Recensioni Fai bei sogni

  • User Icon
    22/06/2019 08:38:35

    Bellissimo. Una lettura che ti prende dalla prima pagina e fino all'ultimo ti tiene con il fiato sospeso.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    24/05/2019 09:14:53

    Un romanzo pieno di sofferenza, solitudini e amore. Non perfetto ma, davvero, fa sognare.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/04/2019 10:54:36

    Uno dei miei peggiori difetti è quello di non fidarmi dei giudizi altrui, quindi film e libri che hanno ricevuto grande popolarità sono, spesso, da me a priori scartati. È quello che è successo per questo libro! Seppur apprezzando tanto Massimo Gramellini come giornalista e conduttore, ho evitato di leggere il libro perché aveva ricevuto una grande risonanza mediatica. Questa volta, però, ho “toppato” alla grande! [...] è stato un colpo di fulmine già dalle prime righe. Una scrittura semplice e veloce, un romanzo delicato ed armonico. È un libro autobiografico, Gramellini parla della sua vita senza una delle figure più importanti, o forse la più importante, la mamma, morta in giovane età, quando lui era ancora un bambino [...] È stata decisamente una bella lettura, la consiglio a tutti coloro che vogliono trascorrere un pomeriggio o una serata in piacevole compagnia…quella di un buon libro e di un buon narratore. “Se un sogno è il tuo sogno, quello per cui sei venuto al mondo, puoi passare la vita a nasconderlo dietro una nuvola di scetticismo, ma non riuscirai mai a liberartene. Continuerà a mandarti dei segnali disperati, come la noia e l’assenza di entusiasmo, confidando nella tua ribellione.”

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    30/03/2019 17:10:06

    Difficile non entrare in empatia con il protagonista del romanzo. Che poi sia anche una piacevole persona pubblica e ben nota non può che rafforzare il giudizio positivo sull'opera.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/03/2019 09:37:57

    Romanzo molto delicato. Ho avuto un tuffo al cuore quando ho scoperto che fosse un romanzo autobiografico. Davvero commovente e scritto maniera impeccabile.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/03/2019 07:39:14

    Il titolo già in sé mi piace molto. Storia commovente ma a tratti fa scappare un sorriso. Lo consiglio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/03/2019 22:30:10

    Bellissimo! Consiglio

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/03/2019 19:25:41

    Un bambino che perde la madre, un uomo che non sa come raccogliere i pezzi della propria vita e ricomporla, che non sa come prendersi cura del figlio e per questo commette errori. Nonostante ciò, proviamo empatia per quell'uomo lasciato così, a una vita difficile, senza preavviso. Una busta che dà una svolta al tutto. Un articolo di giornale. Lettura scorrevole, a tratti ordinaria, che con quel colpo di scena diventa straordinaria e ci mette di fronte alla fragilità dell'essere umano.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    10/03/2019 09:51:01

    libro piacevole e leggero, romantico ed emozionante. Non ha grande spessore ma va benissimo per un lettura da spiaggia e sognare un poco!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    09/03/2019 15:45:09

    libro autobiografico scritto molto bene fa pensare e arriva al cuore

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/03/2019 21:26:44

    Bello, soprattutto sul finale, tutto il libro è pervaso da una continua e angosciante nota di sofferenza (ovviamente, visti i temi trattati) ma quando sembra tutto risolto e la nota continua a risuonare, un sospetto sinistro si insinua anche nel lettore, che si chiede: cosa c'è ancora che non va? Cosa manca per trovare la pace? Sarà possibile stare bene ancora? E infine arriva lo scioglimento, la dura verità che ferisce e sconvolge... ma alla fine solo nella verità si trova pace. Bravo Gramellini e complimenti per aver saputo scrivere del proprio dolore con compostezza e lucidità.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    08/03/2019 15:10:22

    Un libro commovente che si legge tutto d'un fiato. Sembra che l'autore sia in piedi davanti al mondo e si confessi Il lungo cammino dell'autore alla ricerca del vero io, cercando di annientare i demoni interiori, evitando le scomode e pericolose (per la stabilità psichica) verità. Massimo Gramellini (l'autore) ci apre il suo mondo di tormenti di una vita, un atto di estremo coraggio. In questo libro emerge chiaramente la sensazione che prova un bambino rimasto orfano di un genitore. Si percepisce chiaramente come si senta inferiore rispetto agli altri, diverso dagli altri. Veramente una bella sorpresa: ben scritto, in molti passaggi profondo ma non pesante, sempre una piacevole lettura.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    07/03/2019 14:37:51

    Libro dalla forte morale, molto scorrevole ma in qualche punto poco originale. Comunque da leggere.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    05/02/2019 08:53:50

    Nel suo stile un romanzo piacevole da leggere

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    pat
    27/12/2018 10:48:31

    libro autobiografico, scritto con ironia e sapienza descrittiva, senza mai cedere nello sdolcinato. Offre molti spunti di riflessione.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    11/12/2018 10:57:03

    Delicato e bellissimo.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    13/10/2018 08:00:43

    Bellissimo! Mi sono molto emozionata

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2018 21:58:01

    Stile delicato e coinvolgente, mai banale, il libro parla di un bambino, nel corso del racconto divenuto adulto, che ha perso la madre e deve imparare a convivere con questo dolore che lo condizionerà a vita perché non si dimentica mai anche perché poi arriva un segreto in una busta e il passato torna prepotente a bussare nel cuore del presente. Possiamo vedere questa vicenda come un po' la storia di tutti noi perché ognuno si porta dentro dolori e paure che non sempre permettono di vivere in pieno la vita ma bisogna cercare di trovare sempre il coraggio di fare "sogni belli" perché tutti dobbiamo ambire alla felicità e per raggiungerla, a volte, si deve anche avere la forza di andare oltre i propri limiti. "Fai bei sogni" è il primo volume che ho letto, e poi riletto più volte, di Massimo Gramellini e fin da subito ha superato parecchio le aspettative che avevo dovute alle ottime recensioni lette: infine, lo consiglierei certamente a chi cerca una lettura catartica e che scorra via veloce, facendoci interessare sempre più a quanto narrato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2018 21:38:14

    La storia è affascinante. Difficile perdere il filo...è un libro che si legge tutto d'un fiato perché è il finale a dare significato ad ogni singola pagina,

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2018 16:54:44

    avevo acquistato il libro con alte aspettative in quanto mi era stato fortemente consigliato da un mio caro conoscente ma le mie aspettative sono state completamente distrutte. Sconsigliato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    22/09/2018 07:45:13

    Meraviglioso viaggio interiore, dove grazie alla scrittura viene finalmente rielaborata un'esperienza personale rimasta a lungo chiusa tra le sbarre della paura. Una verità svelata dopo quarant'anni; ma in realtà sempre saputa, sin dall'inizio dei tempi. Un libro commovente e vero, dove si analizza il dolore e come da esso si può risorgere e, grazie al perdono (di se stessi e di chi non c'è più), possa presto tramutarsi in un'esistenza d'amore. Libro da leggere assolutamente.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/09/2018 22:27:35

    In "Fai bei sogni" Gramellini conduce il lettore in una sfera intima e privata, attraverso un viaggio introspettivo che mostra gli effetti della perdita della madre e il percorso che l'autore fa per superare il dolore. A tratti poetico, riflessivo, un percorso emotivo in cui chiunque abbia subito una perdita ha la possibilità di immedesimarsi. Una lettura autentica e scorrevole, sicuramente consigliata.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/09/2018 13:32:47

    Scritto molto bene. Lettura appassionante e piacevole, a volte toccante. Libro ricco di insegnamenti per i più giovani. Consigliato!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    21/09/2018 06:41:55

    Una storia vera che accompagna e segna la vita dell'autore del libro.Una storia che emoziona,commuove e che insegna tante cose.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/09/2018 17:57:04

    Davvero un bel libro, una delle uniche biografie appassionanti sul commercio.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    Flo
    19/09/2018 16:34:33

    Lettura dolce amara. Dolcissimo il pensiero di un bimbo che, come nelle peggiori delle favole, si trova catapultato nel mondo dei grandi, fatto principalmente di finzione, segreti e tanti, tantissimi "se" che non fanno crescere affatto, ma anzi, bloccano le fantasie delle anime felici. E' una lettura che ti tiene lì piantato ad ogni pagina, dall'inizio alla fine; che riesce a far percepire il dolore e la sensazione di vuoto del piccolo e del grande protagonista, ma che, a mio personale avviso, in alcuni punti riesce a coinvolgere poco il lettore. Rimane comunque un bel romanzo commovente scritto da una delle mie "penne" preferite.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    19/09/2018 12:47:02

    Un libro così delicato e a tratti poetico non lo avevo mai letto. Per provare questa esperienza ho dovuto leggere questo romanzo di Massimo Gramellini. Un libro destinato a diventare un classico nel suo genere, su questo non ci sono dubbi. Un libro che affronta il tema della solitudine e dell'abbandona. Temi forti affrontati in modo delicato dall'autore. La sincerità di questa scrittura lascia disarmati. Veramente bello!

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    25/03/2018 21:06:54

    "Fai bei sogni" viene definito "romanzo" dall'autore stesso nel proprio sottotitolo. "Romanzo" è però parola pericolosa perché in fondo assai ambigua. "Romanzo" fa pensare a una commistione di realtà e fantasia, ma in quali percentuali rispettivamente? E poi quale tipo di romanzo? Storico, psicologico, gotico, rosa, poliziesco? Alla prima domanda vien da rispondere "Novanta e dieci", perché "Fai bei sogni" è innanzitutto un'autobiografia, nella quale tutto o quasi della vita dell'autore viene ricondotto al trauma originario della perdita della madre in giovane età. Alla seconda la risposta istintiva sarebbe "Giallo", perché il finale a sorpresa - e la sorpresa è davvero forte e inattesa - è una delle caratteristiche imprescindibili per questo genere letterario. Una terza domanda, però, mi ha accompagnato per tutta la lettura del libro - lettura, lo confesso, vorace e gradevolissima - ed è la stessa che mi accompagna da quando anni fa iniziai a leggere Gramellini sulle colonne de "La Stampa". La domanda è semplice: "Perché Gramellini piace così tanto?" Nel tempo mi sono dato varie risposte. Perché scrive bene è la prima (e, letterariamente parlando, di per sé mi basterebbe già, dato che, come si sa, la grandezza di un autore sta innanzitutto nella sua forma linguistica). Perché ha il coraggio di palesare i propri sentimenti. Perché sa farsi grande delle proprie debolezze. Tutto vero, almeno credo. Ma mi rimane un dubbio, il quale concerne anche Fabio Fazio, di cui ormai da anni Gramellini è diventato sodale. Ed è la quarta ed ultima domanda: "Sarà poi così vero che i due sono così buoni come li dipingono?" In cauda venenum...

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/10/2017 14:27:51

    Nelle parole di questo libro ho ritrovato tanto di me, dei miei ricordi, è stata una lettura catartica ricca di commozione e di consolazione. Troppo facile scrivere e commuovere parlando di sentimenti? Direi di no, non tutti possiedono la delicatezza per toccare un cuore

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    15/06/2017 17:38:00

    Insomma decisamente pensavo meglio

    Leggi di più Riduci