Categorie

Kim Paffenroth

Curatore: L. Platamone
Traduttore: F. G. Lo Polito
Editore: Nero Press
Collana: Insonnia
Anno edizione: 2012
Pagine: 255 p., Brossura
  • EAN: 9788890725937
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Simone

    02/04/2014 16.14.50

    A prescindere dalla storia (bella, toccante, con l'atmosfera pazzesca alla Settimo Sigillo di Bergman) è a mio parere un lavoro editoriale notevolissimo, sia a livello di cura del testo (tradotto e editato molto bene) che sul piano fisico del libro (la carta usata è ottima, piacevolissima al tatto). Un libro del genere dovrebbe essere adottato come testo scolastico.

  • User Icon

    Ottavio

    26/11/2012 11.41.24

    Romanzo originale, a tratti azzardato ma veramente ben scritto e ricco di phatos. Morti viventi e Dante...un connubio esplosivo. Finalmente una vera novità horror che cattura il lettore fin dalla prima pagina. Anche l'introduzione è degna di nota.

  • User Icon

    Mirko Giacchetti

    19/11/2012 15.31.30

    Cosa accomuna l'horror e la poesia? Semplice, Dante Alighieri! Vi sembra un legame troppo azzardato? Dimenticatevi tutte le ore di scuola passate a spulciare il testo, scovare significati e lunghe esercitazioni di parafrasi con tanto di voluminoso dizionario al seguito e provate a immaginare cosa poteva sembrare l'Inferno ai primi lettori: un racconto dell'orrore! La bravura del Poeta permetteva di immaginare, addirittura vedere le punizioni e le pene per tutti quei peccatori che avevano smarrito il "cammin" cristiano. Tutta opera della fantasia di Dante Alighieri? Si, ma non vi sembrano troppo reali i dannati dell'Inferno? Exilium è il romanzo che ci svela come e quando il Poeta vide? gli zombie! Un romanzo adatto a tutti gli appassionati del genere e non solo; chi conosce tutto del sommo Poeta, avrà il piacere di incontrare un personaggio molto simile all'originale, invece, per quelli che ne hanno un pessimo ricordo scolastico, sarà l'occasione per riappacificarsi e apprezzare, magari anche appassionarsi all'uomo e il poeta Dante Alighieri. Buona lettura.

  • User Icon

    Sonia Tortora

    18/11/2012 22.39.55

    Kim Paffenroth, autore del romanzo Exilium (Edito da Nero Premio) ha percorso una strada ambiziosa: aprire all'horror le porte della letteratura con un protagonista d'eccezione. Dante Alighieri, in uno dei suoi viaggi nell'Europa dell'Est si imbatte in una popolazione di morti viventi affamati di sangue e carne umana, per sopravvivere si trova a doverli combattere... ma forse saranno proprio queste creature a ispirarlo successivamente nella stesura dell'inferno. Il letterato che ci viene mostrato non è l'eroe imbattibile, ma un uomo con le sue debolezze e i suoi difetti, che se vuole tornare a casa deve combattere senza tirarsi indietro. Gli elementi horror presenti nel testo riescono a tenere il lettore in tensione fino alla fine, ma la fluidità della scrittura fa scivolare veloci fino alla fine senza neanche rendersene conto.

  • User Icon

    Mauro Saracino

    16/10/2012 10.15.10

    Gran romanzo horror storico, con protagonista il nostro Dante negli anni dell'Esilio. Si troverà ad affrontare un'epidemia senza precedenti e, come spesso accade quando si parla di zombie, i vivi saranno più mostruosi dei morti.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione