Fermi tutti questo è uno spettacolo, Pinocchio

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 1998
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

5
di 5
Totale 8
5
8
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Andrea Morello

    25/12/2018 01:54:00

    Massimo Ceccherini con i suoi fedeli compagni Alessandro Paci e Carlo Monni rivisita le avventure di Pinocchio regalandoci un vero gioiello esplosivo e spassoso. A tratti un po' scurrile, ma lo spettacolo riesce ad intrattenere alla grande il pubblico. Da citare un bellissimo monologo di Carlo Monni sulla televisione. Assolutamente da vedere

  • User Icon

    divertente a bestia

    19/09/2018 13:52:45

    Il duo Ceccherini e Paci offre il loro meglio con la grande partecipazione di Monni. Grevi e irriverenti. Da non perdere.

  • User Icon

    dolans

    25/01/2009 17:33:51

    non ho mai riso così tanto non ho parole... ora che sto scrivendo la recensione rido rido e rido.... cavolo come ghigno...

  • User Icon

    *Sir Psycho Sexy*

    28/12/2007 15:35:46

    ridere si ride eccome!!!i cecca quando fa la fatina e lucignolo è spettacolare...x chi non piace questo genere di cose, dilettantesce e un pò volgarotte astenersi assolutamente...

  • User Icon

    giada Francalacci

    09/12/2006 22:21:54

    é semplicemente magnifico, basta pensare alla presenza di Ceccherini paci e il mitico Monni ke nn puoi resistere è senza dubbio il miglior spettacolo che si sia mai visto!!!!!!!!!!!!! Giada&Eva

  • User Icon

    sara

    24/02/2006 16:38:56

    io lo so a memoria, l'avrò visto 50 volte e lo rivedrò presto. è mitico, inimitabile, il numero 1 ma soprattutto wow.

  • User Icon

    Alessio

    22/07/2004 19:59:20

    Semplicemente STRAORDINARIO ed eccezionale!Ceccherini, Paci e il sempreverde Monni rivivono a modo loro le avventure di Pinocchio...nonostante la vogarità...lo spettacolo è semplicemente straordinario, non si smette mai di ridere!Basti pensare a Ceccherini (Lucignolo e Fatina) a Paci (Pinocchio) e al Monni (Geppetto).

  • User Icon

    sarilla

    07/05/2004 17:05:17

    il migliore spettacolo teatrale di tre artisti toscani!!!!!

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
  • Produzione: Cecchi Gori Home Video, 2000
  • Distribuzione: Mustang
  • Durata: 105 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - stereo)
  • Formato Schermo: 4:3
  • Area2
  • Contenuti: interviste; biografie; filmografie
  • Massimo Ceccherini Cover

    Attore italiano. Forte di una maschera plebea da commedia dell’arte, spiritata e dai suoni aspirati tipicamente toscani, comincia con il cabaret per poi esordire sotto la direzione del conterraneo A. Benvenuti in Benvenuti in casa Gori (1990). La sua fortuna è legata a quella di L. Pieraccioni che lo incorona sua insostituibile spalla in I laureati (1995), nel fortunatissimo Il ciclone (1996), in Fuochi d’artificio (1997), Il principe e il pirata (2001), Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005), Una moglie bellissima (2007). Divenuto caratterista di spicco, si autodirige in Lucignolo (1999) e Faccia di Picasso (2000), ma il ruolo di protagonista, non supportato da qualità registiche, non gli giova. Nel film successivo, A ruota libera (2000) di V. Salemme, ritrova invece lo spazio più congeniale... Approfondisci
  • Massimo Ceccherini Cover

    Attore italiano. Forte di una maschera plebea da commedia dell’arte, spiritata e dai suoni aspirati tipicamente toscani, comincia con il cabaret per poi esordire sotto la direzione del conterraneo A. Benvenuti in Benvenuti in casa Gori (1990). La sua fortuna è legata a quella di L. Pieraccioni che lo incorona sua insostituibile spalla in I laureati (1995), nel fortunatissimo Il ciclone (1996), in Fuochi d’artificio (1997), Il principe e il pirata (2001), Ti amo in tutte le lingue del mondo (2005), Una moglie bellissima (2007). Divenuto caratterista di spicco, si autodirige in Lucignolo (1999) e Faccia di Picasso (2000), ma il ruolo di protagonista, non supportato da qualità registiche, non gli giova. Nel film successivo, A ruota libera (2000) di V. Salemme, ritrova invece lo spazio più congeniale... Approfondisci
Note legali