Categorie
Editore: Guanda
Collana: Le Fenici
Anno edizione: 2014
Pagine: 256 p., ill. , Brossura
  • EAN: 9788823509405

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Arte, architettura e fotografia - Arte e design industriale e commerciale - Illustrazione e grafica pubblicitaria - Fumetti e cartoni animati

Disponibile anche in altri formati:

€ 9,35

€ 11,00

Risparmi € 1,65 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    maurizio .mau. codogno

    07/10/2013 16.35.07

    Avete presente quei libri che prendete solo perché il titolo vi fa pensare a chissà quale goduria? Ecco. Inutile dire che in questo caso la goduria era per il nome di Topolino, mentre la parola "filosofia", che generalmente mi fa scappare, in questo caso mi faceva sperare di riuscire per una volta a imparare qualcosa di più. Peccato che non ci sia riuscito. Probabilmente il libro funziona alla rovescia, nel senso che chi di filosofia ne sa potrà imparare molte cose sulle origini di Mickey Mouse, o perlomeno delle storie che Floyd Gottfredson disegnò e sceneggiò negli anni 1930 e 1940 e contribuirono a rendere Topolino un vero personaggio. In appendice, in effetti, ci sono degli approfondimenti filosofici: ma il testo sembra quasi una parodia dei bignamini che mettono etichette sui vari comportamenti del topo (o degli altri personaggi, come Pippo il "fool" e tutti i poliziotti irlandesi da Basettoni a Manetta). Il risultato è una lettura leggera e piacevole, ma che però non lascia molto. Una curiosità: cosa vuol dire esattamente quando un libro è indicato come scritto da "XY con ZW"? XY mette il nome e XW fa il lavoro sporco? Queste cose le ho viste in genere con sportivi attori e tronisti, ma Giorello è sicuramente in grado di scrivere un bel libro. Mah: sono i piccoli misteri dell'editoria che continuano a sfuggirmi.

  • User Icon

    Max

    10/05/2013 14.51.48

    Opera geniale, che dimostra come l'arte minore e popolare (in questo caso il fumetto) possa tranquillamente convivere con gli aspetti più nobili di scienza e cultura. La vera saggezza non giudica, né teme di essere giudicata. Perché la vera grandezza parte sempre dalle piccole cose.

Scrivi una recensione