Recensioni La fine dell'amore

  • User Icon
    18/06/2019 16:50:21

    Raccolta di piu' racconti, ho segnalato 3 stelle perchè alcune delle storie mi sono piaciute molto,altre le non mi hanno suscitato nulla.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    20/11/2010 16:55:43

    A me questi racconti sono piaciuti molto (tranne l'ultimo la cui lettura mi provocava quasi un allontanamento fisico). Personaggi mai banali messi a nudo nel profondo, nella loro quotidianità e nel parossismo delle loro passioni/disperazioni.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    28/06/2009 22:53:34

    Alcuni racconti, con la scusa di usare la Presa Diretta, sono illeggibili. Mi ha stupito questo calo, dopo il piu' che discreto esordio anni fa. Qua e la affiorano situazioni limite (in almeno 4 brani!?), da psicanalisi altro che descrizione dei tormenti femminili legati all'abbandono. AVrei evitato anche di tentare di emulare, seppur indirettamente, Bret Easton Ellis nell'ultimo racconto. Non ci siamo. Peccato

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    29/09/2008 13:37:35

    Ho trovato questo libro semplicemente illeggibile e ne ho abbandonata la lettura dopo pochissime pagine. Idem per l'amica che me lo ha prestato.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/08/2007 13:56:56

    di profondo c'è solo la noia; si salvano un paio di racconti e l'ultima storia finale...forse.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    31/10/2006 09:48:04

    C'è tanta Francia in questi racconti minimali e densi al tempo stesso. Una voce originale, del tutto nuova nel panorama letteraio nostrano. E un'ennesima, consigliabilissima opera narrativa offerta da ISBN, casa editrice davvero 'diversa' che sa sfornare titoli succulenti e decisamente anti-commerciali. Brava la Bernardini.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    24/10/2006 01:19:23

    E' un libro di racconti, alcuni dei quali veramente speciali. Scritti in modo assolutamente originale. "La fine dell'amore" che dà titolo alla raccolta, ad esempio, è un flusso di pensieri, non un vero racconto, e più incisivamente di qualsiasi prosa fa vivere la costruzione e la decomposizione di un rapporto attraverso un parallelo con cose materiali, lasciando un amaro desiderio di recuperare tutte quelle storie trascurate, e perciò ingiallite, andate a male. Come mobili di bassa qualità. Non ritengo che sia un libro per donne, ma un libro sentimentale. Da un punto di vista femminile, questo è vero, ma sicuramente interessante per tutti.

    Leggi di più Riduci
  • User Icon
    24/09/2006 08:23:00

    è un libro per donne, ma non solo. parla dell'amore, della fine e della fatica delle relazioni, delle ossessioni di ogni giorno. la delicatezza di alcuni raccontii sa emozionare.

    Leggi di più Riduci