Le elegie - Roberto Denti,Albio Tibullo - ebook

Le elegie

Albio Tibullo

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Roberto Denti
Editore: StreetLib
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 679,79 KB
  • EAN: 9788834117187

€ 3,99

Punti Premium: 4

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Rispolverato dopo secoli di abbandono in età umanistica   (buona parte del Corpus Tibullianum era fortunatamente conservata nei codici Ambrosiano e Vaticano), Tibullo gode di una vera riscoperta tra la fine del Settecento e i primi dell'Ottocento: è uno degli ispiratori delle Romische Elegien di Goethe e trova grande attenzione critica e filologica in molti traduttori, tra cui il tedesco J.H.Voss. Da non dimenticare è la stima a lui rivolta da alcuni poeti lirici italiani, su tutti Giosuè Carducci e il giovane Gabriele D'Annunzio. Goethe ama Tibullo e riscopre Properzio: li legge e rilegge, li ritiene due autori classici ingiustamente considerati minori. Nel suo Viaggio in Italia, Goethe, nel suo girovagare e oziare epr la campagna laziale e le rovine dell’antica Roma si atteggia un po’ a novello Tibullo. Ama starsene sdraiato all’ombra di una pianta, carezzare antichi marmi, visitare templi abbandonati, frequentare osterie di campagna.  Singolare è in Tibullo l’uso degli aggettivi, in essi riassume un’azione, una intera frase. Un esempio, fra tanti: parlando della vecchiaia in un passo dice  “venit lento curva senecta pede”, giunge la vecchiaia curva a passo lento, verrebbe da tradurre, lì per lì. E’ invece, evidentemente, arriva la vecchiaia che curva il corpo e la schiena e con un passo che, per colpa sua, si fa strascicante. Un esempio di scrittura concentrata, molto, molto affascinante. E impegnativa.
Buona lettura!
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Albio Tibullo Cover

    (55/48-19 o 18 a.C.) poeta latino. Non si sa molto della sua vita. Nacque forse a Gabii da ricca famiglia equestre, i cui possedimenti erano nella zona di Pedo, fra Tivoli e Preneste. Le confische a favore dei veterani di Filippi ridussero i suoi possedimenti, ma non tanto da impedirgli una vita agiata. A Roma entrò nel circolo letterario filo-repubblicano di Messalla Corvino, al quale fu sempre legato. Messalla lo protesse e lo volle al suo seguito in una spedizione militare in Aquitania (31-30 a.C.), poi in un’altra in Oriente: ma questa volta, ammalatosi nel viaggio, T. si dovette fermare a Corcira (Corfù). Nel 27 celebrò in un’elegia il trionfo di Messalla. Gli ultimi anni li visse a Roma e nelle sue terre, dedito alla poesia e forse già malato del male che lo spense poco dopo Virgilio.Sotto... Approfondisci
Note legali