Eurosprechi. Tutti i soldi che l'Unione butta via a nostra insaputa

Roberto Ippolito

Editore: Chiarelettere
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 312,99 KB
  • Pagine della versione a stampa: 144 p.
    • EAN: 9788861908864
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con Carta del Docente e 18App

    Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
    Disponibile anche in altri formati:

    € 6,99

    Venduto e spedito da IBS

    7 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      danilo

      24/02/2017 15:17:29

      Un'accozzaglia di burocrati non eletti da nessuno, spendono a destra e a manca soldi che i singoli governi potrebbero spendere nei rispettivi paesi. Leggete, il fegato griderà vendetta!

    • User Icon

      Marco

      27/01/2017 05:08:17

      Il libro è molto interessante, fa un resoconto economico della gestione scriteriata e approssimativa del parlamento europeo e della totale inefficienza degli organi di controllo socio-economici-produttivi. Vengono trattati tutti i maggiori campi economici di spesa e non solo: dalle strade agli aerei, dall'agricoltura alle forze militari...(purtroppo manca il sistema bancario, ma forse non è conteggiato tra gli eurosprechi in quanto esso non è di competenza diretta del parlamento europeo). Ritengo sia una buona lettura per farti salire la bile e comprendere in che mani è l'Europa. Ps il libro è scritto da una persona che vorrebbe un unione forte, stabile e centralizzata, quindi se non vi piace tale idea potreste non apprezzare dei passaggi.

    • User Icon

      Claudio

      21/10/2016 19:26:31

      Della serie dei libri che ti fanno venire il mal di stomaco. Leggendolo, migliora anche l'immagine della nostra Italia, tanto è avvilente lo scenario europeo, fatto di sprechi, di soldi buttati e di grandi privilegi.

    Scrivi una recensione