L' etica della libertà

Murray N. Rothbard

Curatore: L. M. Bassani
Editore: Liberilibri
Anno edizione: 1996
In commercio dal: 25/06/2008
Pagine: 478 p.
  • EAN: 9788885140257
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 15,80

€ 18,59

Risparmi € 2,79 (15%)

Venduto e spedito da IBS

16 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 10,03

€ 18,59

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Paolo

    01/05/2009 17:12:28

    Non sono d'accordo. Il libro e' un caposaldo della letteratura filosofico-politica e uno dei pochi casi di confutazione del "positivismo" economico e dell'utilitarismo. Ambizione difficile certo, essendo cresciuti in un contesto sociale avverso a tali indagini, ma dire che e' filosoficamente deludente e' scorretto. Aggiungo che le provocazioni in esso sono di secondo piano se ci poniamo a capire con intenzione e mente lucida il motodo prasseologico posto in atto. Ricordiamoci che si parla di azione umana, non di morale. Poi vediamo di concludere le letture con altre opere, comprese quelle di Mises.

  • User Icon

    Leonardo Peicoffo

    02/11/2004 13:30:52

    Concordo con quanto scritto da g.c. Filosoficamente... un libro mediocre.

  • User Icon

    gc

    17/07/2004 21:52:42

    senza voler mettere in discussione l'importanza storica dell'opera (carattere sul quale non saprei pronunciarmi), devo dire che oltre a un prezzo non indifferente il libro è assolutamente deludente da tutti i punti di vista: prolisso, ripetitivo, tutt'altro che convincente nell'argomentazione e tutt'altro che affascinante nello stile. ogni tanto avanza qualche provocazione che sicuramente stimola la riflessione (come nel caso del diritto penale), ma non conduce l'analisi fino in fondo e non riesce affatto a dissipare i dubbi. senza parlare del dogma anarchico delle agenzie di protezione in concorrenza fra loro: all'assioma del bellum omnium contra omnes, rothbard ne sostituisce solamente un altro di segno opposto. in sostanza, quello di rothbard è un ibrido mal riuscito fra analisi economica e meditazione filosofica: troppo filosofico per le questioni di economia e troppo economicistico per le questioni di filosofia. della produzione di rothbard, meglio stare alla larga da paludi come queste, e leggersi invece i suoi saggi di economia, come "the case against the fed" e "america's great depression": quelle sì che sono opere eccezionali nella storia del pensiero economico.

  • User Icon

    marco

    22/06/2003 07:05:06

    E' il testo più importante di filosofia politica del Ventesimo secolo. Prospetta soluzioni architettoniche audaci, innestando quattro scuole di pensiero: la tradizione di john locke, il neotomismo, la scuola austriaca di economia e l'anarchismo americano

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione