Dovremmo essere tutti femministi - Chimamanda Ngozi Adichie - copertina

Dovremmo essere tutti femministi

Chimamanda Ngozi Adichie

Scrivi una recensione
Traduttore: F. Spinelli
Editore: Einaudi
Collana: Vele
Anno edizione: 2015
In commercio dal: 12 maggio 2015
Pagine: 56 p., Brossura
  • EAN: 9788806227081

nella classifica Bestseller di IBS LibriSocietà, politica e comunicazione - Argomenti d'interesse generale - Problemi e processi sociali - Femminismo e teoria femminista

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 7,65

€ 9,00
(-15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Quantità:
LIBRO

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 9,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

In questo saggio molto personale, scritto con grande eloquenza - frutto dell'adattamento di una conferenza TEDx dal medesimo titolo di straordinario successo - Chimamanda Ngozi Adichie offre ai lettori una definizione originale del femminismo per il XXI secolo. Attingendo in grande misura dalle proprie esperienze e riflessioni sull'attualità, Adichie presenta qui un'eccezionale indagine d'autore su ciò che significa essere una donna oggi, un appello di grande attualità sulle ragioni per cui dovremmo essere tutti femministi. In un contesto in cui il femminismo era considerato un ingombrante retaggio del secolo scorso, la posizione di Adichie ha cambiato i termini della questione. Alcuni brani della sua conferenza sono stati campionati da Beyoncé nel brano Flawless e hanno fatto il giro del mondo. La scritta FEMINIST a caratteri cubitali come sfondo della performance dell'artista agli Mtv Video Music Awards e il famoso discorso dell'attrice Emma Watson alle Nazioni Unite in cui si dichiara femminista sono segni evidenti del fatto che c'è un prima e un dopo "Dovremmo essere tutti femministi".
4,34
di 5
Totale 32
5
16
4
11
3
5
2
0
1
0
  • User Icon

    alessia

    11/03/2019 22:07:00

    Un libro che dovrebbe essere analizzato nelle scuole di tutti i gradi. La scrittrice é chiara ed efficiente nello spiegare tematiche e dinamiche molto complesse. Uno stile spositivo davvero ottimo. Inolte, il fatto di utilizzare fatti realmente accaduti é molto importante per la comprensione del messaggio che vuole veicolare

  • User Icon

    Chiara

    11/03/2019 12:20:09

    Libro corto ma pieno di spunti su cui riflettere. Chiaro e conciso, di gran lunga più utile di mille discorsi e conversazioni senza fine. Peccato che penso lo abbiano letto solo persone femministe, sarebbe bello il confronto con chi femminista non è.

  • User Icon

    Marianna

    11/03/2019 09:40:40

    Sarà anche un libro piccino, ma è una perla. Indispensabile per chi si sta approcciando per la prima volta alla tematica del femminismo, "Dovremmo essere tutti femministi" apre gli occhi in modo semplicemente disarmante su ciò che ci circonda nella vita di tutti i giorni, su ciò che consideriamo- purtroppo - scontato. Consigliatissimo per muovere i primi passi nel femminismo, e non smettere più di camminare.

  • User Icon

    laura licata

    10/03/2019 21:05:37

    Un piccolo libretto fondamentale per capire perché il femminismo è così importante e perché dirsi femministi è un vantaggio non solo per le donne ma anche per gli uomini

  • User Icon

    Dario

    10/03/2019 17:41:20

    E' un libro assolutamente necessario. e' molto importante introdurre nel discorso sulla questione dell'uguaglianza di genere dei fatti concerti, episodi reali che hanno fatto soffrire la scrittrice. parlare di femminismo senza questo piccolo dettaglio risulta poco efficace per chi non è "addetto ai lavori"

  • User Icon

    Lucia

    08/03/2019 21:04:37

    Un testo fondamentale sull'eguaglianza di genere: scrittura estremamente scorrevole, si legge in poche ore e gli spunti di riflessioni non mancano. Alcune delle idee dell'autrice possono sembrare semplicistiche e banali, ma hanno la capacità di spingere sempre a rifletterci su.

  • User Icon

    vanessa

    08/03/2019 13:51:30

    E un libriccino piccolo che pero attraverso le sue poche pagine riesce ad introdurre il lettore nella tematica del femminismo . E scritto in modo molto comprensibile ed molto scorrevole da leggere. consigliatissimo !!!

  • User Icon

    Francesca

    08/03/2019 09:00:47

    Quella riportata in questo libro è la trascrizione di un discorso stupendo di Chimamanda Ngozi Adichie che dovrebbe essere un’ispirazione per tutti. Questo testo mi ha permesso di riflettere su temi importanti come ad esempio l’influenza della società nell’educazione delle ragazze e lo consiglio assolutamente a tutti: sia alle donne perché l’autrice è un modello da imitare ma anche agli uomini, sperando che diventino anche loro rappresentanti della lotta per raggiungere l’uguaglianza tra i sessi. Consigliato anche come regalo per le amiche.

  • User Icon

    Maria

    07/03/2019 22:59:41

    Questo discorso dice qualcosa di nuovo? No. Nonostante ciò, merita di essere letto? Si. Sono poche pagine ma brillanti, un bel discorso pronunciato da una grande donna. No Chimamanda non aggiunge nulla che non sia già stato detto da altre femministe prima di lei, ma lo rielabora rendendolo accessibile anche a chi non è addentro alla tematica

  • User Icon

    Noemi

    22/02/2019 14:34:35

    Semplice, diretto, veloce, breve. Si legge in poco più di 10 minuti. Illuminante e soprattutto utile a guardare il femminismo, non come nazifemminismo ma come movimento fondato sulla richiesta di parità tra donne e uomini e a guardare le femministe non solo come donne omosessuali o mascoline ma semplicemente come persone che rispettano la diversità che contraddistingue gli individui e che chiedono semplicemente parità. Consigliato!!!

  • User Icon

    federica

    21/02/2019 15:56:37

    E' scitto in modo semplice ed adatto a tutti, specialmente a chi non si è mai approcciato al tema del femminismo. E' una rivisitazione dell'illuminante discorso che la Adichie ha tenuto in un talking TED. Consigliatissimo

  • User Icon

    Doris

    18/02/2019 14:46:58

    Libricino piccolo piccolo che vola via in pochissimo tempo non soltanto per la brevità, ma anche per la prosa concisa e scorrevole dell'autrice. Di sicuro un testo molto interessante da far leggere a tutti, agli uomini in particolare, per far notare loro delle situazioni comuni che avvengono nella quotidianità che, lungi dall'essere 'naturali', sono in realtà connotate da una forte discriminazione di genere. Ho dato solo tre stelline in quanto non approfondisce le sue argomentazioni, non presenta spunti illuminanti e non dice nulla di nuovo a chi possiede già un'infarinatura della storia e degli studi di genere o sia memore di letture femministe più impegnate. In conclusione, nulla di nuovo, ma sempre meglio ribadirlo.

  • User Icon

    alex

    10/11/2018 18:29:20

    Decisamente un'operazione commerciale, più completa ed incisiva la versione originale del discorso che si trova su youtube. La Adichie dice e scrive cose molto interessanti e quindi è doppiamente un peccato che questo libretto sia un prodotto davvero di poco conto; meglio, molto meglio, "Cara Ijeawele, che consiglio vivamente.

  • User Icon

    Giovanna

    07/11/2018 11:28:26

    Breve ma Illuminante. Utile per chi non ha conoscenze in campo del femminismo. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Claudia

    23/09/2018 09:05:47

    Libro illuminante, breve ma intenso e istruttivo. Con questo discorso l'autrice spiega cosa significa essere femministi oggi. Tutti dovrebbero leggerlo.

  • User Icon

    Ale

    22/09/2018 13:40:48

    Con parole semplici ed uno stile ironico l'autrice ci rende consapevoli delle basi del Femminismo attraverso questo saggio molto breve ma anche molto illuminante. Chimamanda ci coinvolge nelle sue esperienze ponendoci di fronte ad interrogativi e riflessioni per farci notare come i problemi di genere esistano e debbano essere superati. Per me è stata una lettura molto interessante e piacevole, la consiglio sicuramente!

  • User Icon

    Andrea

    21/09/2018 21:13:50

    Penso sia uno dei capisaldi del pensiero femminista moderno (in particolar modo del femminismo intersezionale). Diventa ottimo spunto per chi vuole approcciarsi a questo nuovo pensiero, in quanto i concetti sono semplici e ben spiegati (a cominciare dal modo di intendere il femminismo non come supremazia delle donne sugli uomini ma come parità tra i sessi dal punto di vita sociale ed economico). Voto 4/5

  • User Icon

    Miriam

    21/09/2018 20:10:47

    La scrittura della Adichie è coerente, lineare, semplice, e permette al messaggio che vuole trasmettere di arrivare al lettore in modo chiaro, sia che già conosca l'argomento di cui si parla, sia che non lo conosca. In un saggio breve come questo, secondo me è un fattore molto importante: è alla portata di chiunque, e così dovrebbe essere, in quanto i concetti alla sua base devono essere capiti, e di conseguenza condivisi, da tutti. Chi sta cercando una lettura impegnativa, che analizzi a fondo il movimento femminista e il perché è così importante, si trova nel posto sbagliato; tuttavia, questo saggio è un'ottima lettura per chi sta iniziando ad informarsi sull'argomento, o semplicemente per chi vuole cominciare a leggere saggi a riguardo, ma non sa da dove partire.

  • User Icon

    Manuela

    21/09/2018 19:54:36

    Tratto da un discorso tenuto da Chimamanda Adichie, questo piccolo gioiellino nelle sue sole 50 pagine racchiude un grande insegnamento: ognuno, uomo o donna che sia, deve essere femminista. Ancora oggi sono tanti gli abusi e i soprusi che, più o meno velatamente, colpiscono le donne nel mondo,perfino in quella che pensiamo essere la nostra perfetta società occidentale le difficoltà e gli svantaggi delle donne sono nettamente superiori rispetto a quegli degli uomini. Attraverso la forza e la grinta che la Adichie dimostra in questo discorso siamo in grado di risvegliarci da questo torpore, aprire gli occhi e intervenire su quelle, ancora troppe, disuguaglianze di genere.

  • User Icon

    Michela

    20/09/2018 15:15:43

    Da leggere almeno una volta (ma anche due) perché tratta le differenze di genere in modo piacevole e senza accanimento. L’autrice, d’altronde, è molto brava.

Vedi tutte le 32 recensioni cliente
  • Chimamanda Ngozi Adichie Cover

    Chimamanda Ngozi Adichie è nata ad Abba, in Nigeria, nel 1977 ed è cresciuta nella città universitaria di Nsukka. Là ha completato il primo ciclo di studi, poi proseguiti negli Stati Uniti.Già vincitrice di importanti premi con L'ibisco viola e Metà di un sole giallo (il Commonwealth Writers' Prize for Best First Book 2005, il primo, e l'Orange Broadband Prize 2007 e il Premio internazionale Nonino 2009, il secondo), entrambi pubblicati da Einaudi, con Americanah, il suo terzo romanzo, ha conquistato la critica aggiudicandosi il National Book Critics Circle Award 2013 e giungendo tra le finaliste del Baileys Women's Prize for Fiction 2014. Nel 2017 ha pubblicato, sempre per Einaudi, Cara Ijeawele, e nel 2009 una raccolta di racconti, The Thing Around... Approfondisci
Note legali