La Favorita - CD Audio di Gaetano Donizetti

La Favorita

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Gaetano Donizetti
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 2
Etichetta: Dynamic
Data di pubblicazione: 7 aprile 2005
  • EAN: 8007144604806

€ 28,90

Punti Premium: 29

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Archivio dell'Opera, 1976
Disco 1
1
Ouverture
2
Bell'alba foriera
3
Quegli accenti odi tu, fernardo?
4
Una vergine, un'angel di dio
5
E sia vero?
6
Non sai tu che d'un giusto al cospetto
7
Bei raggilucenti
8
Silenzio!
9
Messaggera gentil, ninfa discreta
10
Ah mio bene, un dio t'invia
11
Ch'io debba lasciarti
12
Giardini d'alcazar, de' mauri regi
13
Vien leonora, a' piedi tuoi
14
De' nemici tuoi lo sdegno
15
Per la festa previen tutta la mia corte
16
Quando le soglie paterne varcai
17
Poni tregua al dolor, siedi regina
18
Balletto
19
Ah! sire!
20
Paventa del furor
21
Voi tutti che mi udite
Disco 2
1
Preludio
2
A lei son spesso alfin
3
Leonora
4
A tanto amor
5
Fia dunque vero
6
Oh, mio fernando!
7
Su, crudeli, e chi v'arresta?
8
Gia' nell'augusta cella
9
Ah! che da tanta gioia
10
Oh, viltade, obbrobrio insano
11
Per me del cielo
12
Sire, io ti deggio mia fortuna
13
Oh ciel! di quell'alma
14
Orsu', fernando, ascoltami
15
Introduzione
16
Compagni, andiam
17
Splendon piu' belle in ciel le stelle
18
Figlio diletto, al padre
19
Favorita dal re!
20
Spirito gentil ne' sogni miei
21
Figli, deh vien!
22
Che fino al ciel
23
Ah! va, t'invola
24
Addio! gir mi lascia
  • Gaetano Donizetti Cover

    Compositore.La formazione e i primi lavori teatrali. Di umili origini, nel 1806 fu ammesso alle «Lezioni caritatevoli di musica» dirette da S. Mayr. Questi curò personalmente la sua istruzione in clavicembalo e composizione fino al 1815, inviandolo poi al Liceo Musicale di Bologna a perfezionarsi in contrappunto col dottissimo padre S. Mattei. D. ebbe dunque una preparazione professionale non solo organica e seria, ma di buon livello dottrinale, improntata, tramite Mayr, ai modelli classici viennesi: significativa la presenza, accanto ai tentativi teatrali giovanili, di sinfonie, cantate, quartetti ben costruiti alla Haydn e alla Mozart. Viceversa, i primi melodrammi rappresentati rivelano, oltre a quello di Mayr, l'inevitabile influsso di Rossini (Enrico di Borgogna, 1818, e Il falegname... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali