Editore: Nord
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,37 MB
  • Pagine della versione a stampa: 448 p.
    • EAN: 9788842931454

    31° nella classifica Bestseller di IBS eBook - Narrativa straniera - Thriller e suspence - Thriller

    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 9,99

    Venduto e spedito da IBS

    10 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Tre vergini
    Tre miracoli
    Una minaccia


    Manila, Filippine. Nausea, mal di testa, uno svenimento: per sapere di cosa si tratti, Maria, una sedicenne che vive in una baraccopoli, affronta la lunga attesa per essere visitata da un medico volontario. La diagnosi è semplice: Maria è incinta. Ma le circostanze di quella gravidanza sono eccezionali… Maria infatti è ancora vergine.
    Cork, Irlanda. Da alcuni giorni, fuori della casa della famiglia Riordan, c'è una fila di persone raccolte in preghiera. Vogliono un’unica cosa: vedere e toccare la giovane Mary, una sedicenne in attesa di un bambino. E vergine.
    Lima, Perù. L’arcivescovo della diocesi sudamericana manda un messaggio urgente al Vaticano: uno sperduto villaggio di montagna sta diventando meta di pellegrinaggi, perché si è sparsa la voce che lì viva una sedicenne, vergine, incinta. Il suo nome è María.
     
    Sconcertato, il papa decide di affidare a Cal Donovan il compito d’incontrare le tre vergini per capire se quello che è successo sia un miracolo autentico. E Cal si mette subito in viaggio. Prima parla con la ragazza filippina, poi con quella irlandese. Entrambe sono disorientate e confuse. E hanno un altro punto in comune: qualche tempo prima, mentre tornavano a casa, tutte e due sono state accecate da una luce abbagliante e hanno sentito una voce dire: «Sei stata scelta». Poi Cal vola in Perù, ma non riuscirà a incontrare l’ultima Maria: la ragazza è scomparsa. E, nel giro di poche ore, anche delle altre due vergini si perdono le tracce. Cosa sta succedendo? Chi ha preso le tre ragazze? Mentre il mondo s’interroga sulla loro sorte, Cal intuisce che forze oscure, fuori e dentro il Vaticano, hanno messo in moto un piano per destabilizzare dalle fondamenta il papato di Celestino VI. E lui è l’unico che può sventare la più grande minaccia che incombe sulla Chiesa di Roma dai tempi della riforma protestante…

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Giuseppe

      05/12/2018 14:08:22

      Glenn Cooper si conferma ancora una volta un grande scrittore. I Figli Di Dio è un libro scritto egregiamente che coinvolge il lettore dalla prima all'ultima pagina. Mistero,complotti e fede fanno da cornice a questa splendida opera che ha il merito di raccontarci una storia originale con un finale soddisfacente e senza alcuna pecca. Leggetelo ne vale la pena

    • User Icon

      lauratatjana

      13/11/2018 12:34:36

      Brutto, indicibilmente brutto. Niente suspance, zero inventiva, storia di una banalità disarmante. Nuovamente papa Celestino, Donovan e le solite trame tra chiesa e pseudo-scienza. Non ci siamo, non riconosco più Glenn Cooper, ha perso lo smalto iniziale e sforna romanzi imbarazzanti.

    • User Icon

      archipic

      12/10/2018 11:24:05

      Finalmente un libro di Cooper che riesce a suscitarmi un certo interesse. Intendiamoci, è pura fiction ma all'interno di una storia inverosimile con un che di intrigante, riesce a dipanare un romanzo che contiene suspense, azione, spiritualità e cospirazione. Sinceramente mi è piaciuto.

    • User Icon

      elena

      01/10/2018 12:47:52

      l'idea della trama mi aveva affascinata, ma lo sviluppo si è rivelato una delusione.

    • User Icon

      Mamu

      21/09/2018 12:47:08

      Non male, anche se a tratti un po' forzato...comunque è un'incipit affascinante, quello da cui parte questo libro...la fine ovviamente è un po' scontata, la si indovina a meno di metà libro. Non ci troverete verità religiose o filosofiche come potrebbe apprire dal titolo del libro, comunque è un'ottima lettura passatempo. Un giallo con implicazioni di complotto mondiale.

    • User Icon

      Claudio

      21/09/2018 12:39:42

      Il terzo libro su Cal Donovan e Papa Celestino (quarto se si considera “Il Marchio del Diavolo”) non è sicuramente il migliore di Glenn Cooper. Tutti i libri di questo ciclo sono stati un po' deboli e prevedibili, sicuramente non all'altezza delle due trilogie precedenti, la biblioteca dei morti e Dannati. Peccato perché il finale di “Il marchio del diavolo” aveva creato aspettative su questo ciclo. Speriamo che il prossimo libro cambi totalmente ambientazione e personaggi.

    • User Icon

      cristina guglielmetti

      20/09/2018 15:50:57

      L'ultima opera di Cooper è piacevole e regala qualche ora di svago ma resta lontana dalla trilogia della "Biblioteca dei morti". Ideale da leggere sotto l'ombrellone e come futura trasposizione cinematografica.

    • User Icon

      Orson1975

      20/09/2018 06:08:14

      Ormai Glenn Cooper non azzecca più un romanzo! L'ho letto per via della trama che mi incuriosiva e che poteva essere una buona idea, se sviluppata bene. Invece...Scrittura banale, storia che va avanti stancamente fino ad un finale deludente. Non lo consiglio!!!

    • User Icon

      annacrem65

      18/09/2018 12:12:53

      La storia mi sembra una trovata commerciale! La lettura e' comunque godibile e fa passare qualche ora di lettura comunque invogliati a scoprire la fine.

    • User Icon

      Daniele

      01/09/2018 12:29:20

      Mi aspettavo molto di più. Dopo “Il debito” (noioso), speravo che questo libro fosse stato più avvincente, con un po’ di maggior suspense e avventura. Il finale è prevedibile. Lo scrittore è ben lontano dalla “Biblioteca dei morti” sia come modo di scrivere che come storia.

    • User Icon

      Giorgio g

      25/08/2018 15:13:52

      Il libro prende spunto dal verificarsi di un fatto inquietante, tre giovani donne, in remoti Paesi della Terra, sono incinte anche se vergini. Così le descrive l’autore: “María Mollo era carina e triste. Maria Aquino era minuta e dolce. Mary Riordan era sfacciata e precoce”. Dopo un avvio così promettente, il romanzo sconfina nel più vieto pattume: Papa Celestino è quanto meno improbabile e così per tutti gli altri personaggi del libro compreso il protagonista Carl Donovan. Dobbiamo dire che Cooper ha perso la strada per essere un giallista. Il giudizio è implicito.

    • User Icon

      lorenzo

      13/08/2018 12:37:58

      Condivido appieno la recensione di chi mi ha preceduto affermando un declino dello scrittore. Ed è doloroso, per me, scriverlo in quanto anch'io avevo trovato un autore originale. Idea buona, intreccio così così, narrazione così così.

    • User Icon

      Sara

      26/07/2018 21:17:15

      Mmmm bene ma non benissimo! Onestamente mi aspettavo di piu'. Si alternano capitoli scorrevoli e ben particolareggiati, ad altri quasi noiosi. Il finale l'ho trovato scontato e frettoloso, questa volta Glenn ha toppato, spero si riprenda con il prossimo.

    • User Icon

      n.d.

      24/07/2018 14:17:18

      ancora da leggere\nletti i primi con stesso protagonista molto belli

    • User Icon

      Maurizio

      22/07/2018 20:57:54

      Mi dispiace dire che continua l'inesorabile declino d'idee do Cooper. Dopo la biblioteca avevo trovato il mio autore preferito. Ma quei livelli non sono più stati raggiunti. Qui non c'è il mistero che è un classico del nostro Glenn. Qui c'è davvero poco. Dispiaciuto

    • User Icon

      Carlo

      20/07/2018 16:26:16

      Alla fine, dopo avere letto quasi tutto di Cooper, mi sento di dire che questo ultimo romanzo non mi ha coinvolto come molti altri. Non ho provato lo stesso interesse nell'arrivare alla fine che ho sempre provato leggendo i suoi romanzi. in alcuni tratti mi è anche sembrato un poco inverosimile, anche se da bravo laureato in medicina, la soluzione scientifica c'è. La figura di Cal è un poco in secondo piano rispetto ai precedenti romanzi. Aspettiamo il prossimo.

    • User Icon

      Giovanni

      16/07/2018 14:46:06

      Un romanzo al di sotto delle aspettative. Ero abituato a trame avvincenti, ricche di suspense, un ritmo di narrazione coinvolgente. In questo libro non ho ritrovato il Glenn Cooper che conoscevo. Sono rimasto deluso. Spero che il trossimo torni sui livelli che ci si attende da uno scrittore del calibro di Cooper.

    • User Icon

      Charlie

      16/07/2018 09:11:08

      La storia è come al solito molto fantasiosa e questo è il pregio di ogni libro di Cooper che leggo sempre volentieri. Senza scomodare "La biblioteca dei morti", inarrivabile esordio e capolavoro assoluto dell'autore, tutti gli altri sono stati piacevoli, compreso questo, che però mi è piaciuto meno de "Il debito". In sintesi: sufficienza piena ma non oltre.

    • User Icon

      Matteo

      02/07/2018 05:40:47

      Primo romanzo che leggo dell'autore, sono rimasto piacevolmente sorpreso. Trama intrigante, scrittura eccellente. I frequenti colpi di scena e il "mistero" che aleggia sopra le tre vergini fa sì che il lettore divori il libro in pochissimo tempo. Ottimo lavoro Cooper (idea straordinaria). Unica pecca, alcune pagine non servono veramente a nulla, allungano soltanto il brodo di 400 e passa facciate.

    • User Icon

      annalisa

      28/06/2018 20:18:42

      dopo le non brillantissimo uscite degli ultimi anni in questo libro ho ritrovato un po' la scintilla presente nell'indimenticabile biblioteca dei morti. come sempre l'autore ha una fretta terribile nel concludere il libro...in due pagine elenca tutto...mah...nel complesso un libro che si legge bene...

    Vedi tutte le 24 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione