Categorie

Bram Stoker

Editore: Mondadori
Collana: Oscar classici
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 528 p.

9 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa straniera - Horror e narrativa gotica - Horror e narrativa gotica classica

  • EAN: 9788804543237

Scritto da Bram Stoker nel 1897, fin dal suo primo apparire Dracula ha fornito l'archetipo alle numerose storie di vampiri che si sono succedute nella letteratura e nel cinema. Ispirato alle figure storiche del principe romeno Vlad II detto Dracul («il diavolo») e di suo figlio Vlad III, l'Impalatore, Dracula-Nosferatu (colui che non muore, il morto vivente) è un personaggio più che mai inquietante. Nel tratteggiarlo Bram Stoker ha dato fondo a tutte le risorse della sua fantasia e a tutti gli espedienti di un calibratissimo mestiere. Da queste pagine si sprigiona così una magia che giunge fino alle soglie dell'incubo. Dracula rappresenta infatti in modo del tutto originale l'eterna vicenda della lotta tra il Bene e il Male, sullo sfondo di una storia che scaturisce direttamente dall'inconscio e, come tale, parla in termini che si impongono immediatamente alla fantasia di ciascuno di noi, per entrare nei nostri sogni più spaventosi. Né bastano esorcismi razionalistici a toglierle l'irresistibile suggestione, la possente ossessività che la pervade.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    nadia

    17/08/2016 21.56.58

    Solitamente amo la letteratura inglese del XIX secolo, ma questo romanzo mi ha un po' deluso, soprattutto nella seconda parte, troppo prolissa e ripetitiva.

  • User Icon

    Antonella M.

    21/04/2016 16.05.15

    la trasposizione cinematografica della Coppola è tra i miei film preferiti, per me è un film romanticissimo! quindi avverto che nel libro non c'è quell'amore del film ma è lo stesso un gran bel romanzo, mi piace il susseguirsi di diari e la forza dei protagonisti, bellissimo!

  • User Icon

    ROBERTO

    29/06/2015 14.54.50

    le aspettative date dai numerosi film e storie su questo personaggio forse erano troppe secondo il mio punto di vista, mi aspettavo qualcosa di più tetro o di movimentato, il conte appare solo nelle prime 40 pagine e alla fine in poche pagine.la conclusione inoltre è esageratamente sbrigativa,mi aspettavo qualche combattimento o qualche scontro tra il conte e van helsing ma niente,il libro è tutto una preparazione all'uccisione di dracula e un'infinita serie di descrizione dei personaggi e dei loro rapporti. oltre 500 pagine...615 nell'edizione integrale per leggere 60 pagine su dracula mi sembrano assurde. sono contento di averlo letto per cultura personale e perchè ha dato il via a questo misterioso personaggio ma forse il libro andava intitolato......van helsing!!!

  • User Icon

    Thinner5

    24/03/2014 21.44.53

    Un grande classico senza dubbio. Chiedo scusa se non ho dato il massimo, ma il romanzo in qualche punto è un pò un polpettone e forse per la traduzione (che non è quella di quest'edizione) non troppo scorrevole, tuttavia alcune scene sono di sicuro effetto e diversi personaggi sono caratterizzati in modo alquanto intrigante, mi riferisco sopratutto a Dracula, Van Helsing e Renfield, al contrario Jonathan e Mina sono un pò una lagna. Credo che oggi questo libro soffra un pò il peso degli anni, ma lo consiglio ugualmente.

  • User Icon

    elune

    16/11/2013 18.02.29

    L'unico vero romanzo sui vampiri, tutto il resto è carta straccia. Bellissimo romanzo gotico, la bravura stilistica di Stoker fa calare il lettore nell'animo angosciato dei personaggi, in un'atmosfera di dannazione. Da leggere in autunno in una serata piovosa. Magnifico

  • User Icon

    Silviez

    20/08/2013 14.10.00

    L'origine, il primo romanzo che è riuscito a insinuare il lettore la sensazione di orrore e paura. Ricordiamo l'epoca in cui Bram Stoker scrisse questo spettacolo e guardiamo tutto quello che è stato composto fino ai giorni nostri: Dracula, nel suo genere, è ancora senza dubbio in cima alla classifica !

