-15%
La festa della nazione. Rappresentazione dello Stato e spazi sociali nell'Italia unita - Ilaria Porciani - copertina

La festa della nazione. Rappresentazione dello Stato e spazi sociali nell'Italia unita

Ilaria Porciani

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Il Mulino
Collana: Saggi
Anno edizione: 1997
In commercio dal: 7 marzo 1997
Pagine: 224 p.
  • EAN: 9788815057587

€ 13,17

€ 15,49
(-15%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La festa della nazione. Rappresentazione dello Stato e spazi...

Ilaria Porciani

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La festa della nazione. Rappresentazione dello Stato e spazi sociali nell'Italia unita

Ilaria Porciani

€ 15,49

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La festa della nazione. Rappresentazione dello Stato e spazi sociali nell'Italia unita

Ilaria Porciani

€ 15,49

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Il libro è il frutto di uno dei più interessanti e vivaci indirizzi della ricerca storica, quello che si occupa delle feste in quanto strumento dell'integrazione e del consenso nazionale. Oggetto del libro è la festa dello Statuto così come fu celebrata nei primi decenni dopo l'Unità; l'autrice ne ha indagato a fondo ogni aspetto, ideologico e organizzativo, sulla base di una vasta ricerca d'archivio nelle diverse città italiane e di un esame puntuale della pubblicistica del tempo; inserito nel contesto europeo dei processi di costruzione simbolica dell'identità nazionale
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

PORCIANI, ILARIA, La festa della nazione. Rappresentazione dello Stato e spazi sociali nell'Italia unita

CAVAZZA, STEFANO, Piccole patrie. Feste popolari tra regione e nazione durante il fascismo
scheda di Tuccari, F., L'Indice 1997, n. 8

In questi ultimi anni il dibattito sui temi del nazionalismo e dell'identità nazionale ha dato grande rilievo agli elementi di artificio, di invenzione e di ingegneria sociale che governano i processi di costruzione della nazione. L'interesse per questi elementi, oltre ad arricchire di nuove importanti dimensioni la riflessione più propriamente teorica sulla natura della nazione e dei nazionalismi, ha sollecitato l'esplorazione di territori rimasti per lungo tempo ai margini della ricerca storica, specialmente in Italia. Con risultati talora assai interessanti, come accade nel caso dei due libri che Ilaria Porciani e Stefano Cavazza hanno dedicato al tema della festa. Entrambi i lavori sono costruiti intorno all'idea che la festa costituisca un osservatorio privilegiato per analizzare i processi di invenzione della tradizione.
Sono peraltro del tutto diversi, nei due casi, il tipo di festa preso in esame e il contesto storico-politico entro cui essa si colloca. Il libro della Porciani analizza, negli anni compresi tra il 1861 e il 1914, i rituali, le dinamiche e le trasformazioni della festa dello Statuto, che fu istituita nel 1851 nel Regno di Sardegna e che divenne nel 1861 la festa nazionale dello Stato unitario italiano. Si tratta, in questo caso, di una festa ufficiale, che si celebrava per legge su tutto il territorio nazionale con una precisa ciclicità (la prima domenica di giugno): un caso esemplare di invenzione della tradizione dall'alto, che l'autrice - attenta anche ad altre realtà nazionali - segue nelle sue molteplici varianti locali e nei suoi mutamenti nel tempo durante gli anni della Destra e della Sinistra e, poi, nell'età giolittiana. Il libro di Cavazza prende invece in esame un gran numero di feste popolari e locali - dalla Befana fascista alla festa dell'uva, dal Palio di Siena alla giostra aretina del Saracino - che furono promosse, disciplinate o reinventate durante il ventennio fascista. In questo secondo caso, ci troviamo di fronte a una pluralità di feste legate alla sfera del tempo libero, che furono il frutto di una complessa interazione tra le strategie del disciplinamento dall'alto e l'opera di un ampio gruppo di intellettuali provinciali interessati allo studio e alla celebrazione degli spazi locali e alla rivalutazione del folklore. Attraverso il microcosmo simbolico e rituale della festa i due studiosi hanno fissato alcuni nodi cruciali della storia politica, sociale e culturale dello Stato unitario: da un lato, la complessa transizione che si venne compiendo nell'Italia liberale da una tipica società di antico regime a una società "nazionale" incentrata su nuove élite di carattere notabilare-borghese e sulle istituzioni rappresentative; dall'altro lato, la relazione altrettanto complessa che si venne a stabilire durante il fascismo tra "piccole patrie" e "grande patria", tra regionalismo e nazionalismo, sullo sfondo di un rapporto mai del tutto risolto dal regime fra tradizione e modernità. In tal modo entrambi gli autori hanno dato un importante contributo all'ulteriore definizione e articolazione del modello delle "invented traditions".
Note legali