La donna in bianco. Ediz. integrale - Wilkie Collins,Fedora Dei - ebook

La donna in bianco. Ediz. integrale

Wilkie Collins

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Fedora Dei
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 790,62 KB
Pagine della versione a stampa: 507 p.
  • EAN: 9788854188969
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 3,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Traduzione di Fedora Dei
Edizione integrale


Pubblicato a puntate nel 1859-1860 sulla rivista «All the Year Round» diretta da Charles Dickens, La donna in bianco di Wilkie Collins suscitò grande entusiasmo e ammirazione nel pubblico, aprendo la strada a quella narrativa del mistero che in Inghilterra trovò le sue espressioni più ricche e significative. Incentrato sulla somiglianza e lo scambio di persona tra due affascinanti donne – la sventurata Anne Catherick, vestita sempre di bianco, e la bionda e ricca Laura – La donna in bianco ebbe analogo successo sia in America sia nel resto d’Europa. Henry James scriverà del libro e dell’autore: «Ha introdotto nel romanzo i più misteriosi dei misteri, i misteri che sono fuori della porta di casa nostra».


Wilkie Collins

(1824-1889), figlio di un pittore paesaggista, studiò Legge senza mai praticare la professione, attingendo alle conoscenze del crimine maturate per le sue opere. La fortuna arrivò dopo l’incontro con Dickens, che pubblicò gli scritti di Collins sulle sue riviste, inaugurando un rapporto di lavoro e di amicizia che durò dieci anni. Fu un autore molto prolifico, scrisse venticinque romanzi, più di cinquanta racconti e numerose opere teatrali.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,5
di 5
Totale 16
5
10
4
4
3
2
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Anto

    09/09/2020 18:57:06

    Attraverso un racconto a più voci, il lettore si può immergere totalmente nella vita intricata degli abitanti di Limmeridge House e di chi, abbastanza casualmente, rimane coinvolto negli incredibili eventi. Il tutto ha inizio una notte a Londra, quando il maestro d'arte, Walter Hartright, si imbatte in una misteriosa donna, che veste interamente di bianco e che gli chiede di aiutarla a fuggire da un altrettanto misterioso e spietato baronetto inglese. I fatti si spostano poi nel Cumberland, a Limmeridge House, dove vivono l'ipocondriaco e perennemente stressato Mr. Fairlie, con la nipote Laura e sua sorella Marian. Laura, promessa sposa a Sir Percival Glyde, si innamora del suo maestro d'arte, ma appartenendo i due a classi sociali diverse e avendo accettato Laura il suo promesso sposo davanti al padre morente, come dice il Manzoni in modo sintetico, "questo matrimonio non s'ha da fare"! I due innamorati si separano con gran dolore e Laura diventa l'infelice Lady Glyde. Sir Percival è in realtà crudele ed interessato alla ricchezza della moglie ed insieme all'amico di vecchia data, il conte Fosco, la vera anima nera del romanzo, metterà in piedi un piano sordido per ottenere il denaro necessario a salvare la propria situazione finanziaria assai disastrosa. Questo piano coinvolge un po' tutti i personaggi ed è talmente ben congegnato, che sarà difficile da sventare o confutare. Un romanzo decisamente appassionante, con una trama ricchissima che tiene sempre desta l'attenzione del lettore. Originale la struttura con narrazione a più voci, ad ognuna delle quali è devoluto il racconto di quella parte di storia in cui è stato testimone dei fatti. I personaggi sono perfettamente ritratti, sia dal punto di vista fisico, che caratteriale e psicologico. Molti di essi sono abbastanza ambigui e un alone di mistero fitto avvolge tutti loro: quanti segreti ci sono da scoprire sul loro conto!

  • User Icon

    Arianna

    12/05/2020 18:28:05

    Finalmente ho letto il libro precursore del genere mistery! La storia prende dalle prime pagine e non stanca mai!

  • User Icon

    Denise

    12/05/2020 17:56:59

    un grande, grandissimo capolavoro. Partiamo dal presupposto che quest'ultimo è un giallo ottocentesco, ma sarebbe riduttivo fermarsi a ciò, è un'appassionata storia d'amore e di intrighi. Il personaggio che più di tutti mi ha colpito è il Conte Fosco, un uomo certamente detestabile, ma il cui personaggio è così ben concepito, così particolare e invalicabile. un libro che vi rapirà dalla prima all'ultima pagina.

  • User Icon

    Daniela

    11/05/2020 14:14:44

    Ho appena concluso questo libro e ho voluto scrivere un pensiero subito, a caldo. Se cercate un mattoncino denso di mistero, intrighi, scambi di persona, buoni sentimenti, vendette e indagini, "La donna in bianco" fa proprio al caso vostro. Più voci si susseguono, andando pian piano a ricostruire il quadro generale e a svelare un segreto dopo l'altro. Il Mini Mammut della Newton Compton è ben curato, la traduzione buona e scorrevole. Consigliato!

  • User Icon

    Roberta

    17/04/2020 07:57:07

    Collins e’ uno dei miei autori preferiti e ho riletto questo romanzo molto volentieri. Bella e appssionante la trama, interessanti gli intrecci per coinvolgere i vari personaggi nell’inganno che fa da traino a questa storia. Personaggi descritti magistralmente, ognuno con le sue debolezze e suoi punti di forza. I miei preferiti Marian Halcombe , una donna forte, generosa e molto “femminista” per quel periodo e il Conte Fosco che nella sua ambiguita’ mi ha fatto molto sorridere. La storia e’ raccontata attraverso una sorta di diario solo da coloro che i fatti li ha realmente vissuti. Lo consiglio anche perche’ T. S. Eliot lo ha definito come “il più bello dei romanzi polizieschi moderni”.

