Categorie

Simonetta Polenghi

Editore: Carocci
Anno edizione: 2003
Pagine: 228 p. , ill.
  • EAN: 9788843025442

In diversi paesi del mondo militano oggi negli eserciti circa 300.000 fanciulli. ´LOccidente vede in questa realtà un´intollerabile violazione dei diritti dei bambini, dimenticando però come anche in Europa, in età moderna, sia stata teorizzata e attuata la militarizzazione dell´infanzia abbandonata, che ebbe per circa un secolo dimensioni impressionanti. Lungo il corso del Settecento e sino alla caduta di Napoleone, in tutto il continente decine di migliaia di bambini senza famiglia ricevettero infatti un´istruzione militare e furono destinati agli eserciti e alle marine. Quest´ampia ricerca interdisciplinare, condotta sulla scorta di documentazione archivistica inedita e di un´ampia bibliografia internazionale, ricostruisce il fenomeno, svelandone le complesse ragioni e individuando un momento cruciale negli anni rivoluzionari e napoleonici, nei quali nacquero esperienze di militarizzazione dell´infanzia non prive di aspetti socialmente e pedagogicamente positivi, legati sia a un mutamento nella concezione dell´uomo e del bambino, sia alla nascita di un esercito nazionale.