioni curate dei personaggi e dei luoghi.Piacevolissima lettura.

  • User Icon

    Andrea

    05/09/2007 14:43:34

    Queste due sorelle scrittrici sono state per me una bellissima sorpresa. Il romanzo è piacevolmente scorrevole e l'ambientazione nella misteriosa Parigi di fine '800 e ben descritta e dettagliata.La trama è a dir poco avvincente e impegna il lettore a cercare chi sia l'assassin e il movente ma fino al colpo di scena finale, almeno io, non ci sono riuscito.I sospetti cadono prima su uno poi sull'altro e viceversa e la perfetta descrizione dei personaggi e dei luoghi tiene il lettore incollato alle pagine finoalla fine .Leggetelo! Lo consiglio caldamente.

Vedi tutte le 19 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione