Edipo Re

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1967
Supporto: DVD
Vietato ai minori di 18 anni

nella classifica Bestseller di IBS Film Film - Drammatico - Storico

Salvato in 58 liste dei desideri

€ 4,99

Venduto e spedito da KONKE

+ 4,99 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 4,99 €)

Edipo, senza saperlo, uccide il padre Laio e sposa la madre Giocasta. Quando viene a saperlo, si acceca e lascia Tebe. Nel finale lo ritroviamo nei nostri anni Sessanta a Bologna e a Milano, in compagnia di un ragazzo, e infine nel Friuli della sua infanzia. Rifacimento di "Edipo Re" 1910.
4,5
di 5
Totale 4
5
2
4
2
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    fred

    13/05/2020 09:30:48

    Un vero capolavoro del grandissimo Pier Paolo Pasolini, grande interpretazione da parte di ogni attore, fotografia e ambientazione superba , eccezionale. Grazie Cesare Maffeicapolavoro.

  • User Icon

    Alep

    11/05/2020 20:36:03

    Sofocle sotto il portico dei servi di Bologna

  • User Icon

    n.d.

    31/05/2019 12:51:46

    Un capolavoro de uno dei più geniali creatore del XX secolo

  • User Icon

    chiara santina

    19/09/2018 08:18:16

    Chi ama le grandi tragedie greche non può che appassionarsi allaffascinate proposta pasoliniana dell'Orestea. Sullo sfondo di una simbolica Grecia antica, ricostruita nel deserto del Marocco, in cui Pasolini “identifica il mondo della verità, delle radici storiche e culturali, un'isola fuori dal tempo della borghesia”, Edipo Re è una straordinaria messa in scena dei moti interiori dell’esistenza. Impreziosito dall’apparizione di Pasolini nel ruolo del gran sacerdote e da interpreti come Carmelo Bene e Silvana Mangano, nominato al Leone d’oro nel ’67 a Venezia e vincitore di due Nastri d’argento, Edipo Re è al tempo stesso confronto col mito e metafora della contemporaneità.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente

Ideale autobiografia di Pasolini sotto le spoglie della tragedia greca

Trama
Edipo è stato allevato dal re di Corinto come un figlio, ma non sa di essere un trovatello. Quando viene a conoscenza di una terribile predizione secondo la quale egli ucciderà il proprio padre e sposerà la propria madre, fugge dalla città e arriva a Tebe. Può essere considerato una trasposizione cinematografica dell'autobiografia ideale dell'autore: l'antica tragedia greca è infatti un mezzo del quale egli si serve per parlare di sé e dei propri problemi.

  • Produzione: Medusa Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: Widescreen
  • Area2
  • Pier Paolo Pasolini Cover

    Pasolini nasce a Bologna il 5 marzo 1922. Per tutta l’infanzia e l’adolescenza segue il padre, ufficiale di fanteria, nei suoi spostamenti, trasferendosi continuamente da una città all’altra del Nord Italia. Nel 1942 a causa della guerra si rifugia nel paese materno, Casarsa in Friuli. Sin da giovane, inizia a scrivere poesie, alternando testi in italiano e in friulano. Nel 1942 esce il suo primo libro Poesie a Casarsa. Nel corso della sua vita l’attività poetica costituirà una costante e porterà alla pubblicazione di alcuni dei più importanti testi della letteratura italiana del Novecento. Nel 1950 Pasolini è costretto a lasciare il Friuli e si trasferisce a Roma. Nel 1955 esordisce nella narrativa con Ragazzi di vita. Parallelamente,... Approfondisci
  • Franco Citti Cover

    Attore italiano. Legato all’universo di P.P. Pasolini e alle sue variazioni, consolida in oltre quaranta film una carriera da autodidatta. Dopo la rivelazione folgorante della maschera di Accattone (1961), in perfetta aderenza al «primitivismo» fotografico del regista, segue la parabola creativa del suo mentore dando volto a Edipo (Edipo re, 1967) e a variegate figure nella «Trilogia della vita». Prosegue intanto con vitalità tragica e autentica nella caratterizzazione di personaggi del sottoproletariato, inaugurando con Ostia (1971) il cinema viscerale e istrionico del fratello Sergio, di cui resta naturale protagonista fino a I magi randagi (1996). Approfondisci
  • Silvana Mangano Cover

    "Attrice italiana. Nella sua bellezza, a un tempo vicina e distante dal classico modello italiano, si saldano il desiderio delle platee popolari e l'immaginazione degli intellettuali, fin da quando appare, con prepotente fisicità, il seno mozzafiato e le gambe lunghissime, l'incarnato quasi niveo, gli occhi mobilissimi, sfrontata mondina dalla maglietta attillata e dalle calze nere a metà coscia, nell'acqua torbida delle risaie di Riso amaro (1949) di G. De Santis. Questa pellicola, che ne scolpisce la figura altera e indolente in icona immediatamente riconoscibile e la lancia come sex-symbol nazionale nell'immediato dopoguerra, arriva dopo che l'attrice, figlia di un italiano e un'inglese, già ballerina classica e indossatrice, partecipa a diversi concorsi di bellezza e lavora come figurante... Approfondisci
  • Alida Valli Cover

    Nome d'arte di A. Maria Altenburger, attrice italiana. Di famiglia nobile, cresciuta in un ambiente ricco di stimoli culturali, studia al Centro sperimentale di cinematografia a Roma e subito la sua bellezza raffinata e sensualmente malinconica le vale le prime parti al cinema. L'esordio è in I due sergenti (1936) di E. Guazzoni, recita poi in altre tredici pellicole fino alla consacrazione a diva con Piccolo mondo antico (1941) di M. Soldati, dall'omonimo romanzo di A. Fogazzaro, in cui è una perfetta Luisa, la sensibile e straziata madre della sventurata Ombretta destinata ad annegare nel lago. Il suo repertorio recitativo si arricchisce poi di ogni tipo di ruolo anche se è più convincente nel melodramma sentimentale, in particolare nel controverso drammone, allora antisovietico, Noi vivi... Approfondisci
Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali