Categorie

Pietro Menna

Editore: Il Mulino
Collana: Farsi un'idea
Anno edizione: 2003
Pagine: 137 p. , ill. , Brossura
  • EAN: 9788815094469

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Tullio Pascoli

    22/03/2007 21.37.42

    Un saggio da raccomandare vivamente alle nostre indifferenti classi politiche, quasi sempre con lo sguardo fermo sul passato, troppo distratte e confuse sul presente e del tutto impreparate ad affrontare l’avvenire delle prossime generazioni. Recentemente ho commentato un altro interessante saggio: LA SCIENZA NEGATA di Enrico Bellone, in cui il ricercatore italiano denuncia l’ abbandono imposto dai politici e dall’ideologia alla ricerca scientifica. Direi che L’ENERGIA PULITA di Pietro Menna costituisce un valido complemento a quell’opera proprio perché entra nello specifico delle fonti energetiche alternative ai combustibili fossili, più inquinanti e rari nel nostro Paese. Menna illustra molto bene ciò che si è fatto nei diversi Paesi e ciò che ci si può attendere. Secondo me, per soluzioni efficaci, è necessario abbandonare in modo definitivo quelle inclinazioni conservatrici; rompere con la timidezza, liberalizzare e detassare ogni mezzo di produzione di energia, stimolando a tutti i livelli, anche residenziali, l’uso di pannelli solari, fotovoltaici e lo sfruttamento di ogni altra fonte energetica pulita disponibile. Bellone traccia, seppure in brevi pennellate, un quadro sintetico delle origini e dell’evoluzione delle nuove tecniche ed indica i risultati incoraggianti ottenuti, per esempio, dall’ industria danese che esporta le sue tecnologie un po’ ovunque nel mondo, mentre da noi, pur avendo nel sole una generosa fonte energetica, poco o niente abbiamo fatto per incoraggiarne l’applicazione. Ma noi sappiamo come ogni monopolio controllato politicamente, non tende mai a favore dei risultati, ma mira alla convenienza politica o peggio ancora è guidata dall’ideologia. Né Pietro Menna né Enrico Bellone lo dichiarano esplicitamente, ma conviene affermarlo qui, che se non ci fossero i deleteri monopoli controllati dal potere politico incompetente, oggi, probabilmente, anche l’Italia sarebbe tecnologicamente più avanti e ben meno esposta ai ricatti di chi controlla le grandi riserve dei combustibili fossili.

  • User Icon

    danilo

    22/09/2006 11.51.46

    davvero un bel libro, adatto a quanti, come me, approcciano il problema sostanzialmente da profani, ma con la voglia di conoscere di più sulle fonti alternative. Ritengo che la lettura del libro ci aiuti anche a riflettere sulla necessità di cambiare la politica energetica nazionale ed internazionale.

Scrivi una recensione