Salvato in 26 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
È l'economia che cambia il mondo. Quando la disuguaglianza mette a rischio il nostro futuro
11,00 €
;
LIBRO USATO
Dettagli Mostra info
È l'economia che cambia il mondo. Quando la disuguaglianza mette a rischio il nostro futuro Venditore: Equilibri Libreria + 5,00 € Spese di spedizione Solo una copia disponibile
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Equilibri Libreria
11,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Equilibri Libreria
11,00 € + 5,00 € Spedizione
Disponibilità immediata Disponibilità immediata
Info
Usato Usato - In buone condizioni
Chiudi
È l'economia che cambia il mondo. Quando la disuguaglianza mette a rischio il nostro futuro - Yanis Varoufakis - copertina
Chiudi
Chiudi

Promo attive (0)

Descrizione


Debito, ricchezza, crisi. Una lezione di giustizia sociale dell’economista che dalla Grecia prova a cambiare il futuro dell’Europa

Com'è nato il denaro? Da quando il lavoro è una merce? Che ruolo ha avuto il debito nelle società di mercato? In una lettera appassionata alla figlia adolescente, il ministro delle Finanze del governo Tsipras ripercorre le tappe fondanti della storia dell'umanità alla ricerca delle origini della disuguaglianza, attraversando i grandi temi dell'economia "per consentire al lettore di vedere la crisi con occhi diversi e di capire le vere ragioni per cui i governi si rifiutano caparbiamente di prendere le decisioni che porterebbero alla liberazione delle nostre società, in Europa, in Grecia e in tutto il mondo". Economista radicale e militante anti austerity, Yanis Varoufakis si rivela anche un narratore, capace di raccontare l'economia come un'epopea in cui i contadini senza terra e gli eroi dell'"Iliade", gli operai inglesi e Oscar Wilde lottano fianco a fianco per un'idea di società alternativa a quella imposta dal capitale. "È incredibile la facilità con cui tendiamo a considerare 'logica', 'naturale' e 'giusta' la distribuzione della ricchezza che abbiamo sotto gli occhi, specialmente se ci favorisce. Quando ti sembra di propendere per questo tipo di pensieri, ricorda: tutti i bambini nascono nudi, ma per alcuni è già stata pronunciata la condanna alla fame, allo sfruttamento e alla miseria. Non cedere mai alla tentazione di accettare una spiegazione logica per le disuguaglianze che finora, da ragazza che sei, hai ritenuto inaccettabili."
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
187 p., Brossura
9788817083300
Chiudi

Indice


Introduzione

1. Perché tanta diseguaglianza?
2. Prezzi contro valori
3. Debito, guadagno, ricchezza
4. Credito, crisi, Stato
5. Meccanismi stregati
6. Due mercati edipici
7. Stupidi virus
8. Denaro

Al posto di un epilogo. La pillola rossa

Valutazioni e recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
(2)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Cinzia Cavallo
Recensioni: 4/5

Nel saggio Y. Varoufakis s'impegna a spiegare come l'Economia da funzione costitutiva della società si sia trasformata nel tempo in agente magico in grado di cambiare il mondo. Spiegare l'economia alla propria figlia è un escamotage utile a raggiungere quei lettori intimiditi da concetti astrusi e da un linguaggio usato spesso per impedire un accesso generalizzato alle stanze del potere economico. Con un tono colloquiale che a tratti evoca i racconti mitici della Grecia classica, Varoufakis avvia il viaggio in quel mondo, ripercorrendo dalla preistoria ai giorni nostri le tappe per cui l'economia dei mercati si trasformò in economia di mercato. Una trasformazione di sistema che espose tutte le società ai pericoli di crisi cicliche dovute alla ripetitività di certi processi. La storia dell'economia di mercato s'avvia con l'intervento di banchieri che creano per magia denaro inesistente in quanto valore non prodotto e lo elargiscono in prestiti esorbitanti da cui ricavano alti profitti. Se imprenditori e speculatori non possono rimborsare i crediti e le imprese chiudono, le banche creditrici, nell'impossibilità di restituire il denaro ai correntisti, si trovano sull'orlo del fallimento. Per far fronte al panico della gente, a questo punto interviene lo Stato che grazie alla sua Banca Centrale e al potere di battere moneta tenta di rimettere in sesto alcune banche ma sempre con denaro virtuale. I banchieri, protetti da una politica compiacente, approfittano del meccanismo di salvataggio obbligato e continuano ad operare indisturbati. In questo clima di ricatti incrociati le disuguaglianze sociali si aggravano e riducono i cittadini a schiavi di mercati impersonali e disumani. Nel frattempo si fa circolare una dottrina che giustifica la distorsione delle democrazie come evento naturale. Una solida cultura consente a Varoufakis di spiegare le trasformazioni ed i problemi dell'economia in modo semplice, mai banale ed efficace ad accostare i cittadini a quel tipo di sapere

Leggi di più Leggi di meno
Enrico
Recensioni: 4/5

Libro che andrebbe letto nelle scuole superiori per acquisire le nozioni base di economia e per capire in che mondo viviamo. Oltre alle nozioni base vengono affrontati alcuni argomenti attuali che cambieranno le nostre vite ma che vengono ignorati dai mass-media: la privatizzazione dei 'mali', ovvero la possibilità di acquistare il diritto di inquinare entro certi limiti, oppure la tendenza dell'economia moderna a trasformare tutto in merce di scambio aumentando sempre più il livello di disuguaglianza tra ricchi e poveri. Si nota l'assenza di un capitolo che tratti della globalizzazione e dell'apertura del commercio ai trattati e ai tribunali internazionali. In alcuni punti il libro è criticabile ad esempio nella superficialità con cui viene liquidata la funzione della religione nella società. Finalmente, dopo la pessima traduzione di 'Il Minotauro Globale', una buona traduzione. Complimenti all'anonimo/a traduttore forse vittima della Pillola Azzurra.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4/5
Recensioni: 4/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(2)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Yanis Varoufakis

1961, Atene

Economista, professore e politico greco, Yanis Varoufakis è nel 2015 Ministro delle Finanze del governo Tsipras. Naturalizzato australiano, si laurea in Matematica e Statistica, e poi consegue il dottorato in Economia all'Università dell'Essex.Nel 1988 trascorre un anno in qualità di fellow all'università di Cambridge, a cui seguono ben undici anni di lettorato all'Università di Sidney. Nel 2000 ritorna nel suo paese d'origine, e accetta la cattedra di Teoria Economica all'Università di Atene. Da gennaio 2013 insegna alla "Lyndon B. Johnson School of Public Affairs" dell'Università del Texas. Già consulente della "Valve Corporation", Yanis Varoufakis ha scritto nel 2012 il saggio economico Il Minotauro globale, edito in Italia da Asterios...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore