El Paso (DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Stati Uniti
Anno: 1949
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 11,89 €)

Nella cittadina di El Paso le autorità derubano sistematicamente tutti i reduci della guerra di Secessione che tornano a casa. Per combattere questi soprusi un giovane avvocato diventa a sua volta fuorilegge, ma quando riesce a catturare i malfattori li consegna alla legge.
2
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Carlo

    06/05/2019 07:43:29

    A El Paso un avvocato ed ex capitano confederato forma un gruppo di vigilanti per portare la legge e l'ordine in una città dove il giudice è spesso ubriaco, lo sceriffo è corrotto e la popolazione è dominata da un proprietario terriero senza scrupoli. Western di serie B con attori modesti ed una regia modesta; si salva solamente il DVD con audio e video eccellenti, comunque personalmente non lo consiglio.

  • Produzione: Western Movie Collection, 2019
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Lingua audio: Italiano (2.0 Mono Dolby Digital);Inglese (2.0 Mono Dolby Digital)
  • Lingua sottotitoli: No
  • Formato Schermo: 1,37:1
  • Contenuti: Doppiaggio originale d'epoca; Galleria fotografica; Locandine
  • John Payne Cover

    "Attore statunitense. Figlio di una soprano, comincia come cantante a Broadway. La sua prima parte nel cinema è in Infedeltà (1936) di W. Wyler, ma il corpo atletico (spesso poco vestito) e le doti canore ne fanno la star maschile dei musical della 20th Century Fox con A. Faye e di B. Grable (Una notte a Broadway, 1940, di W. Lang; Addio Broadway!, 1941, di A. Mayo). Diminuito negli anni il sex appeal dei suoi muscoli e licenziato nel 1947 dalla Fox, interpreta due western di A. Dwan: l'ottimo La campana ha suonato (1954), in cui è un onest'uomo che, ingiustamente accusato, lotta per salvarsi la vita tra l'ostilità e l'ipocrisia dei concittadini, e La jungla dei temerari (1955), in cui simula una fuga con la promessa sposa – in realtà una spregiudicata avventuriera – del suo amico R. Reagan,... Approfondisci
  • Gail Russell Cover

    Attrice statunitense. Assunta dalla Paramount quando ancora non ha alcuna esperienza, ottiene presto ruoli importanti riscuotendo molto successo negli anni '40 e '50. Tra le sue interpretazioni, da ricordare La corsa della morte (1945) di R. ­Walsh, La notte ha mille occhi (1948) di J. Farrow, Linciaggio (1950) di J. Losey e I sette assassini (1956) di B. Boetticher. Di carattere timido e insicuro, cede presto all'alcol. La sua immagine è rovinata a metà anni '50 quando, in seguito a vari arresti per guida in stato di ebbrezza e dopo uno scandaloso rapporto con J. Wayne, subisce gli attacchi della stampa e dell'opinione pubblica. È stata trovata morta nel suo appartamento, vittima di un collasso, a trentasei anni. Approfondisci
  • Sterling Hayden Cover

    Nome d'arte di S. Relyea Walter, attore statunitense. Alto, possente, dotato di una voce roca e di un viso impenetrabile, è celebre per i suoi ruoli da duro e per i suoi modi spicci. Dopo l'esordio in Passaggio a Bahama (1941) di E.H. Griffith, comincia a recitare con grande regolarità, ma è nel 1950 che la sua carriera vive l'attimo decisivo: è infatti protagonista di Giungla d'asfalto di J. Huston, film che lo consacra come uno degli attori più apprezzati a Hollywood, molto richiesto per film western o d'azione (nonostante un momento di difficoltà dovuto al coinvolgimento nelle indagini della commissione McCarthy). Seguono importanti ruoli in Johnny Guitar (1954) di N. Ray, Rapina a mano armata (1956) di S. Kubrick e una pausa di riflessione alla fine del decennio. H. torna al cinema scegliendo... Approfondisci
Note legali