Eroi dell'Olimpo. Il libro segreto

Rick Riordan

Traduttore: Laura Grassi
Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Webreader e tablet Scopri di più
Dimensioni: 904,26 KB
  • Pagine della versione a stampa: 299 p.
    • EAN: 9788852078965
    Disponibile anche in altri formati:

    € 6,99

    Venduto e spedito da IBS

    7 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Alessandro

      03/09/2017 19:08:55

      Piuttosto simile al primo Libro segreto: delle brevi storie sul mondo di Percy Jackson. Carine e in un certo senso istruttive, anche se non mi hanno appassionato quanto quelle del Libro Segreto originale. Il primo parla di un’avventura di Luke e Talia, e sinceramente non mi ha colpito né positivamente né negativamente. Era gradevole, ma niente di eccezionale Invece il racconto su Percy e Annabeth non è niente male. Ci voleva proprio un bel ritorno alle origini. In particolare ho apprezzato il commento di Ermes sul perché gli dèi non agiscono in prima persona (usa come esempio Afrodite e la sua spazzola), spezza quell’aria “gli dèi e il loro potere non contano niente” che ultimamente domina i libri di quest’autore. Il 3° è il peggiore. Parlando di Leo, Piper e Jason c’era da aspettarselo. Un trio semplicemente penoso, l’unico accettabile è Leo (a stento). Avrei preferito una bella storia sui semidei romani, Hazel, Frank o Reyna, con loro ci sarebbe stata una storia epica! Il più intrigante è sicuramente il Figlio della Magia. È interessare il punto di vista di uno dei soldati di Crono, anche se non riesco a capirlo. La guerra è finita, gli dèi concedono il perdono ai ribelli, ai figli degli dèi minori viene data la giusta considerazione... Perché ostinarsi contro l’Olimpo? Chissà se il discorso verrà ripreso nella saga di Apollo... Questo racconto in particolare non è stato scritto proprio da Rick Riordan, bensì da suo figlio. La differenza tra i due è palese: il figlio ha uno stile diverso, più serio, il che non è per forza un male, anzi posso dire di preferirlo a quello (a volte fin troppo) ironico del padre. Il libro nel suo complesso è molto diverso da come me lo aspettavo. Essendo il Libro Segreto della saga Eroi dell’Olimpo mi aspettavo dei racconti sul tema Eroi dell’Olimpo. Ora, belli sono belli, però mi sarebbe piaciuto qualcosa più sul tema, in particolare sui semidei romani Complimenti alla Mondadori copertina nuova

    Scrivi una recensione