Il dottor Stranamore, ovvero come imparai a non preoccuparmi...

Dr. Strangelove Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Dr. Strangelove Or: How I Learned to Stop Worrying and Love the Bomb
Paese: Gran Bretagna
Anno: 1964
Supporto: DVD
Salvato in 60 liste dei desideri

€ 7,99

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 7,99 €)

Uno psicopatico generale dell'aviazione americana, per salvare il mondo da un inesistente complotto comunista, ordina di attaccare l'Unione sovietica con bombardieri atomici scatenando il conflitto nucleare.
4,5
di 5
Totale 8
5
4
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Gianni Lolli

    12/05/2020 11:00:21

    Film originale e particolare. Al genio di Kubrick si aggiunge la grande prova attoriale di Peter Sellers, che interpreta ben tre personaggi diversi. La vicenda si basa sul romanzo fantapolitico "Red Alert" (in italiano il Dottor Stranamore). Imperdibile

  • User Icon

    marco f.

    12/05/2020 09:05:03

    Forse il miglior film di Kubrick...visionario, grottesco, geniale...sempre attuale, da vedere e rivedere!

  • User Icon

    any

    11/05/2020 23:32:06

    Film molto strano e particolare. Sarà sicuramente avvincente per gli appassionati delle trame e scenografie complesse. Consiglio.

  • User Icon

    pe

    20/09/2019 00:31:16

    Film davvero particolare, d'altronde non ci si può aspettare altro da Kubrick. Lo consiglio a chi cerca qualcosa di originale e impegnativo.

  • User Icon

    landokal

    08/03/2019 10:36:48

    Film ricco di intuizioni geniali e di satira graffiante. Talvolta si riprendono i temi affrontati in "Orizzonti di gloria". Buona prova del cast e discreto sonoro. Unico appunto sul black humor che in qualche caso poteva essere sfruttato meglio, ma è una piccolezza rispetto a quanto mostra di altro questo capolavoro.

  • User Icon

    Luca

    20/09/2018 17:44:35

    Una sorta di monito grottesco, fantapolitico e al tempo stesso critico e discutibile messo in atto da Kubrick in questo film dai molteplici risvolti, interpretato ottimamente da un cast capace, capitanato da un Peter Sellers istrionico e divertente. Un film atipico per quella che sarà la filmografia di Kubrick, che però dimostra la sua abilità nel dirigere ed imbastire storie sempre di una certa presa che non faticano a coinvolgere e, in questo caso, divertire in maniera beffarda e dinamica. Non così eccezionale, a mio avviso, ma comunque meritevole di un buon voto e considerazione positiva.

  • User Icon

    Michele Bettini

    23/07/2013 09:52:30

    La chiave di narrazione giusta per tramandare l'immaginario collettivo degli anni '60 e che ammonisce bonariamente i presidenti delle due superpotenze sulle conseguenze di un eventuale gesto irresponsabile. Non può definirsi capolavoro poiché il personaggio del dottor Stranamore non può considerarsi geniale in assoluto. I tre personaggi diversi di Peter Sellers ricordano l'insuperato SANGUE BLU' con Alec Guinnes, senza raggiungerlo. Strano che qui non venga mai nominato Sterling Hayden, un altro grande attore, quello che per me costituisce il vero nucleo della storia e che mai si era cimentato prima in una parte comica. Il merito di Kubrik sta nel fatto che i film analoghi a questo erano tutti seriosi e non riuscivano a coinvolgere lo spettatore. Tuttavia l'opera è stata sopravvalutata, primo perché di comico ha ben poco e poi perché il finale, come sempre in Kubrick, è insoddisfacente.

  • User Icon

    Il Cinefilo

    30/04/2013 16:02:40

    La guerra fredda vista con il black humour. Kubrick è stato uno dei pochi a trattare tematiche serie e atrocemente attuali come la paura del conflitto atomico risultando ironico e divertente. I tre ruoli che Peter Sellers occupa nel film sono da manuale di recitazione, ma anche gli altri membri del cast non sono da meno. Da antologia.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente

La geniale satira di Kubrik e Sellers al mondo bellico

Trama
Protagonisti sono un generale folle, che di sua iniziativa vuole bombardare la Russia con ordigni nucleari, e il presidente Usa che invece tenta di fermarlo a tutti i costi o si metterà automaticamente in moto un marchingegno capace, per mantenere la pace universale, di distruggere completamente la Terra.

  • Film in bianco e nero
  • Produzione: Columbia TriStar Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 93 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1);Tedesco (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Ceco; Danese; Inglese; Italiano; Portoghese; Spagnolo; Tedesco
  • Formato Schermo: 1,66:1
  • Area2
  • Peter Sellers Cover

    Nome d'arte di Richard Henry S., attore inglese. Figlio d'arte, sin da giovanissimo partecipa a spettacoli di varietà per poi passare alla radio, dove grazie all'imitazione di svariati personaggi famosi ottiene notevole successo. Esordisce come attore sul grande schermo agli inizi degli anni '50 e in breve impone il suo talento comico svagato e surreale caratterizzato da una grande creatività e un'accentuata propensione al trasformismo, come testimoniano l'improbabile killer di La signora omicidi (1955) di A. Mackendrick e i sei personaggi di La verità... quasi nuda (1957) di M. Zampi. Dopo una discutibile parentesi dietro la mdp con la commedia Il piacere della disonestà (1961, deludente remake di Topaze di M. Pagnol), ritorna definitivamente alla recitazione. Gli anni '60 segnano la sua... Approfondisci
  • Sterling Hayden Cover

    Nome d'arte di S. Relyea Walter, attore statunitense. Alto, possente, dotato di una voce roca e di un viso impenetrabile, è celebre per i suoi ruoli da duro e per i suoi modi spicci. Dopo l'esordio in Passaggio a Bahama (1941) di E.H. Griffith, comincia a recitare con grande regolarità, ma è nel 1950 che la sua carriera vive l'attimo decisivo: è infatti protagonista di Giungla d'asfalto di J. Huston, film che lo consacra come uno degli attori più apprezzati a Hollywood, molto richiesto per film western o d'azione (nonostante un momento di difficoltà dovuto al coinvolgimento nelle indagini della commissione McCarthy). Seguono importanti ruoli in Johnny Guitar (1954) di N. Ray, Rapina a mano armata (1956) di S. Kubrick e una pausa di riflessione alla fine del decennio. H. torna al cinema scegliendo... Approfondisci
Note legali