Duello al Sole

Duel in the Sun

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Duel in the Sun
Regia: King Vidor
Paese: Stati Uniti
Anno: 1946
Supporto: DVD
Salvato in 10 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 9,90 €)

Texas, 1880. Una ragazza messicana viene sottratta all'ambiente torbido in cui è cresciuta e affidata alla famiglia di un potente allevatore. Costui ha due figli, un uomo di legge e uno spavaldo perdigiorno. Anche se attratta dal primo, la ragazza non sa resistere al secondo. Poi come in una cerca di redenzione, uccide l'amante e ne rimane uccisa.
2,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
0
2
0
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Michele Bettini

    08/04/2017 16:39:44

    Difficile immaginare che un film possa essere peggiore di questo.

  • User Icon

    Riccardo Esposito

    16/05/2016 20:34:36

    Melodramma western da culto, volutamente eccessivo, tentativo di ripetere il successo di "Via col vento" (personalmente, preferisco decisamente questo al polpettone di Fleming di sette anni prima; l'unica cosa che prediligo del vecchio film tratto dal libro della Mitchell è l'incantevole Vivien Leigh, sottilmente sensuale senza bisogno di tingersi o atteggiarsi a indiana come la Jones). I maschietti zerbini dovrebbbero osservare attentamente Gregory Peck: magari capirebbero finalmente perché le donne spesso "preferiscono i mascalzoni".

  • Produzione: A & R Productions, 2018
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 135 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo);Inglese (Dolby Digital 2.0 - stereo);Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano
  • Formato Schermo: 1,33:1
  • Area0
  • Contenuti: foto; manifesto originale
  • Jennifer Jones Cover

    Nome d'arte di Phyllis Flora Isley, attrice statunitense. Figlia d'arte sulle tavole del vaudeville, durante gli studi di recitazione sposa il futuro attore R. Walker. Sotto contratto con la Republic, debutta nel western di serie B accanto a J. Wayne (Il confine della paura, 1939 di G. Sherman). È tuttavia l'incontro con il produttore D.O. Selznick, spirito visionario e accentratore, a mutare le sorti della sua carriera, che subisce una rapida impennata con il ruolo di protagonista (e l'Oscar) in Bernadette (1943) di H. King. A proprio agio tra sentimentalismi patriottici (Da quando te ne andasti, 1944, di J. Cromwell), drammoni strappalacrime (Gli amanti del sogno, 1945, di W. Dieterle) e tocchi ironici (Fra le tue braccia, 1946, di E. Lubitsch), raggiunge l'apice della popolarità con Duello... Approfondisci
  • Gregory Peck Cover

    "Attore statunitense. È uno dei più importanti e amati attori della storia del cinema, sempre capace di coniugare una imponente presenza scenica con il fascino rassicurante della sua recitazione e con la scelta di ruoli istintivamente vicini ai gusti del pubblico e spesso segnati da un alto valore epico. Affascinante e già talentoso, recita in teatro prima di debuttare nel cinema in Tamara figlia della steppa (1944) di J. Tourneur; arriva subito al successo con il melodramma Le chiavi del paradiso (1944) di J.M. Stahl, seguito dall'incontro con A. Hitchcock che lo dirige in Io ti salverò (1945) e Il caso Paradine (1947). Nel 1946 consacra la sua stella con il western Duello al sole di K. Vidor, mostrando di essere a proprio agio in tutti i generi cinematografici. Vacanze romane (1953) di W.... Approfondisci
  • Joseph Cotten Cover

    Attore statunitense. Dopo esperienze minori alla radio, passa alle scene shakespeariane grazie a O. Welles, che lo fa recitare nel Giulio Cesare. Esordisce sullo schermo in Quarto potere (1941) sempre grazie a Welles, che lo dirige successivamente in L'orgoglio degli Amberson (1942) e Terrore sul Mar Nero (1943). Faccia pulita e aspetto quasi anonimo, conferisce una carica sotterranea e decisa ai suoi personaggi. In coppia con J. Jones ottiene un notevole successo in Da quando te ne andasti (1944) di J. Cromwell, riconfermato da Duello al sole (1946) di K. Vidor e più avanti da Il ritratto di Jenny (1949) di W. Dieterle, che gli vale il premio come miglior attore a Venezia. Si rivela capace di assumere tonalità caratteriali in L'ombra del dubbio (1943) di A. Hitchcock e in Il terzo uomo (1949)... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali