Recensioni Dracula ed io

  • User Icon
    24/09/2019 16:29:06

    Dracula a Bologna per affrontare un antico nemico, attorno lui personaggi già nel mito letterario locale come Lajos e l'Orrido.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    24/06/2019 19:29:18

    avete presente quando leggete un libro o guardate un film e per buona parte è bello , vi entusiasma , lo trovate originale o fatto veramente bene eppoi d'improvviso sembra che l'autore si sia perso via ed il finale diventa deludente , insoddisfacente , insomma non all'altezza di quello che vi sareste aspettati ? per me è ciò che accade in questo libro ma non escludo di leggere qualcos'altro di G.M. dato che mi attirano i titoli

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    12/05/2019 05:58:13

    Io adoro gli autori che riescono a mischiare generi diversi nelle proprie storie e sotto questo aspetto (ma non solo), il buon Gianluca Morozzi ci sa fare alla grande! Per darvi un’idea, pensate a una via di mezzo tra Joe R. Lansdale, Michail Bulgakov di ‘Il maestro e Margherita’ e Daniel Pennac della saga di Malaussène! Strepitoso davvero! Prendete dunque un protagonista un bel po’ nerd, che si fa chiamare Lajos, come Detari, l’ex talentuoso calciatore del Bologna, inquilino di uno scalcagnato condominio insieme ad un’altrettanta scalcagnata fauna di personaggi, tra cui una ex-girlfriend che tiene tutti svegli, a tutte le ore, con i suoi entusiasti orgasmi!!! Tra una sbronza con gli amici all’osteria e una sbirciatina alle tette ‘beatlesiane’ della commessa assunta per la propria fumetteria (dal nome suggestivo di ‘Batcaverna’!), il nostro anti-eroe con velleità letterarie si ritrova a conversare con, nientepopodimeno che, il leggendario Dracula! Dimenticatevi Bram Stoker e il principe impalatore, il Dracula di Morozzi si fa beffe di aglio e paletti vari e risolve con semplici occhiali scuri il problema della luce; è un’immortale ma che muore più volte e il cui unico cruccio è non sapere quante vite ha ancora a disposizione… che neanche fosse un video game! Il fascino però di questo vampiro è intatto, tra presente e passato, tra vicoli e osterie di una Bologna sempre bellissima e misteriosa! Qua c’è di tutto un po'! Ci sono atroci omicidi di ginecologi e donne gravide, ergo, c’è un serial killer spietato e inafferrabile da fermare, ci sono femme fatale strepitose che ispirano pensieri peccaminosi, ci sono duelli tra immortali e anche tra mortali ma dalla follia inestinguibile, c’è un finale col botto che, dopo averti lasciato a bocca aperta, ti da un altro coppo da ko! Il tutto, ripeto, sullo sfondo di una Bologna ricca di fascino!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    18/04/2019 12:17:25

    Morozzi è tornato e con lui il mio amato Lajos e la Bologna che seppur conosci in realtà scopri di non conoscerla, con tanti angoli nascosti e ricchi di aneddoti particolari. Morozzi è tornato e con lui la musica, il cinema, i fumetti. Morozzi è tornato e ci ha portato un Dracula scevro dagli stereotipi di Bram Stoker. Morozzi è tornato ed è tornato alla grande con quel suo stile gotico-surreale fatto di ambientazioni cupe e situazioni sentimentali ed umoristiche

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    16/04/2019 04:11:07

    Stavolta Morozzi ha fatto cilecca. Un raccontino confuso, senza ironia sagace, pieno di personaggi, pure troppi, e vicende che si intersecano facendo venire il mal di testa. Ogni tanto anche Morozzi da qualche delusione

    Leggi di più Riduci