  • User Icon

    ANTO

    26/09/2019 11:00:50

    Insieme alla pietra di Luna lo considero il più bel giallo di Collins, anche se il termine 'giallo' è riduttivo. E' un bellissimo romanzo, molto ben scritto. Si legge in un attimo, per la curiosità di arrivare alla fine.

  • User Icon

    Sabrina

    24/09/2019 11:32:26

    Un libro semplicemente stupendo. L'ho adorato. Ti rapisce e non ti sazia mai. Pagina dopo pagina i personaggi si conoscono sempre di più, si crea un legame, si "combatte" insieme a loro.

  • User Icon

    Deborah

    23/09/2019 16:27:36

    Uno scrittore meraviglioso! Di cui ho letto più opere e dalle quali ad oggi non sono mai rimasta delusa. A volte la lettura può risultare un po' difficoltosa, ricca di alcuni dettagli superflui, ma se si rimane concentrati e non si desiste, la trama ne premia la dedizione.

  • User Icon

    Grazia

    21/09/2019 05:55:16

    Come tutti i classici ha richiesto molta attenzione nella lettura e nonostante questo alcuni passaggi non li ho ben capiti. Una trama ben organizzata mirante a scoprire il segreto che si cela dietro una donna..che assomiglia alla nostra protagonista! E a come questa somiglianza si ritorcerà contro le due. Ho dovuto rileggere due volte alcuni passi (il motivo delle quattro stelle, sarebbe stato un cinque pieno) per capire come è stato organizzato il raggiro che coinvolge, a loro insaputa, i protagonisti buoni; Collins ha strutturato così abilmente gli eventi che alla fine si ha paura di fare confusione su cosa sia successo e come sia successo. Ma senza fare spoiler..alla fine il mistero (o i misteri per la precisione) vengono svelati e (senza fare spoiler) ad attenderci c'è il nostro lieto fine. Sicuramente da leggere e da ammirare poiché Collins ha dato il via, in Inghilterra, con tal libro, alla narrativa del mistero.

  • User Icon

    v.

    12/09/2019 21:29:42

    Lettura scorrevole, ricca e originale.

  • User Icon

    Ilaria

    11/03/2019 10:37:36

    Trama coinvolgente, intricata e piena di suspense. La lettura è scorrevole e ben raccontata. Questo romanzo è stato il primo che ho letto di Collins...e non sarà l'ultimo!

  • User Icon

    Irene

    08/03/2019 11:42:39

    Desideravo leggere questo libro da moltissimo tempo, e quando finalmente sono riuscita a trovarlo l'ho comprato immediatamente! Wilkie Collins è un autore straordinario (i suoi lavori hanno ispirato Conan Doyle), che ha iniziato la sua carriera di scrittore dietro la spinta di Dickens, del quale diventerà grande amico. Il romanzo è un giallo, con vaghi riferimenti al soprannaturale, tipici di questo filone letterario inglese di fine '800, e s'intreccia sapientemente con una difficile storia d'amore. Sono stata letteralmente incollata al libro per quattro giorni, nell'attesa di svelarne il mistero. Un plauso anche alla Newton e Compton che ha prodotto un'edizione favolosa ad un prezzo imbattibile!

  • User Icon

    Anna Lisa

    19/02/2019 14:19:37

    Libro piacevole, gradevole l'ambientazione. Forse troppo caricaturali alcuni personaggi.

  • User Icon

    Laura Di Biase

    03/07/2018 09:23:29

    Una lettura davvero eccezionale. Nonostante l'alto numero di pagine mai noioso anzi, mi è stato davvero difficile distaccarmene e ho macinato pagine senza accorgermene. I personaggi davvero deliziosi e ben delineati nella loro personalità, la narrazione scorrevole. Una trama "semplice" ma al tempo stesso intricata e intrigante. Davvero una lettura piacevolissima, consigliato di cuore.

  • User Icon

    Manu

    21/06/2018 14:52:21

    Lettura coinvolgente, un susseguirsi di colpi di scena e vicende che catturano l'attenzione. Prosa scorrevole e moderna. Se avere già letto " La pietra di luna" dello stesso autore, e siete rimasti un po' delusi,sappiate che " La donna in bianco" è certamente più affascinante.

  • Questa è stata una lettura emozionante, avvincente, adrenalinica, lunga quasi 500 pagine ma mai noiosa. Mi sono districata tra i vari eventi con facilità, scendendo con prontezza tra segreti e sordidi affari. Ho partecipato alle indagini, ho seguito i miei preferiti tra insidie e complotti, ho gioito per questa straordinaria lettura.

Vedi tutte le 16 recensioni cliente
  • Wilkie Collins Cover

    Considerato il padre del genere poliziesco, Wilkie Collins, figlio del pittore di paesaggi William Collins, nacque a Londra l'8 gennaio 1824. Dopo aver cercato senza successo di intraprendere una carriera commerciale, studiò legge e nel 1851 ottenne l'abilitazione all'avvocatura. Non praticò però mai la professione legale e utilizzò la conoscenza del crimine nei suoi scritti. Oltre alla passione per la scrittura, coltivò anche quella per la pittura, ed espose le sue opere alla Royal Academy in una mostra nell'estate del 1849.Nel 1852 conobbe Charles Dickens, con il quale iniziò una duratura amicizia. Scrisse per la sua rivista, un settimanale, "Household Words", e insieme viaggiarono in Francia, dalla quale tornarono con la... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali