Fascismo. Un avvertimento - Madeleine Albright,Valentina Abaterusso - ebook

Fascismo. Un avvertimento

Madeleine Albright

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Valentina Abaterusso
Editore: Chiarelettere
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,29 MB
Pagine della versione a stampa: 324 p.
  • EAN: 9788832961850
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Un’analisi personale e accorata del fascismo nel Ventesimo secolo, e dell’influenza che ancora oggi esercita nel mondo, dalla penna di una delle figure più autorevoli della scena pubblica americana, la prima donna ad aver ricoperto la carica di segretario di Stato degli Stati Uniti.

Il fascista, osserva Madeleine Albright, «è qualcuno che pretende di parlare per un’intera nazione o un intero gruppo, si disinteressa dei diritti altrui e usa la violenza o qualsiasi altro mezzo per raggiungere i propri scopi». Il Ventesimo secolo è stato segnato dallo scontro tra democrazia e fascismo, una lotta che ha minato la sopravvivenza della libertà e causato milioni di vittime innocenti. Sarebbe ovvio pensare che dopo quegli orrori il mondo sia pronto a respingere ogni erede di Hitler e Mussolini. Ma così non è, dimostra Madeleine Albright attingendo alle sue esperienze di bambina cresciuta in un’Europa straziata dalla guerra e di insigne diplomatica.

Il fascismo non solo è sopravvissuto alla fine del Ventesimo secolo, ma oggi espone la pace e la giustizia planetarie a una minaccia mai tanto grave dalla fine della Seconda guerra mondiale. Il vento democratico che scosse il mondo con la caduta del Muro di Berlino ha invertito la rotta. Gli Stati Uniti, da sempre difensori della libertà, sono governati da un presidente che esaspera le divisioni sociali e disprezza le istituzioni democratiche.

In molti paesi, fattori economici, tecnologici e culturali stanno rafforzando gli estremismi di destra e di sinistra. Leader come Vladimir Putin e Kim Jong-un stanno riportando in auge molte delle tattiche impiegate dai fascisti negli anni Venti e Trenta del Ventesimo secolo.

Fascismo. Un avvertimento è un libro per i giorni nostri ma valido per tutte le epoche.
Scritto con la sapienza di chi non solo padroneggia la storia, ma ha anche contribuito a forgiarla, è un monito a trarre gli insegnamenti utili e a porsi le domande giuste per non ripetere gli stessi tragici errori del passato.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Stefano

    10/04/2019 19:15:06

    Un'ottima opera divulgativa in primo luogo; in secondo luogo un'ottima occasione per ripercorrere un secolo di storia e il momento presente da un punto di vista chiaro e comunque meritevole di attenzione. Certamente chi non ha bisogno di essere "istruito", sia sulla storia mondiale in generale sia sul fascismo in particolare, avrà qualche occasione di storcere il naso di fronte alle sfumature un po' fumettistiche con cui l'autrice descrive alcune situazioni e problematiche; in linea con un'impostazione storiografica molto nord americana del resto. Ma è un'opera meritevole di considerazione e discussione. Dei suoi due principali pregi il primo è la scorrevolezza e la dimensione narrativa. Eserciti di studenti ma anche di persone comuni potrebbero facilmente imparare tantissimo sulla storia del 900 e del momento presente senza difficoltà di lettura, anzi. Il secondo pregio è il messaggio etico e civile che trasmette, che è strettamente legato del resto all'esposizione limpida dei tratti fondamentali del fascismo (termine da intendersi in senso ampio, sia chiaro). La possibilità che una persona legga questo libro senza divenire (o confermarsi) un essere umano consapevole e "vaccinato" nei confronti dei tanti criptofascismi oggi in espansione è davvero molto debole. Un'opera di valore civile e di piacevole lettura.

  • Madeleine Albright Cover

    Ha ricoperto dal 1997 al 2001 il ruolo di sessantaquattresimo segretario di Stato americano. Nella sua illustre carriera ha lavorato alla Casa bianca, al Campidoglio e come ambasciatrice delle Nazioni unite. Vive tra Washington D.C. e la Virginia. Ha scritto Fascismo. Un avvertimento (Chiarelettere 2019). Approfondisci
Note legali