Echoes. The Best of Pink Floyd - CD Audio di Pink Floyd

Echoes. The Best of Pink Floyd

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Pink Floyd
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Pink Floyd Music
Data di pubblicazione: 30 luglio 2015
  • EAN: 0724353611125

€ 20,90

Punti Premium: 21

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Disco 1
1
Astronomy domine
2
See Emily play
3
The happiest days of our lives
4
Another brick in the wall (part 2)
5
Echoes
6
Hey you
7
Marooned
8
The great gig in the sky
9
Set the controls for the heart of the sun
10
Money
11
Keep talking
12
Sheep
13
Sorrow
Disco 2
1
Shine on you crazy diamond (parts 1-7)
2
Time
3
The Fletcher Memorial Home
4
Comfortably numb
5
When the tigers broke free
6
One of these days
7
Us and them
8
Learning to fly
9
Arnold Layne
10
Wish you were here
11
Jugband blues
12
High hopes
13
Bike
3,75
di 5
Totale 20
5
12
4
1
3
1
2
2
1
4
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Armando

    12/04/2019 13:55:59

    Echoes the best of Pink Floyd è una compilation perfetta. Molte hit fondamentali presenti. Alcune chicche del primo periodo (Set the Control for the Heart of the Sun). Da consigliare a chi vuole avvicinarsi ad un gruppo che non ha bisogno di presentazioni. Cercavo una raccolta che fosse essenziale ma al contempo completa (per un regalo); credo di aver raggiunto l'obiettivo.

  • User Icon

    Carla

    12/04/2019 13:33:30

    Bella raccolta sia per iniziare a conoscere i pink floyd sia per completare la discografia. Doppio cd, testi inclusi, la confezione è perfetta, niente da contestare.

  • User Icon

    Luna

    09/04/2019 20:12:46

    Echoes. The Best of Pink Floyd è da considerarsi un’opera d’arte. Contiene tutto il necessario per farsi un’idea sulla band britannica.

  • User Icon

    Girolamo

    09/04/2019 15:32:25

    Bellissima raccolta dei Pink Floyd Echoes, due dischi che contengono il meglio del loro repertorio registrato dal 1967-1994.

  • User Icon

    Eracle

    09/04/2019 07:48:19

    Compilation fantastica composta da canzoni che hanno fatto la storia dei Pink Floyd pubblicate dal 1967 al 1994.

  • User Icon

    Franco

    09/04/2019 07:45:44

    Echoes: The Best of Pink Floyd è una raccolta del gruppo musicale britannico Pink Floyd, pubblicata il 5 novembre 2001 dalla EMI. La compilation contiene il meglio dei Pink Floyd dal 1967-1994.

  • User Icon

    N.B.

    09/04/2019 07:42:35

    L'album contiene brani che coprono i trentacinque anni di carriera del gruppo, partendo dal loro primo singolo Arnold Layne del 1967 fino al doppio singolo High Hopes/Keep Talking tratto da The Division Bell del 1994. Le canzoni, appositamente rimasterizzate, non sono in ordine cronologico, come avrebbe voluto l'ex bassista e leader Roger Waters,[1] bensì divise in due blocchi tematici: nella prima parte si esplorano le costrizioni che opprimono l'uomo, nella seconda il suo desiderio di riscatto.[2] L'intera sequenza non è però formata da tracce separate, bensì le canzoni sono unite e a volte mixate l'una all'altra, come accade nei grandi concept album del gruppo. Il titolo della raccolta (proposto da Waters) coincide con quello di uno dei loro brani più famosi. La raccolta è inoltre il primo album a includere la canzone When the Tigers Broke Free che compare nel film di The Wall (in seguito essa è stata inserita nella versione rimasterizzata di The Final Cut del 2004).

  • User Icon

    N.B.

    08/04/2019 09:19:57

    Raccolta ben fatta, pensate nei soli USA ha venduto più di 4 milioni di copie. Consigliato

  • User Icon

    Claudio

    07/04/2019 17:02:31

    Compilation pazzesca dei mitici Pink Floyd. Da avere assolutamente nella propria collezione discografica della band inglese.

  • User Icon

    Armando

    19/12/2018 12:48:44

    Ascoltata in questo momento, posso dire con assoluta certezza che, la compilation ''Echoes'' dei Pink Floyd non si discute.

  • User Icon

    Armando

    11/06/2018 05:35:17

    Ottima compilation dei Pink Floyd. Suono rimasterizzato e libretto pieno di foto e annotazioni sulla band inglese.

  • User Icon

    Marco

    07/12/2017 22:19:56

    Questa compilation non si discute. Anche io ho tutto dei Pink Floyd ma comunque non posso assolutamente dire che le raccolte non servono a niente , anzi aiutano i vari fans che si avvicinano per la prima volta al gruppo che una volta ascoltati e risultati piacevoli possono approfondire con i vari album.

  • User Icon

    dani(ele)

    10/10/2011 11:46:39

    Non era facile fare una raccolta di un gruppo con una dozzina di album del livello di quelli dei Pink Floyd. Certo non è un'antologia adeguata, e per un fan che ha tutti i loro dischi, o anche per chi li conosce abbastanza bene, è un'opera inutile. Ma per chi è proprio alle prime armi e non può comprarsi in un colpo i 5-6 dischi fondamentali non è poi tanto male. Arriverei a dargli 4/5, ma l'assenza di Interstellar Overdrive è per me talmente grave da togliere immediatamente un punto.

  • User Icon

    gianfranco

    24/08/2009 11:22:21

    Io invece penso che non vi sia nulla di scandaloso nelle raccolte tipo "the best of...", purchè ben fatte. D'altra parte si pubblicano con successo molte sintesi di opere o di cicli operistici (tipo "L'anello del Nibelungo" di Wagner), che non sempre si ha il tempo di ascoltare per intero, e che sono indiscutibilmente opere unitarie e non frammentabili. Io possiedo tutti gli albums dei PF, ma questa selezione mi piace molto. Certo qualcuno dirà che manca proprio "quel" brano...! la perfezione non è di questo mondo...

  • User Icon

    Laura

    02/02/2007 12:46:40

    Terrificante......... Non ce l'ho con i "best of" in generale, ma farlo con i Pink Floyd mi pare veramente assurdo! Ogni album (mi piace chiamarli così) è una specie di microcosmo, una storia che ha un inizio, uno svolgimento e un finale... emozioni concatenate, che fluiscono una nell'altra e verso l'altra... Pescare un certo numero di brani e piazzarli tutti insieme significa rompere la magia, distruggere il significato. Rimangono brani stupendi, ma.... Se estraessero 20 capitoli da 20 differenti libri del vostro autore preferito e li stampassero in un solo volume, vi sembrerebbe una buona idea? Mah...

  • User Icon

    Walter

    14/01/2007 17:33:58

    Mamma mia quanta spocchiosità nel leggere questi commenti, nessuno che si rende conto che i brani sono STUPENDI. Cari i miei intellettualoidi che non hanno niente di meglio da fare che insegnare al mondo e a tanti giovani sprovveduti come si ascoltano i Pink Floyd... ma poveri noi!! Tutti a riempirsi la bocca con citazioni, concept album, e tante altre amenità. Io se avessi fatto una raccolta del "best" dei Pink Floyd, se non esattamente così, l'avrei fatta leggermente diversa.

  • User Icon

    Aldo

    03/09/2006 15:48:06

    La pubblicazione di questa raccolta è una scelta davvero spiacevole. Forse molti penseranno si tratti di snobismo, ma i Pink Floyd possono essere apprezzati solo ascoltando i loro album così come sono stati concepiti. Personalmente apprezzo e ascolto molti artisti per i quali si può pensare di realizzare un "the best of...", poichè essi concentrano la loro opera creativa nei singoli brani. Ma i Pink Floyd hanno da sempre prodotto "concept album", cioè i singoli brani non sono indipendenti, ma si possono comprendere ed apprezzare solo nel loro insieme. Questa scelta poi di accostare brani dell'ultimo periodo a brani dell'epoca di Barrett è davvero offensiva e risulta fortemente disorientante per chi non conosce l'evoluzione musicale del gruppo. Se amate i Pink Floyd, state alla larga da questa raccolta. Se non conoscete ancora i Pink Floyd, state alla larga da questa raccolta.

  • User Icon

    steve

    22/07/2006 01:04:18

    ho tuti i cd dei pink floyd e lo consiglio solo a chi come me , vuole tutto dei pink floyd , percio prima fate tutta la raccolta poi se vi avanzano dei soldini accapparratevi questo .

  • User Icon

    bubi

    20/07/2006 14:55:33

    Dico solo che dei Pink Floyd non si devono comprare le raccolte ma i dischi concepiti dai musicisti stessi. Se fanno un The best che comprende una decina di CD, allora forse lo consiglio, così no.

  • User Icon

    tommaso79

    30/01/2006 12:37:53

    ma dico io.....si può fare un'accozzaglia del genere...questa raccolta non ha veramente senso....35 anni di Musica condensati in un bignamino che proprio non so a chi possa essere piaciuto. Non certo a chi ama i pink floyd, la compiutezza di ogni loro album ed in particolare dei loro concept. Quelli della emi hanno forse pensato che bisognasse convincere qualcuno della grandezza dei floyd? bhe'.....se è così non hanno capito nulla...la loro grandezza la si apprezza ascoltando DARK SIDE, WYWH, ANIMALS, THE WALL (per limitarmi ai grandi concept violentati in questa raccolta)dalla prima all'ultima nota. Nelle precedenti raccolte (works e relics) c'era più freschezza e si era osato molto di più, riassemblando praticamente "nuovi" album, in più ci sono due meraviglie inedite....quest'ultima invece....pensassero pittosto, quelli della emi, ad abbassare definitivamente i prezzi di catalogo....39 euro per un album come the wall, pubblicato più di 25 anni fa, che beninteso artisticamente non ha prezzo, ma che proprio per questo dovrebbe essere più "accessibile" a tutti, sono ancora troppi! Money...so they say Is the root of all evil today. But if you ask for a raise it’s no surprise that they’re Giving none away.

Vedi tutte le 20 recensioni cliente
| Vedi di più >
Note legali