  • User Icon

    Pablo

    03/08/2013 16.14.25

    sicuramente questo classico della letteratura horror non è adatto a chi apprezza solamente le sfumature più splatter di questo genere. Detto questo: è uno dei libri migliori che io abbia mai letto. Come scrivevo prima, non verrà senz'altro gradito da chi cerca l'horror splatter, ricolmo d'azione tipico della cinematografia americana di questi giorni, ma se cercate una lettura che lasci qualcosa a chi se ne accosta, come l'inquietudine o anche il nodo in gola che si prova in alcuni passi dove si tratta ad esempio il tema dell'amicizia, è assolutamente il libro che fa per voi. Oltretutto l'espediente della lettera, mediante il quale è strutturato il romanzo, è molto azzeccato.

  • User Icon

    Milly

    20/07/2013 01.49.14

    Ho sentito parlare molto bene di questo libro e non vedo l'ora di leggerlo. Secondo me Stoker ha fatto un ottimo lavoro con dracula, come libro sui vampiri e' decisamente molto meglio di twilight. Dracula e' il libro di vampiri per eccellenza piu' consigliabile di altri, perche' proprio in Dracula scopriamo il mito e la vera storia del principe impalatore.

  • User Icon

    Brunella

    06/07/2013 13.08.08

    Era da tempo che volevo leggere dei classici e mi sono imbattuta in questo famosissimo romanzo. Molto gradevole, con un lessico d'altri tempi ma al tempo stesso così accattivante che non vedi l'ora di sapere cosa succederà nelle pagine successive. La descrizione del Conte Dracula superlativa. Un classico che non può mancare nella biblioteca personale.

  • User Icon

    Flavio C.

    31/05/2013 19.10.37

    Grande libro, lettura consigliata da mio fratello... Letto due anni fa... Una pagina tira l'altra. Il gotico per eccellenza! La descrizione del Conte, dei posti, di ogni cosa è molto dettagliata! È incredibile come lo scrittore sia riuscito ad essere così preciso! Stoker ha dato un'immediatezza a tutto quanto! I personaggi sono leggenda ormai, basti pensare allo stesso Van Helsing, grande presenza all'interno del racconto. Il finale è il classico " tutto è bene quel che finisce bene", però è emozionante. È un libro che raccomando tantissimo e spero ognuno di voi possa leggere, se amanti del genere. Diventerà un vostro amico, per dirla alla Zafòn! Acquisto consigliato!

  • User Icon

    JOE

    05/07/2012 14.30.11

    Ottimo libro, conivolgente fin dall'inizio, strutturato in modo ben articolato. Un libro che sa emozionare e coinvolgere nella lettura con il giusto patos! Un vero classico senza tempo.

  • User Icon

    Alessandro

    02/06/2012 19.28.49

    Davvero consigliato, uno dei capolavori del genere. Atmosfere tipiche quanto irripetibili. Magari lo stile diaristico/epistolare dell'intera narrazione può pesare, di tanto in tanto. Finale enigmatico.

  • User Icon

    Rocky Luke

    30/05/2012 00.53.59

    Uno dei libri più belli che abbia mai letto. Paragonarlo con Stephen King non ha molto senso, anche perchè sono vissuti in tempi e contesti diversi. Poi dire che si..è meglio di Twilight, è come dire che Mozart si..è meglio di Orietta Berti..quest'ultimo filone di storie pseudo-vampiresche sono solo dei pro-pro-pro nipotini del Dracula di Bram Stoker. Un romanzo maestoso, da leggere tra le righe...

