Enzo D'Alò. La gabbianella e il gatto - Momo (2 DVD)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Enzo D'Alò
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 17,90

Venduto e spedito da Libreria Bortoloso

Solo 1 prodotto disponibile

+ 5,49 € Spese di spedizione

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 14,99 €)

Enzo D'Alò. La gabbianella e il gatto - Momo (2 DVD)
Momo. Alla conquista del tempo
Titolo originale: Momo. Alla conquista del tempo
Regia: Enzo D'Alò
Interpreti: Giancarlo Giannini, Sergio Rubini, Diego Abatantuono
Paese: Italia
Anno: 2001
Descrizione: Momo ha nove anni e possiede un dote molto speciale: nessuno, guardandola negli occhi, è in grado di mentirle. Grazie a questo suo dono e ai suoi strani amici, Momo riuscirà a fermare i cattivi "Uomoni Grigi", finti venditori porta a porta che rubano il tempo agli esseri umani.
Supporto: DVD
Durata: 75
Lingua audio: Italiano (DTS 5.1)
Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti
Area 2
Formato schermo: Widescreen

La gabbianella e il gatto
Titolo originale: La gabbianella e il gatto
Regia: Enzo D'Alò
Paese: Italia
Anno: 1998
Descrizione: Avvelenata da una macchia di petrolio, una gabbiana riesce ad affidare il proprio uovo ad un gatto facendosi promettere di prendersi cura e di insegnare a volare al nascituro.
Supporto: DVD
Durata: 75
Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
Area 0
Formato schermo: Full screen
4,5
di 5
Totale 2
5
1
4
1
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Concetta

    10/03/2019 12:01:09

    Sempre commovente.. da vedere almeno una volta nella vita

  • User Icon

    Dalila

    26/02/2019 10:16:36

    Momo bel film apprezzato dai bambini, La Gabianella è il gatto un vero successo per i piccoli che hanno vissuto le difficoltà della Gabianella con attenzione ed hanno gioito di tutte le amicizie fatte tra gatti, ecc.

  • Distribuzione: Mustang
  • Enzo D'Alò. La gabbianella e il gatto - Momo (2 DVD)
  • Produzione: Cecchi Gori Home Video
  • Diego Abatantuono Cover

    "Attore italiano. Dopo aver esordito come cabarettista al Derby Club di Milano e con i Gatti di Vicolo Miracoli, viene notato da R. Arbore che lo inserisce nel cast del Pap’occhio (1980). Arrivato al successo nei primi anni ’80 nel ruolo del «terrunciello» in film come Viuuulentemente mia e Eccezzziunale... veramente (entrambi di C. Vanzina, 1982), imprime una svolta alla sua carriera con Regalo di Natale (1986) di P. Avati, in cui mostra pregevoli doti di attore drammatico. Il suo nome si lega poi al successo internazionale di G. Salvatores, per il quale dà vita a estrosi personaggi in Marrakech Express (1989), Turné (1990), Mediterraneo (1991), Puerto Escondido (1992), Nirvana (1997). La sua carriera discontinua alterna convincenti risultati in film d’autore (Il toro, 1994, di C. Mazzacurati;... Approfondisci
  • Giancarlo Giannini Cover

    "Attore italiano. Inizia la carriera artistica frequentando l'Accademia nazionale d'arte drammatica e debutta quindi in teatro e poi in televisione con lo sceneggiato David Copperfield. Con l'allestimento teatrale di Due più due non fanno quattro inaugura una collaborazione con L. Wertmüller, che prosegue con i film Rita la zanzara (1966) e Non stuzzicate la zanzara (1967) trasformandosi in un autentico sodalizio. La vera scoperta delle sue doti d'attore avviene però solo nel 1970, con il ruolo del pizzaiolo in Dramma della gelosia, tutti i particolari in cronaca di E. Scola. Perfetto nel ruolo del proletario focoso e passionale, ha l'opportunità di dare libero sfogo alla sua carica di istrionismo nei primi due grandi successi della Wertmüller (Mimì metallurgico ferito nell'onore, 1972, e... Approfondisci
  • Sergio Rubini Cover

    Attore, sceneggiatore e regista italiano. Esordisce sul grande schermo come attore alla metà degli anni '80 e nel 1987 è già protagonista di Intensità di F. Fellini. Bruno, fisico asciutto e temperamento nervoso, è perfetto per ruoli sopra le righe a metà tra il comico e il drammatico ma soltanto pochi registi lo sfruttano al meglio: è un fedifrago ossessionato dalla sua ex fidanzata nella commedia Storie d'amore con i crampi (1995) di P. Quartullo, padre immaturo di quindicenni in crisi nel drammatico L'albero delle pere (1998) di F. Archibugi, ansioso divorziato terrorizzato dai dentisti nel surreale Denti (2000) di G. Salvatores. Negli anni '90 tenta con successo la strada della regia e dirige, sceneggia e interpreta le commedie agrodolci La stazione (1990, David come miglior regista esordiente)... Approfondisci
Note legali