L' evoluzione della fisica. Sviluppo delle idee dai concetti iniziali alla relatività e ai quanti - Adele Graziadei,Albert Einstein,Leopold Infeld - ebook

L' evoluzione della fisica. Sviluppo delle idee dai concetti iniziali alla relatività e ai quanti

Albert Einstein, Leopold Infeld

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Adele Graziadei
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 870,99 KB
  • EAN: 9788833970424
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Pubblicato in inglese alla vigilia della Seconda guerra mondiale e subito proposto in traduzione, L’evoluzione della fisica dovette aspettare la fine del conflitto per vedere la sua pubblicazione in Italia. Da allora (1948) questo testo non ha più smesso di rappresentare un punto di riferimento obbligato per il concetto stesso di divulgazione scientifica e per la fisica in particolare. Scritto dai protagonisti assoluti della rivoluzione della fisica relativistica e quantistica, ma destinato a un pubblico di non specialisti, il libro che avete tra le mani è il testo fondativo della moderna divulgazione delle idee, la pietra di paragone di ogni altro libro di fisica, che permette di intuire la straordinaria importanza e il valore rivoluzionario della svolta della fisica del Novecento.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Albert Einstein Cover

    Albert Einstein nacque a Ulm in Germaniana. Fu direttore dell’Istituto Kaiser Wilhelm di Berlino fino al 1933, anno in cui fu costretto dai nazisti a lasciare la Germania. Si trasferì negli Stati Uniti, dove insegnò nell’Università di Princeton. Nel 1905 formulò la teoria della relatività speciale, confermò l’esistenza degli atomi e pose le basi per la meccanica quantistica. Nel 1916 formulò la teoria della relatività generale, che divenne la base per costruire il primo modello cosmologico-relativistico, da lui proposto nel 1917. Fu insignito del Premio Nobel per la fisica nel 1922 per i suoi studi sull’effetto fotoelettrico. Nel 1933 fu costretto ad emigrare negli Stati Uniti a causa dell’avvento del... Approfondisci
  • Leopold Infeld Cover

    Fu collaboratore di Einstein e autore con lui di studi fondamentali di fisica relativistica, è stato assieme all'amico uno degli scienziati-pacifisti degli anni quaranta e cinquanta. Polacco di nascita, dopo la Seconda guerra mondiale rientò a Varsavia, dove rimase fino alla morte.In Italia sono stati pubblicati: Introduzione alla fisica moderna (Editori Riuniti 1969), Albert Einstein (Einaudi 1972), L'evoluzione della fisica. Sviluppo delle idee dai concetti iniziali alla relatività e ai quanti (Bollati Boringhieri 2000 e 2011, con Albert Einstein) ed Évariste Galois. La breve vita di un genio della matematica (Castelvecchi 2015). Approfondisci
Note legali