  • User Icon

    alex mattia

    12/05/2012 17.44.52

    A me questo libro mi ha deluso. Essendo il capostipite di un sacco di storie di vampiri l'ho trovato abbastanza noioso e mi aspettavo ben altro, forse le mie aspettative erano troppo alte. Sono molto avvincenti le prime 50 pagine dopodiche quando il racconto passa a Londra dracula sparisce e rimane la combricola di amici ad aspettarlo e cacciarlo. I personaggi non hanno grande spessore a parte il Dottor Van Helsing. La maniera in cui è scritto è originale, ma fare parlare Van H. come uno straniero rende la lettura frustrante... l'ho odiato è la parodia della caricatura di un tedesco che parla l'italiano, e lui ha un ruolo centrale e quindi diventa pesante. Poi il finale è frettoloso, bello ma sottile. Bah, sicuramente meglio di Twilight ma sicuramente sotto "Le Notti di Salem" di Stephen King, un romanzo sui vampiri molto migliore secondo me.

  • User Icon

    Riccardo

    20/04/2012 21.09.06

    Uno dei pilastri della letteratura gotica che non può di certo mancare in tutte le librerie compiacenti o meno del genere. Perchè Dracula di Bram Stoker è un classico della letteratura mondiale, uno dei primissimi libri, che ha fatto nascere un nuovo mostro che popola i nostri incubi: il vampiro. da qual lontano giorno della pubblicazione del libro tutta una letteratura vampiresca è fiorita fino ad arrivare ai giorni nostri (vedi il fenomeno Twilight) è curioso apprendere la genesi di questo romanzo della letteratura gotica: un incubo dell'autore in seguito ad una scorpacciata di gamberi. la chiave di lettura non solo di quella di un semplice romanzo d'orrore, ma si tratta specificatamente di un'altro tipo di serratura: quello delle metafore; non bisogna leggere il vampiro come un mostro ma come un lato nascosto dell'essere umano, così invisibile che non è possibile vederlo specchiato davanti allo specchio, la sete di sangue è la sete di sesso ( e questo si palesa maggiormente quando Mina succhia il sangue al Conte). consiglio quest'edizione perchè è impreziosita da un lodevole saggio di Alessandro Baricco che focalizza l'attenzione su alcuni particolari sullo schema narrativo come per esempio che Dracula è un personaggio che non c'è (è presente soltanto nella prima parte del romanzo mentre nelle successive se è presente nella forma fisica è solo per un attimo fugace, maggiormente è presente sotto forma di animali, pipistrello,lupo, cane inferocito o sotto forma di fenomeni atmosferici come la nebbia. con il suo stile Stoker tinteggia con colori scuri e cupi un romanzo dalle intense atmosfere dark, imbevuto di brividi e gelo; è impossibile rimanere impassibili alla descrizione dell'espugnazione della cripta di Lucy,della descrizione degli antri bui e polverosi del castello Dracula,della scoperta del suo antro e dell'uccisione delle spose di Dracula da parte di Van Helsing e altro ancora. Dracula di Bram Stoker:l'inizio di un filone e di un nuovo mostro umano

  • User Icon

    maurizio

    01/09/2011 14.11.26

    Bel libro certamente, emozionante soprattutto, dal mio punto di vista, la prima e l'ultima parte. Ho trovato leggermente noiosetta la parte centrale, soprattutto scontata e leziosa l'apologia e l'elogio del bene che alla fine prevale sempre sul male.

  • User Icon

    mirko

    24/08/2011 13.02.41

    Bram Stoker ha fatto centro con questa sua opera. E' stato il primo libro che ho letto (senza essere obbligato dalla scuola) e mi ha incuriosito tantissimo. Vicenda avvincente, luoghi ben descritti ed un linguaggio che permette facilmente di immedesimarti nei personaggi. L'unico difetto dal mio punto di vista, la conclusione un pò troppo frettolosa della vicenda, ma comunque un libro fantastico!

  • User Icon

    Gabriele

    21/06/2011 15.26.29

    Stupendo! Consigliato.

  • User Icon

    ALESSANDRO B.

    03/05/2011 21.01.32

    Una lettura obbligata per ogni amante di vampiri e atmosfere gotiche!...consigliatissimo!!!

  • User Icon

    Stefano

    11/03/2011 08.53.04

    Mi é piaciuto veramente molto. Ho adorato fin dalla prima comparsa la figura del dottor Van Helsing. Forse a tratti un po' scontato, ma veramente avvincente e per niente difficoltoso da leggere

Vedi tutte le 47 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione